Vivere bene le emozioni

Creando Idee

Per vivere bene con le nostre emozioni, per poterle gestire e quando necessario controllare dobbiamo prima di tutto imparare a identificarle e accettarle. Non serve a niente dirsi “non voglio essere arrabbiato” se la rabbia sta ormai serpeggiando dentro di noi, e non serve neppure chiudere gli occhi di fronte a una passione se questa ormai ha messo seme in noi e ci sta trainando dove vuole lei. E poi? E poi l’emozione va vissuta, non c’è via di scampo. Quello che può cambiare è il ritmo, il tempo e lo spazio che vogliamo dare all’esperienza. Se un’emozione è piacevole non c’è nessun problema a lasciarsi avvolgere e trasportare e durerà finché durerà. Spesso poco, perché le emozioni sono intense ma se vissute si dissolvono rapidamente. Ci sono invece emozioni che se ignorate e represse o, al contrario, espresse senza alcun freno, possono fare male, a se stessi e agli…

View original post 229 altre parole

Manifestazioni commemorative per il Giorno della Memoria ad Alessandria, di Lia Tommi

27 GENNAIO 2019
“GIORNO DELLA MEMORIA”

Programma delle manifestazioni commemorative previste per lunedì 28 gennaio
PIAZZETTA DELLA LEGA E PIAZZALE DEPORTATI EBREI
ore 9.30 – Piazzetta della Lega
Le delegazioni degli studenti delle scuole cittadine insieme alle Autorità, ai Rappresentanti delle confessioni religiose presenti in Alessandria e alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, si riuniranno presso Piazzetta della Lega

Saluto delle Autorità:
Antonio Apruzzese, Prefetto di Alessandria
Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città di Alessandria
Gianfranco Lorenzo Baldi, Presidente della Provincia

Deposizione della corona d’alloro in ricordo delle vittime della Shoah davanti alla Sinagoga

Lettura dei nomi dei deportati alessandrini morti nei campi di sterminio, a cura della prof.ssa Paola Vitale, Rappresentante della Comunità Ebraica di Torino – sezione di Alessandria

ore 10.15 – Corteo di trasferimento al Carro della Memoria
Il corteo seguirà il seguente percorso:Piazzetta della Lega, Via dei Martiri, Piazza della Libertà palazzo
Municipale e Palazzo della Provincia e della Prefettura, Via Mazzini, Spalto Marengo, Piazzale Deportati Ebrei (area verde compresa tra Via Scassi e Piazzale Berlinguer, zona Pacto).

ore 10.45 – Carro della Memoria
Ingresso delle Autorità e dei rappresentanti degli Istituti scolastici di Alessandria
Accensione del Braciere della Memoria
Intervento del prof. Agostino Pietrasanta, referente del progetto “La Shoah conosciuta dalle Chiese cristiane”, promosso dalla Provincia di Alessandria e rivolto agli Istituti Superiori del territorio, a. s. 2018/2019
Riflessioni sulla Shoah a cura dei rappresentanti degli studenti alessandrini

Si segnala che, a cura dell’Isral, previa prenotazione all’indirizzo didattica@isral.it, sono previste l’apertura e la visita del Carro della Memoria, ogni mercoledì del mese di febbraio, dalle ore 09.00 alle ore 12.00

PIAZZA MAFALDA DI SAVOIA
in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte – Ufficio IV – Ambito Territoriale di Alessandria Asti
ore 11.45 – Cerimonia di commemorazione delle
vittime femminili della deportazione nazifascista presso il monumento a Mafalda di Savoia

Un grande evento dedicato alle spose al Ristorante La Grattarola, di Lia Tommi

Quargnento: Leonarda Nada Nuovo di NadaNuovoHauteCouture, e Paola Muscarella, del Ristorante “La Grattarola” , il 17 febbraio, dalle 15,30, unite per un grande evento dedicato alle spose che vogliono realizzare il Grande Sogno “Matrimonio da Favola” .

“Matrimonio da Favola” e non solo…creati da un Grande Team di professionisti del settore.Un evento che condurrà i protagonisti in un vero e proprio percorso guidato all’organizzazione del “Matrimonio da Favola” come lo hanno sempre sognato.Durante l’evento sarà premiata colei che scriverà la frase d’Amore più bella.

Nada e Paola due donne molto intraprendenti le quali sposano lo stesso sogno, lo stesso obiettivo…”Rendere felici gli Sposi e non solo” poiché si occupano anche di Grandi Eventi come: battesimo, cresime, prime comunioni, diciottesimi, cene aziendali…tutti eventi creati a tema.

“Innamorarsi è raro, ma non difficile. La vera impresa è conservare quel sogno d’amore anche dopo la trasformazione in realtà. Perché se incontrarsi resta una magia, è il non perdersi la vera Favola. NadaNuovo”.

L’ evento si terrà presso il Ristorante La Grattarola, in via Quargnento 9, Alessandria

604793cc-bde0-4397-8616-1373de0337341703563207.png

Omaggio alla Callas al Teatro Civico di Gavi, di Lia Tommi

Gavi Ligure: IL TEATRO CIVICO DI GAVI CELEBRA MARIA CALLAS CON LO SPETTACOLO ‘L’ULTIMA MEDEA’ SABATO 26 GENNAIO ORE 21

Il Teatro Civico di Gavi celebra la grande Maria Callas con uno spettacolo nato dalla collaborazione di più associazioni del territorio. L’ULTIMA MEDEA è frutto del lavoro dell’associazione Commedia Community (Teatro della Juta) con L.A. School Of Arts, arricchito dalla regia di Luca Zilovich (Officine Gorilla).
Appuntamento per SABATO 26 GENNAIO alle ore 21 con le arie cantate dalla soprano ANNALISA FERRARINI e la storia della vita avventurosa dell’ultima vera diva, narrata dall’attrice SIMONA LISCO.
Insieme a loro sul palco il L.A. Chorus, che accompagna le arie, e i musicisti dell’Ensemble Cameristico dei Nuovi Archi Novesi, formati da Alessandra Molinari al violino, Luisa Corsini al pianoforte, Adriano Cancro al violoncello.
Tra le arie più famose ascolteremo Casta diva, Vissi d’arte, Brindisi e Addio del passato dalla Traviata.

La narrazione emozionante di SIMONA LISCO racconterà le vicende biografiche della goffa e grassoccia ragazza di origini greche Maria Anna Cecilia Sofia Callas, che incanta tutti con la sua splendida voce ma ha decisamente un aspetto poco adatto al palcoscenico. In pochi anni però l’anatroccolo diventerà cigno, conquistando il suo posto nell’Olimpo della Lirica.
L’attrice Simona Lisco, milanese, collabora da qualche tempo con l’Associazione Commedia Community. Ha frequentato a Milano la scuola di mimo e di recitazione presso “Quelli di Grock”. E’ specializzata nel Teatro per ragazzi, mimo e teatro di strada, ma nella sua carriera ha spaziato dalla commedia dell’arte ai classici, al cabaret.

La soprano ANNALISA FERRARINI, è nata a Reggio Emilia. Ha studiato Canto al Conservatorio di Parma, dove si è laureata con 110/110 e lode. Ha approfondito i suoi studi con vari cantanti di livello internazionale come Roberto Scandiuzzi, Fiorenza Cedolins, Renato Bruson, Chris Merritt. Ha ha vinto il 1° premio del prestigioso Concorso Lirico del Teatro Lirico Sperimentale Belli di Spoleto. In qualità di solista, esplora sia l’opera lirica che la musica vocale da camera. In questi anni ha cantato per il Teatro Comunale di Ferrara, il Teatro Sociale di Trento, il Teatro Regio di Parma, il Teatro Politeama Greco di Lecce, il Teatro Lirico Sperimentale Belli di Spoleto, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, il Teatro Comunale di Modena, il Ravenna Festival, il Festival dei Due Mondi, il Teatro Grande di Brescia, i Teatri di Piacenza e l’Arena Sferisterio di Macerata e con l’orchestra Toscanini di Parma

La stagione del Teatro Civico di Gavi è a cura del Comune di Gavi e dell’Associazione Culturale Commedia Community, ed è sostenuta dalla Fondazione CRT, così come quella del Teatro della Juta di Arquata.

INIZIO SPETTACOLI ORE 21. Biglietto posto unico € 10.
Prenotazioni telefoniche al n. 345 0604219 oppure teatrodellajuta@gmail.com

VENDITA BIGLIETTI LA SERA STESSA DELLO SPETTACOLO A PARTIRE DALLE ORE 20 PRESSO IL TEATRO CIVICO DI GAVI.
(Prevendite presso il Comune di Gavi al numero 0143-642913).

Stagione realizzata con il sostegno di: In collaborazione con:

Teatro Civico di Gavi, via Garibaldi, Gavi
Info e prenotazioni: 0143-642913 – http://www.comune.gavi.al.it
Commedia Community 345.0604219 – teatrodellajuta@gmail.com
Commedia Community 345.0604219 – teatrodellajuta@gmail.comellajuta@gmail.com

Corso di teatro per bambini e ragazzi, di Cristina Saracano

Arquata Scrivia: OPEN DAY CORSI DI TEATRO PER BAMBINI E RAGAZZI
SABATO 2 FEBBRAIO LEZIONE DI PROVA GRATUITA
PRESSO LA SCUOLA DI DANZA “FIOCCO ROSSO” DI ARQUATA
Quando delle strade si incrociano succede sempre qualcosa di speciale.
Dall’incontro tra l’asd Il Fiocco Rosso, Il Teatro della Juta di Arquata e le Officine Gorilla di Alessandria, nascono i corsi di Teatro per bambini e ragazzi a partire dai 7 anni.
Sabato 2 febbraio, dalle 16 alle 17.30 presso il CENTRO DANZA IL FIOCCO ROSSO i giovani aspiranti attori potranno provare gratuitamente una lezione con i docenti Luca Zilovich e Michele Puleio – che stanno conducendo con successo anche i corsi per adulti di Arquata e Gavi -, e decidere poi se iscriversi ai corsi.
Una delle cose che si dice di un corso di recitazione è che, in molte lingue del mondo, il verbo recitare coincide con giocare. Questo perché il teatro è un gioco di squadra, basato sul dialogo e la relazione continua. Come in ogni gioco, le regole vanno scoperte pian piano, per essere rispettate o superate per arrivare alla meta finale: lo spettacolo!
Per avere maggiori informazioni si può scrivere a teatrodellajuta@gmail.com o chiamare il 3450604219.
Luca Zilovich, attore, drammaturgo e regista, è riconosciuto come uno dei più talentuosi artisti della provincia alessandrina. Ha diretto, per citare alcuni suoi lavori, Love Date, Riportami là dove mi sono perso e La Bisbetica Domata, quest’ultimo proprio per la Compagnia Teatro della Juta.

Michele Puleio, attore delle Officine Gorilla, tra le altre esperienze formative, si è recentemente diplomato presso la Scuola annuale di perfezionamento “Shakespeare School”, diretta da Jurij Ferrini. È il protagonista di spettacoli come Love Date e Riportami là dove mi sono perso e della pluri-premiata web serie Su Marte non c’è il mare.
Appuntamento sabato 2 febbraio dalle 16 alle 17.30 presso il Centro Danza Il Fiocco Rosso, in Via Roma 120 ad Arquata Scrivia.
Associazione Culturale Commedia Community
Via San Giovanni, 15 – Arquata Scrivia (AL)
http://www.teatrodellajuta.comteatrodellajuta@gmail.com – Mob.: 3450604219

Visita guidata Mostra Vidua

Casale Monferrato: Mostra Vidua: sabato 26 gennaio visita guidata
Sabato 26 gennaio alle ore 16,30 è prevista nel calendario delle attività della mostra “Carlo Vidua. Una vita in viaggio dal Monferrato all’estremo Oriente” una nuova
visita guidata.
L’iniziativa, curata dal personale del Museo Civico (gestito dalla Cooperativa Solidarietà e
lavoro) avrà il costo di 2,50 euro oltre al biglietto d’ingresso (che comprende, oltre alla mostra Vidua anche Pinacoteca e Gipsoteca Bistolfi).
Sarà una nuova occasione per ammirare i numerosi oggetti, libri e documenti che il conte Vidua raccolse durante i tre lunghi viaggi intorno al mondo all’inizio dell’Ottocento e scoprire curiosità sul suo modo di viaggiare, sulle motivazioni che lo spinsero a raggiungere l’estremo Oriente e sulla sua tragica fine.
Per partecipare alla visita guidata è necessaria la prenotazione: 0142/444.249 – 444.309
cultura@comune.casale-monferrato.al.it. Maggiori informazioni possono essere trovate al link http://www.comune.casale-
monferrato.al.it/museo-vidua. Casale Monferrato, 21 gennaio 2019

Notti che nessuno sa -Francesca Noschese

Ci sono notti passate fuori
altre vissute dentro.
La notte è mia complice
a volte la aspetto.
Quando il giorno si fa pesante
e dentro notte è già
ma soli non si può stare.
Momento davvero mio.
Il letto, il silenzio.
I miei film più fantasiosi.
Segreti confessati alle stelle
con la mente.
Dormire è quasi peccato a volte.
Altre chi lo sa…
Forse
la conversazione continua in sogno.

3308563_s

Red Note: ci vediamo giovedì 24 gennaio!

Red Note: ci vediamo giovedì 24 gennaio!

RED NOTE 2018/2019 Giovedì 24 gennaio 2019

Donatello D’Attoma Trio,

“Oneness Tour”

Donatello D’Attoma – pianoforte

Alberto Fidone – contrabbasso

Enrico Morello – batteria

red note 1a 48429614_937510529779035_5287526301006036992_ored note 1aa 10302102_298555177007910_4104575934815124184_n

ONENESS è il nuovissimo progetto del pianista e compositore Donatello D’Attoma che vede la partecipazione del batterista Enrico Morello ed del contrabbassista Alberto Fidone.

La formazione nel 2018 si è già esibita in alcuni dei migliori club italiani come il Panic Jazz di Marostica (VI) , il Centro Musica Unisono di Feltre (BL) , il Gregory’s Jazz Club di Roma e sarà nuovamente in tour per presentare in anteprima le composizioni che faranno parte del nuovo album del pianista pugliese, il quarto dopo il lavoro in piano solo – Shemà ( Alfa Music, 2016) premiato dalla rivista Jazzit tra i migliori jazz album del 2016.

Dopo il conseguimento del diploma in Organo e composizione organistica al Conservatorio di Monopoli (BA) e la laurea in Musicologia presso la Facoltà di Musicologia di Cremona, inizia un intenso percorso di formazione sul jazz dapprima a Cremona con Roberto Cipelli in seguito, a Torino, con Dado Moroni, Furio Di Castri ed Emanuele Cisi. Continua a leggere “Red Note: ci vediamo giovedì 24 gennaio!”

VANDALIZZANO UN VETRO A BORDO TRENO DENUNCIATI DALLA Polizia di stato

VANDALIZZANO UN VETRO A BORDO TRENO DENUNCIATI DALLA Polizia di stato

La Specialità è sempre in prima linea nel contrasto del fenomeno di danneggiamenti a bordo dei treni, come dimostra l’attività posta in essere anche nel primo pomeriggio del 12 gennaio u.s. , quando, pochi minuti prima dell’arrivo nella Stazione di Novi Ligure del treno Genova Brignole – Torino Porta Nuova, veniva segnalato alla Polfer, la presenza a bordo di alcuni ragazzi con un cane al seguito che, avvalendosi del martelletto “frangi vetro di emergenza”, avevano rotto un finestrino del convoglio ferroviario e creato allarme fra i passeggeri.

Digital StillCamera

Personale di Specialità, recatosi al binario in concomitanza con l’arrivo del treno, dopo aver accertato l’accaduto unitamente al Capotreno, eseguiva, anche attraverso la testimonianza di alcuni viaggiatori, una dettagliata ricostruzione del fatto delittuoso; il tutto con la massima professionalità, senza far maturare ritardi al convoglio o disagi ai viaggiatori.

Pochi giorni dopo l’evento, il personale del Posto Polfer di Novi Ligure, con l’ausilio delle immagini dei circuiti di video-sorveglianza, riusciva ad individuare i responsabili del danneggiamento che, rintracciati, venivano condotti in ufficio e di seguito segnalati all’ A.G. per danneggiamento.

Trattasi di due ragazzi italiani, uno 18enne e l’altro di 15enne, residenti nell’alessandrino, con precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, deferiti alla Procura di Alessandria ed alla Procura per i Minori di Torino per danneggiamento.

Dalla ricostruzione della vicenda fatta dagli agenti, parrebbe che entrambi i giovani, come da essi stessi dichiarato, abbiano agito per noia e futili motivi.

L’INFINITO, di Giacomo Leopardi, recensione di Elvio Bombonato

L’INFINITO, di Giacomo Leopardi, recensione di Elvio Bombonato

Sempre caro mi fu quest’ermo colle,
E questa siepe, che da tanta parte
Dell’ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
Spazi di là da quella, e sovrumani
Silenzi, e profondissima quiete
Io nel pensier mi fingo; ove per poco
Il cor non si spaura. E come il vento
Odo stormir tra queste piante, io quello
Infinito silenzio a questa voce
Vo comparando: e mi sovvien l’eterno,
E le morte stagioni, e la presente
E viva, e il suon di lei. Così tra questa
Immensità s’annega il pensier mio:
E il naufragar m’è dolce in questo mare.
   

Giacomo_Leopardi_Morelli.jpg                           

Per lungo tempo  i critici credettero che l’Infinito fosse una lirica di sentimento.  Con la lettura dello “Zibaldone”  si scoprì invece che, come sempre in Leopardi, prima viene il concetto e poi il sentimento . La poesia infatti  ha una matrice sensistica (Binni): i sensi interessati sono due:  la vista e l’udito, Il correlativo oggettivo che muta la prospettiva è la siepe, la quale prima impedisce la visione dell’infinito e poi, tramite il rumore del vento, coinvolge l’udito. 

Nello” Zibaldone” (12/23 luglio 1820)Leopardi teorizza la “veduta ristretta”:  “Alle volte l’anima desidera  una veduta ristretta e confinata, così immagina ciò che non vede. . La cagione è il desiderio  dell’infinito, perché allora in luogo della vista lavora l’immaginazione e il fantastico sottentra al reale. L’anima si immagina quello che non vede e va errando in uno spazio immaginario”.    La poesia infatti è divisa esattamente i due parti, staccata dall’emistichio del v.8, spaccato a metà, preceduto dai 7 endecasillabi della vista, e seguito dai 7 endecasillabi dell’udito.                                   Continua a leggere “L’INFINITO, di Giacomo Leopardi, recensione di Elvio Bombonato”

Secondo Open Day all’Istituto di Istruzione “Vinci – Migliara”

Secondo Open Day all’Istituto di Istruzione “Vinci – Migliara”

Si è tenuto nella giornata di domenica 20 gennaio il secondo Open Day all’Istituto di Istruzione “Vinci – Migliara”, che ha aperto le proprie porte a genitori e figli delle scuole medie inferiori, in visita per conoscere i docenti e scoprire le aule dello storico istituto alessandrino.

sec napoli-peluso-forlinisec image2sec image1

Grande attesa per il laboratorio di chimica che, come preannunciato dai giornali della provincia di Alessandria, ha presentato esperimenti con gli alimenti e con le tabelle nutrizionali, guidando i ragazzi alla scoperta di un’alimentazione sana e consapevole. Un occhio alla tavola e uno al cielo, con lo studio delle costellazioni grazie agli smartphone, che diventano veri e propri strumenti didattici grazie all’app SkyMap.

Vinci-Migliara come luogo di apprendimento, certo, ma anche come possibilità di farsi strada nel mondo del lavoro: è il caso, ad esempio, di Francesca Napoli e Arianna Peluso, ex studentesse dell’Istituto che hanno spiegato ai ragazzi come la gita dello scorso anno a Budapest, realizzata dal Vinci con il gruppo Stat Viaggi di Casale Monferrato, abbia permesso loro di trovare un’opportunità lavorativa proficua ed interessante, proprio con la stessa agenzia che aveva accompagnato le classi. Continua a leggere “Secondo Open Day all’Istituto di Istruzione “Vinci – Migliara””

Autostrada Asti-Cuneo, Berutti (FI): “si completi l’opera con coerenza. Di Maio e Toninelli smettano di fare il gioco delle tre carte sulla pelle degli italiani”

Autostrada Asti-Cuneo, Berutti (FI): “si completi l’opera con coerenza. Di Maio e Toninelli smettano di fare il gioco delle tre carte sulla pelle degli italiani”

massmo berutti

Roma, 21 gennaio 2019 – “L’autostrada Asti-Cuneo va completata al più presto, con un iter coerente e in modo da massimizzare il vantaggio per il territorio”. È quanto dichiara il senatore Massimo Berutti (FI) commentando le indiscrezioni secondo cui sarebbe intenzione del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti completare l’Asti-Cuneo abbandonando il progetto già autorizzato. “Il continuo gioco delle tre carte che Toninelli e Di Maio stanno facendo con le grandi opere non è più sopportabile. Sull’Asti-Cuneo c’è un progetto al quale si è giunti anche grazie al lavoro degli eurodeputati italiani, primo fra tutti il collega e amico piemontese Alberto Cirio, che mette in capo ai privati la realizzazione di un’opera fondamentale per il territorio. Ora, Di Maio e Toninelli vogliono cambiare le carte in tavola con un percorso diverso che non spiegano come sarà finanziato e che porterà in capo ai cittadini il reperimento di risorse che avrebbero messo imprese private. Siamo di fronte a pura improvvisazione. Mancano visione, coerenza e capacità decisionale. Invece di lanciare dichiarazioni, slogan e proclami a vantaggio di un elettorato del “no”, è tempo che la componente pentastellata del Governo si metta all’opera per il bene del Paese che lavora e che crea lavoro”.

Assunzioni al Comune di Alessandria: cinque nuovi bandi di concorso per assunzioni a tempo indeterminato

Assunzioni al Comune di Alessandria: cinque nuovi bandi di concorso per assunzioni a tempo indeterminato

Il Comune di Alessandria ha attivato alcune procedure di selezione pubblica per esami per l’assunzione  a tempo indeterminato delle seguenti figure professionali:

  • 2 posti di Agente di Polizia municipale (cat. C1)
  • 1 posto di istruttore servizi informatici (cat. C1)
  • 1 posto di specialista amministrativo e di supporto (cat. D1)
  • 1 posto di specialista servizi tecnici (cat. D1).

I bandi saranno consultabili e scaricabili disponibili dal sito del Comune di Alessandria (www.comune.alessandria.it)

Alessandria_Panorama.jpg

La presentazione delle domande, previa valutazione dei requisiti previsti da ciascun bando, sarà possibile nei trenta giorni successivi dalla pubblicazione dei bandi sulla Gazzetta Ufficiale.

Partiamo con questi nuovi bandi di assunzione che consentiranno la copertura di 5 posti all’interno dell’organico dell’Amministrazione Comunale – ha commentato l’assessore al Personale, Monica Formaiano -. La ricognizione dei fabbisogni di personale per il triennio 2018-2020 ha evidenziato diverse criticità: attualmente si contano 572 dipendenti, ma il personale si sta riducendo. Sono stati molti i pensionamenti in questi anni, considerata l’età media del personale piuttosto elevata, e non è stato garantito il turn over. Avevamo iniziato già nel 2018 con l’indizione di procedure di mobilità fra Enti per la copertura dei posti vacanti che non hanno dato esito positivo; a seguito di ciò abbiamo avviato queste procedure concorsuali  che consentiranno l’assunzione di cinque nuove figure a tempo indeterminato, tre per la categoria professionale C che richiede il diploma di scuola superiore per l’accesso e 2 per la categoria professionale D che richiede il diploma di laurea per l’ammissione.

Verosimilmente i bandi saranno pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale entro questa settimana e dalla pubblicazione decorreranno trenta giorni per la presentazione della domanda di partecipazione”.

Bambini e natura: meno stress e problemi comportamentali

ORME SVELATE

Lo stile di vita della città è stato criticato per essere un motivo importante per cui i bambini vengono disconnessi dalla natura. Ciò ha portato a uno stile di vita malsano per quanto riguarda il gioco attivo e le abitudini alimentari. Ancora peggio, molti bambini piccoli non si sentono psicologicamente bene – sono spesso stressati e depressi.

Children in Nature (Kevin Sweeney)

Il 16% dei bambini in età prescolare a Hong Kong e il 22% in Cina mostrano segni di problemi di salute mentale. Ricerche recenti dimostrano che trascorrere del tempo in natura può portare molti benefici alla salute, e molti programmi ambientali in tutto il mondo stanno cercando di ridurre il “deficit della natura” e la “disconnessione dalla natura nei bambini” al fine di migliorare la salute dei bambini. Ad esempio, l’OMS, al fine di monitorare l’attuazione dell’impegno della Dichiarazione di Parma di fornire a ogni bambino l’accesso a…

View original post 427 altre parole

Uno sfogo.

Memorabilia

Sempre mi sono chiesta che parte avessi

in quello stupido gioco di ruoli che è la vita.

Io non volevo, sai, essere qua né altrove,

io volevo solo essere libera di essere.

Stronza, stupida, intelligente,

demoscristiana, liberale, comunista,

non lo so.

Volevo permettermi il lusso di sbagliare,

non studiare, fare sega, uscire, non tornare,

essere giovane, piccola,

avere diciott’anni, poi diciannove, poi venti

e la spensieratezza.

Volevo non dover correre per essere la prima

e non sentirmi frustrata camminando con gli ultimi,

non avere pressioni, mandare tutti a fanculo

e partire da sola.

Non appartenere a niente, a nessuno,

essere Chiara senza radici se non in sé stessa.

Volevo solo quello che a trent’anni non puoi più.

Ma invece no,

perché la libertà si conquista prendendosela

e io non sono stata capace

di guadagnarmi un posto nel mondo

che non ti prevedesse,

per ritrovarmi un giorno vittima

di un gioco di ruoli che…

View original post 42 altre parole