Conversando con un grande poeta

Zonadidisagio

cb

Iosif Brodskij è nato nel 1940 in Unione Sovietica. Il più grande poeta russo in esilio del Novecento ha iniziato a scrivere poesia nella tarda adolescenza. A ventitré anni ha avuto problemi con il regime comunista. Condannato a cinque anni di lavoro coatto per parassitismo sociale, dopo averne scontati due il governo sovietico nel 1972 lo ha esiliato.

Adelphi nel 2015 pubblica Conversazioni, un libro che raccoglie le interviste di Brodskij sul mondo complesso del suo mestiere di poeta

Il libro è uscito per la prima volta negli Stati Uniti nel 2002.  Queste Conversazioni adelphiane – tradotte da Matteo  Campagnoli e curate da Cynthia L. Haven – rappresentano un documento straordinario che permette al lettore di accedere direttamente nel laboratorio di uno dei più grandi poeti del nostro tempo.

Brodskij non solo cerca di trovare risposte esaurienti sul mistero che anima la parola poetica. Sempre animato  da un forte…

View original post 404 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...