Valentina Carinato, scrittrice e poetessa. Intervista a cura di Marcello Comitini

Dopo la biografia della scrittrice e poetessa Valentina Carinato che trovate pubblicata a questo link: https://alessandria.today/2018/12/29/valentina-carinato-scrittrice-e-poetessa-si-presenta-ai-lettori-di-alessandria-today/
Alessandria today ha il piacere di pubblicarne l’intervista.

Valentina Carinato

Valentina benvenuta su Alessandria today. È veramente un piacere ospitarti. Ci vuoi raccontare chi sei, cosa fai nella vita oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Buonasera e grazie per l’accoglienza.  Mi chiamo Valentina, abito a Loria in provincia di Treviso faccio la commessa in un supermercato.  Nel tempo libero oltre alla scrittura vado alle mostre, al cinema e studio musica.

Scrivere racconti e scrivere poesie sono esperienze nate contemporaneamente? E cosa ti ha spinto a iniziarle?

La poesia è nata all’età di 11anni per il bisogno di provare a tirare fuori quello che ho dentro. Il racconto è nato negli ultimi anni per sviscerare, per spiegare ogni particolare. Personalmente penso che i racconti sono poesie dilatate.

Esiste una relazione tra l’esigenza che ti spinge a scrivere racconti e quella che ti spinge a scrivere poesie?

La base è sempre una: le emozioni.

Quali sono le letture che preferisci? E quali quelle che hanno contribuito alla tua formazione di scrittrice?

Amo la narrativa specialmente se è ambientata in un altra epoca e in un altro stato perché mi incuriosisce conoscere altri punti di vista. Leggo classici, contemporanei, storie d’amore, di paura, libri di psicologia.
Gli autori fondamentali per la mia formazione sono Alexandre Dumas padre, Gabriele D’Annunzio, Curzio Malaparte, Jojo Moyes, Carlos Ruiz Zafon e Alessandro Baricco.

Colori, luci, sensazioni, emozioni che suscitano il desiderio di scrivere: ci sono ore in cui una maggiore sensibilità invade il tuo animo?

La sera è magica con la sua quiete, il suo silenzio.

Leggendo la tua biografia noto che i tuoi scritti hanno ricevuto ambìti riconoscimenti: ritieni che questi abbiano in qualche modo influenzato il tuo mondo poetico ?

Mi hanno aiutata a conoscere persone e a farmi conoscere, ne vado fiera ma ho ancora molta, moltissima strada da fare.

Il primo libro è come il primo amore che ha permesso di rendere oggettivi i nostri sentimenti e di riversare in lui i nostri pensieri. Ci puoi raccontare quali difficoltà hai incontrato per pubblicarlo e quale è stato il tuo primo pensiero dopo averlo pubblicato?

Ho avuto dei contrasti con l’editore per il servizio di editing che fortunatamente abbiamo risolto . Il mio primo libro rappresenta per me il mio primo viaggio nella poesia e appena dopo pubblicato ho pensato a tutti i viaggi che avrei dovuto fare per pubblicizzarlo e a tutti quelli che ogni singola copia venduta farà.

Sei soddisfatta di come la case editrici pubblicizzano i tuoi libri?

Si

Ritieni che la tua presenza sui social, tipo facebook, google o instagram, o pubblicare i propri pensieri in un blog sia utile alla tua attività di scrittrice?

Certo, sono degli ottimi canali di informazione e comunicazione.

Mi piacerebbe che tu mi parlassi delle tue pubblicazioni. Quali, fra le varie tematiche che la vita reale offre alla riflessione dell’uomo (natura, sentimento d’amore, eros, amicizia, famiglia, attenzione verso gli altri, temi politici, esistenziali e/o sociali) sono presenti nel tuo scrivere?

Le emozioni di vita vera.

Ritieni che per scrivere bene sia più importante essere colti, conoscere la realtà o essere dotati di fantasia o semplicemente di tanto sentimento?

Ci vuole senz’altro una buona base di conoscenza, di cultura. Essere aggiornati sui fatti quotidiani perché sono quelli che ci coinvolgono maggiormente e un pizzico di fantasia, d’amore non guasta mai.

In poesia, quale forma espressiva (lirismo o antilirismo) pensi che il poeta debba privilegiare?

Penso che debba seguire il suo ritmo, il suo cuore.

Giorgio Caproni affermava che il poeta è un po’ come un minatore che scava finché non trova un fondo nel proprio io che è comune a tutti gli uomini. Ti riconosci in questa affermazione o le parole sgorgano dal tuo animo spontaneamente?

No, per niente, la poesia arriva quando meno te lo aspetti. È un fulmine.

Molti autori per sfuggire al collo di bottiglia dell’io in qui restano intrappolati, scrivono esternando pensieri esteticamente accattivanti che nulla hanno a che fare con il loro stile di vita di ogni giorno, confondendo così la verità dell’esistenza con una vuota estetica esistenzial-dannunziana. Hai mai riflettuto sul pericolo di cadere in questa trappola?

Non è un mio problema.

Ogni prodotto letterario scaturisce dalla fantasia dell’autore. Al di là della tua esperienza personale e intima, se dovessi tracciare una nota critica (come leggo nella tua biografia) su un autore che è al contempo scrittore e poeta( Manzoni per esempio o Carver o Bukowski o Pavese o un altro di tuo gradimento), quali differenze evidenzieresti tra lo scrivere in prosa e lo scrivere in versi, al di là ovviamente della forma?

La poesia è anima, la prosa è corpo. Una sintetica l’altra corposa.

Come si colloca il tuo pensiero di fronte alle istanze delle femministe?

No comment.

Secondo te cosa pensa la gente dei poeti e degli scrittori?

I poeti o li ammirano o li evitano mentre i scrittori vengono stimati.

Pensi che coloro che scrivono debbano avere un peso tale da influire sulla società in cui vivono?

Se sono meritevoli si, certo che si.

Cosa consiglieresti ad un giovane o ad una giovane che manifestano il desiderio di iniziare a presentarsi al mondo della cultura?

Leggi, scrivi e vivi.

Qual è la tua opinione sulla politica italiana relativamente alla cultura in generale?

No comment.

Stai già scrivendo il tuo prossimo libro e nel caso ce ne vuoi parlare?

Al momento no anche se il materiale c’è già. 

Progetti per il futuro e sogni nel cassetto?

Sicuramente un altro libro di poesie, uno di poesie per bambini e magari un romanzo. Il mio sogno nel cassetto? Diventare libraria o lavorare in radio, nel mondo della cultura.

Prima di salutarci potresti dirmi come sei diventata follower di Alessandria today?

Ogni tanto inserisco il mio nome nel motore di ricerca. Così un giorno scopro che una mia poesia è stata pubblicata nel vostro blog. E da quel momento è nata una simpatia, una stima nei vostri confronti. Si è aperta una porta per un nuovo viaggio.

Una poesia di Valentina Carinato

 

Grazie, Valentina. Questa intervista ha messo in luce, a mio parere, una tua profonda riservatezza, che poco spazio lascia a chi vuol curiosare nei tuoi pensieri più intimi. Io e, sono certo, tutti i lettori di Alessandria today ci auguriamo che tu possa sempre di più rivelare nei tuoi scritti, che siano poesie o recensioni critiche, il tuo mondo interiore e ricevere sempre più riconoscimenti da parte del mondo della cultura

Autore: marcello comitini

Sono siciliano ma vivo a Roma. Sono laureato in Giurisprudenza. Dopo aver insegnato Fotografia, ho svolto attività di Specialista in Organizzazione e Processi Produttivi presso aziende italiane ed estere. Delle mie poesie dicono: Attraverso immagini dense e limpide, le sue poesie offrono una nuova via d'accesso alla realtà, affidando ai versi il compito ambizioso di suscitare in noi adesione alla totalità del nostro essere. L'esistenza, il suo significato, la sua dinamica, il nostro ruolo nel mondo, il nostro rapporto con l’amore e con la vita sono gli argomenti che il poeta affronta. Le sue poesie sono meditazioni attive che ridestano in noi modi di pensare e di vedere che le convenzioni sono solite mantenere nascosti perché scomodi. Ho tradotto parecchi autori dal francese e ho pubblicato tre volumi di poesie. Le mie poesie possono essere lette sul sito www.terracolorata.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...