Una rosa, di Gio Porta

Una rosa, di Gio Porta

Gio pensieri confusi e parole casuali

Una rosa.jpg

Una rosa

Un’ultima chiarezza prima che il sole tramonti
e che su questa terra si posi la notte

qualcuno grida per strada
annuncia la vendita di rose
e quella vita confonde i suoi fiori così seri
il tocco preciso della sua mano
il tremore della bocca sul pendio dell’aria
e il corpo inumidito dalla pioggia

un fascio di luce va a quel punto
aprendosi sulle foglie degli alberi gocciolanti
col bagliore di una visione insaziabile

che nulla esista al di là del sogno

una rosa
una sola
è la sua preghiera estrema
quella strofa selvaggia della vita

mostra i bordi del volo del desiderio
lascia che i corpi danzino nell’ombra
pronuncia il suo nome attraverso i corridoi della febbre con una vocazione innata

sottovoce

fino a quando l’urlo non graffia gli orizzonti col fragore di una breve consapevolezza

e una destinazione di porte chiuse
di voraci speranze del futuro
e sullo sfondo un sogno
sempre sullo sfondo… speranze
con spazi dipinti di tutti i colori
e il tempo infinito
sotto un cielo senza bellezza

la ricerca del corpo
del senso della vita
dell’anima
ma nei conti di riepilogo l’iscrizione è interrotta
apparentemente mutilata

una rosa
una sola.

Gio Porta

La tomba dei lottatori, opera di Renè Magritte

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...