Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Che cosa poteva contrapporre al rumore del tempo? Solo la musica che viene da dentro – la musica del nostro essere – che alcuni sanno trasformare in musica reale. E che se nei decenni a venire sarà abbastanza forte e pura e autentica da annegare il rumore del tempo, si trasformerà nel mormorio della storia.

Il rumore del tempo, di Julian Barnes, Einaudi ET Scrittori 2016, traduzione di Susanna Basso, pagg 205

 Di Šostakovič – uno dei miei musicisti preferiti – e di Julian Barnesavevo già parlato in passato, citando un articolo che lo scrittore inglese aveva dedicato al grande compositore e apparso sul “The Guardian”. Tra i regali di Natale mi è giunto il libro che tanto desideravo leggere e di cui oggi vi parlo.

In questo libro Barnes ricostruisce la vita del grande compositore “da dentro”, cioè interpretando le sue tormentate relazioni con…

View original post 1.638 altre parole