Torna “Arte Diffusa” con una mostra al Bio Cafè di Alessandria, di Lia Tommi

Inaugurata sabato 12 gennaio , presso il Bio Cafè di via Dell’ Erba 12, in Alessandria, la mostra dell’artista Giancarlo Raina: ” L’ Arte come metafora del divenire “.

La mostra rientra nel progetto “Arte Diffusa “, ideato dall’ Associazione Culturale LiberaMente – Laboratorio di Idee – presieduta da Fabrizio Priano che sottolinea: “Con la mostra dedicata al pittore¬scultore alessandrino Giancarlo RAINA riprendono gli appuntamenti del Progetto ARTE DIFFUSA che anche 2019 vedrà un susseguirsi di eventi dedicati all’arte presso alcuni locali della nostra Città”.

Giancarlo RAINA – pittore-scultore alessandrino contemporaneo, appartenente alla corrente artistica detta costruttivista, nato a Sale in provincia di Alessandria, vive e lavora ad Alessandria.
Dal 1975 ha partecipato a numerose mostre e rassegne nazionali ed internazionali ottenendo consensi e diversi riconoscimenti.

Tra queste, ricordiamo le più significative:

· 1983 – Mostra personale a Palazzo Guasco (Alessandria) con sculture parietali di enorme dimensioni
· 1986 – I Mostra Internazionale di scultura Teatro Comunale diAlessandria
· 1988 – II Mostra Internazionale di scultura Teatro e Giardini di Alessandria
· 1989 – IV Mostra della piccola scultura e III Mostra della scultura all’aperto – Comune di Castellanza (Varese)
· 1991 – I Mostra Internazionale di scultura Città di Legnano (MI)
· 1994 – Mostra con il gruppo del laboratorio artistico Il Castello -nella Torre Capitolare di di Portovenere (La Spezia)
· 1994 – XXXIV Premio Suzzara (Mantova) a cura del Centro Culturale Artestruktura di Milano
· 1994 Mostra collettiva : Costruttivismo, concretismo, cinevisualismo internazionale – Museo delle Collezioni – Bucarest – Romania
· 1995 – Etruriarte -Fiera internazionale- Venturina (LI)
· 1995 – Collettiva di scultura -Palazzo Robellini -Acqui Terme
· 1996 – Mostra collettiva con 5 artisti del Museo Pagani alla Camera del lavoro di Alessandria
· 1996 – Mostre collettive ad Arona, Acqui Terme, Asti, Omegna, Trieste, Alessandria
· 1997 -Mostra di scultura – Città di Casale Monferrato
· 1997 – Mostra “l’arte costruita” – palazzo Cuttica – Alessandria
· 1998 – Mostra BNL per il centro D’ARS di Bergamo e di Brescia
· 2000 – Opere di piccolo formato Galleria Antonio Battaglia, Milano Galleria Kassel Innsbruk (Austria)
Galleria Artestuktura, Milano
· 2003 – Mostra di scultura : “Omaggio a Enzo Pagani” – Museo Pagani –
Castellanza (VA)
· 2008 – Mostra “L’Arte costruisce l’Europa” – Desenzano del Garda -Arte Struktura
· 2016 ¬ Mostra personale presso la Libreria Mondadori di Alessandria.

Due sue opere monumentali in marmo sono in esposizione permanente al Museo d’Arte Moderna all’aperto della Fondazione PAGANI di Castellanza (VA)

Le opere pittoriche di Giancarlo RAINA sono costituite da geometrie astratte con le quali, lavorando sull’equilibrio delle tensioni tra le forme, l’artista cerca di controllare la percezione del sentire interiore e di immaginare stati d’anima non spiegabili con le parole e/o con altra modalità di rappresentazione . Forme che si muovono, si dilatano, si sovrappongono, si elidono ma che non vengono vissute in senso geometrico ma in quello esistenziale. I suoi lavori, le sue opere infatti rappresentano architetture della mente e costituiscono il portato del suo modo di sentire la vita e i suoi misteri.

La scultura per Giancarlo RAINA è, parimenti, profonda costruzione dell’anima, uno scavo interiore continuo che si estrinseca attraverso la necessità di una percezione tridimensionale delle forme e nella lenta fatica dell’esecuzione dell’opera. Il marmo è la materia “arcaica” che predilige perché carica di energia e più congeniale al suo registro espressivo

Ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero, dove ha avuto riconoscimenti e premi per le sue opere e i suoi lavori.

La mostra è curata dal prof. Luigi MANZINI, che durante l’inaugurazione ha delineato in modo molto efficace lo stile dell’artista e la sua ricca carriera, costellata di partecipazioni importanti, come quella rappresentata nel manifesto collettivo esposto nella mostra, riferito alla collettiva “L’Arte costruisce l’ Europa “.

Un numeroso e attento pubblico è stato presente a questo evento di grande rilievo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...