Le métier de la critique: Jan Palach, simbolo di libertà e sacrificio umano

Le métier de la critique: Jan Palach, simbolo di libertà e sacrificio umano

by Oubliette Magazine Gen 18, 2019

Era il pomeriggio del 19 gennaio 1969 quando Jan Palach, studente di filosofia dell’Università di Praga, muore: aveva soltanto 21 anni.

jan-palach--300x219

Jan Palach

Aveva riposto molte aspettative nellaPrimavera di Praga, stagione ricca di fermento e di cambiamenti da attuarsi in un paese economicamente in recessione. Aspettative andate deluse però dall’arrivo dei carri armati sovietici.

La promettente stagione delle riforme era iniziata l’anno precedente, in seguito a innovazioni che l’allora segretario del Partito Comunista Slovacco, Alexander Dubceck, avrebbe voluto realizzare.

Maggiore libertà di stampa, come quella di espressione erano fra queste. Inoltre, la divisione del Paese in due blocchi, Repubblica Ceca e Repubblica Slovacca; suddivisione che avverrà dopo il crollo del muro di Berlino, in seguito alla fine del blocco sovietico… continua su: http://oubliettemagazine.com/2019/01/18/le-metier-de-la-critique-jan-palach-simbolo-di-liberta-e-sacrificio-umano/

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...