Friuli Venezia Giulia, bufera social su due amministratori protagonisti di iniziative xenofobe. Repubblica.it

https://www.repubblica.it/

A Trieste il vicesindaco Paolo Polidori si vanta su Facebook di aver gettato le coperte di un senzatetto, a Monfalcone l’assessore Massimo Asquini pubblica una filastrocca che denigra i migranti.

TRIESTE – Un vicesindaco che si vanta di aver buttato via le coperte di un senzatetto, un assessore che si inventa una filastrocca che denigra i migranti e la fa girare sui social. E’ polemica per le due iniziative xenofobe degli amministratori del Friuli Venezia Giulia.

Abiti  e coperte abbandonate. Forse solo lasciati per pochi minuti da un senza tetto. Non ci ha pensato due volte Il vicesindaco leghista di Trieste Paolo Polidori, in nome della tolleranza zero in fatto di pulizia. Nelle vesti di un “normale cittadino che ha a cuore il decoro della sua città”, come spiega nel post sul suo profilo Facebook (poi rimosso). “Ho visto un ammasso di stracci buttati a terra – racconta Polidori nel post – coperte, giacche, un piumino e altro. Non c’era nessuno, quindi presumo fossero abbandonati”, spiega.
E aggiunge: “li ho raccolti e li ho buttati, devo dire con soddisfazione, nel cassonetto”. Il post si conclude con un guanto di sfida, un invito a scatenarsi, lanciato ai “benpensanti”.

Sorgente: Friuli Venezia Giulia, bufera social su due amministratori protagonisti di iniziative xenofobe – Repubblica.it

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...