Predatore della notte

La mia visione della vita

Vago senza meta, in questa notte stranamente silenziosa

In cui persino l’oscurità stessa ha paura ad uscire da sola

Vago in cerca di un posto dove poter trovare riparo

Lontano da tutto, lontano da tutti

Cosi finalmente rimarro da solo con i miei pensieri

Che mi tormentano, che non mi danno la tanto agognata tregua

Vago nella notte più buia della mia anima

In cerca di un brandello di umanità, da poter divorare e fare mia

Per saziare questo mio bisogno impellente di essere di nuovo

Quell’antico predatore, che sono stato, in un tempo così remoto, che non è più

Vago di notte, cercando di non fare rumore, di non farmi scoprire

Se avete la sfortuna di incrociarmi, evitate il mio sguardo

Potrebbe essere l’ultima cosa che vedrete, nella vostra patetica Vita.

P. S. : Per questo articolo ho preso spunto da un film che ho visto tempo fà, di…

View original post 18 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...