I bambini autistici possono creare amici immaginari

ORME SVELATE

Risultati immagini per Imaginary Friends saatchi artImaginary Friend II (Anna Madia)

Giocare con un amico immaginario (IC) aiuta i bambini ad imparare le abilità sociali essenziali come l’empatia con le altre persone. Si ritiene spesso che i giovani autistici siano incapaci di creare finti amici di gioco – un ulteriore ostacolo al loro sviluppo della comprensione emotiva. Ma ora un progetto guidato da un ricercatore dell’Università di Huddersfield conferma che i bambini con diagnosi di autismo sono in grado di creare e giocare con IC. Ulteriori ricerche devono essere condotte e potrebbero eventualmente contribuire a sviluppare nuove terapie. La ricerca descritta nel Journal of Autism and Developmental Disorders è basata su prove raccolte da 215 questionari completati da un numero approssimativamente uguale di genitori di bambini con sviluppo tipico (TD) e di bambini con diagnosi di disturbo di spettro autistico (ASD). I risultati indicano che meno bambini con ASD creano un compagno immaginario – il 16,2%…

View original post 264 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...