Dalla città dei Campionissimi parte il ciclo delle Assemblee di Zona di Confagricoltura Alessandria

Nella mattinata di giovedì 17 gennaio presso l’Ufficio Zona di Novi Ligure, in Via Pietro Isola 22, si è svolta la prima Assemblea di Zona dell’anno di Confagricoltura Alessandria.

Al tavolo dei relatori erano presenti il presidente provinciale Luca Brondelli di Brondello, il presidente della Zona di Novi Ligure Giorgio Massa, il direttore provinciale Cristina Bagnasco e il direttore di Zona di Novi Ligure Tiberio Quattordio.

Dopo l’introduzione di Massa, che ha ringraziato la struttura per l’operosità che presta quotidianamente e la base associativa per la condivisione degli argomenti e gli spunti di lavoro, vi è stato il saluto del direttore provinciale Cristina Bagnasco, alla sua prima esperienza alle assemblee zonali in questa nuova veste.

Il Direttore ha ricordato che il continuo contatto e lo scambio di idee sono necessari per far crescere l’organizzazione. Ha poi sottolineato il ruolo di Confagricoltura, che consiste nella rappresentanza e nella tutela delle imprese agricole attraverso l’azione sindacale e i servizi erogati.

In seguito il direttore di Zona Tiberio Quattordio ha dapprima presentato due nuovi assunti presso l’Ufficio Zona e poi avviato le votazioni per eleggere alcune cariche tra cui il Consiglio di Zona di Novi Ligure per il triennio 2019-2021. Sono stati eletti i consiglieri: Marcello Ghiglione, Enrico Lovigione, Giorgio Massa, Andrea Quaglia, Ezio Vescovo, Andrea Tacchella, Angelo Zerbo.
Il futuro Presidente di Zona sarà invece eletto quando il Consiglio si riunirà per la prima volta dopo l’Assemblea.

Il consesso ha visto poi l’intervento del presidente provinciale Luca Brondelli, che dopo essersi complimentato con i nuovi eletti, ha affermato: “La fuoriuscita del Regno Unito dall’Unione Europea senza un accordo cambia totalmente lo scenario commerciale per l’agricoltura italiana. Ci sarà senza dubbio a breve forte rallentamento delle esportazioni agroalimentari destinate al mercato britannico. Abbiamo già chiesto la costituzione di una “task force” presso il ministero delle Politiche agricole a supporto delle imprese e nei prossimi giorni andremo a Bruxelles per incontrare il commissario per l’agricoltura, Phil Hogan, per discutere su possibili iniziative a sostegno del nostro settore”.

Ospite gradito il sindaco Rocchino Muliere, che ha sempre dimostrato attenzione e interesse verso il sindacato degli imprenditori agricoli e le istanze dello stesso e dei suoi associati. Il Sindaco ha auspicato una più decisa attenzione da parte delle istituzioni verso il settore primario e maggiore interesse per tutto ciò che rappresenta il territorio.

Il consesso è proseguito con gli interventi del responsabile economico Roberto Giorgi sulle proposte legislative inerenti la Politica Agricola Comunitaria 2021-2027 e del responsabile tecnico Marco Visca sulla condizionalità e l’OCM vino.

Roberto Giorgi ha inoltre presentato i dati economici dell’ultimo periodo, rielaborati da Confagricoltura Alessandria su fonte Regione Piemonte, dai quali emergono due dati interessanti delle imprese novesi rispetto a tutto il territorio regionale: l’età media aziendale più alta (63 anni) e la percentuale di aziende condotte da donne (36,19%) più alta.

Il consueto dibattito tra gli associati intervenuti ha visto gli interventi di Andrea Quaglia su giovani, nocciole e ungulati e Laura Raffaele su OCM vino, ungulati e marchi.

La riunione è terminata con un gustoso buffet curato dalla struttura.

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...