La “divota cumedia”, di Cristina Saracano

Alessandria: 94 anni di rappresentazioni per “Gelindo”, ovvero, la divota cumedia tutta in alessandrino.

Manca poco ad arrivare a “quota 100”, nella prima parte dello spettacolo si fa un po’ di ironia, una busina’, così si chiama in alessandrino, parlando del nostro tempo, della politica e della vita di tutti i giorni.

A seguire, la storia del pastore Gelindo che, accompagnato dal figlioletto e dai fedeli amici, l’anziano Mafen, Medoro e il giovane Tirsi, simpatico scansafatiche, si ritrova sulla strada di Betlemme e, tutti insieme, riescono miracolosamente a trovare la capanna dove alloggiano Giuseppe e Maria e dove possono adorare il Bambino.

La rievocazione della nascita di Gesù, rivista in chiave ironica e recitata magistralmente in dialetto alessandrino scivola via veloce per oltre due ore divertenti e spensierate.

Nel mezzo gli allegri personaggi propongono anche una lotteria con ricchi premi, tutti a Km O, offerti da note attività commerciali cittadine.

La memoria del tempo passato è cibo per il tempo attuale e un po’d’allegria è un toccasana per tutti.

Non perdetevi le ultime programmazioni previste al Teatro San Francesco di Alessandria, come mostra la foto qui sotto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...