Reti neurocognitive danneggiate e disordini psichiatrici

ORME SVELATE

Psychiatry VI (Mariana Santos)

Secondo una meta-analisi pubblicata in Biological Psychiatry, i disturbi psichiatrici condividono le alterazioni comuni della connettività funzionale tra tre reti cerebrali principali coinvolte nella cognizione. Le alterazioni della rete erano localizzate nelle regioni cerebrali sottostanti alle prestazioni cognitive generali. Lo studio suggerisce che le alterazioni in queste reti contribuiscono alla disfunzione cognitiva presente in molteplici disturbi psichiatrici. Le alterazioni nella connettività funzionale, che sono emerse da una meta-analisi di 242 studi di imaging cerebrale funzionale in persone con una varietà di disturbi psichiatrici, sono state trovate nelle tre reti su larga scala considerate particolarmente importanti per la cognizione complessa: la rete in modalità predefinita ; rete frontoparietale; e la rete di salienza. Inoltre, l’analisi di 363 studi di imaging cerebrale strutturale ha rivelato la riduzione della materia grigia che era limitata alle reti alterate, collegando strettamente alterazioni strutturali e funzionali. È importante sottolineare che lo studio…

View original post 266 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...