“Letture in Biblioteca” ospita il libro di Massimo Brusasco, di Lia Tommi

Alessandria: Martedì 29 gennaio 2019 alle ore 17,00 secondo appuntamento del progetto dell’Associazione Culturale Libera Mente Laboratorio di Idee, “Letture in Biblioteca “ con lo scrittore-giornalista-presentatore Massimo BRUSASCO ed il suo libro dal titolo “Il raduno dei Gramigna”, modera Fabrizio PRIANO Presidente dell’Associazione.

Nella Sala Bobbio della Biblioteca Civica “Francesca Calvo” di Alessandria in piazza Vittorio Veneto, 1.

Zuccheriamo Quartet allo Stecco di Alessandria, di Lia Tommi

Alessandria: Signore e Signori: ZUCCHERIAMO QUARTET allo Stecco di Alessandria, in via San Giovanni Bosco, 14.

Martedì 29 gennaio, ore 21,30.

La musica di Zucchero, rivisitata in stile” Zuccheriamo”: una formazione di classe, un vestito nuovo, diverso ed originale per i grandi successi di Adelmo Fornaciari.

Batteria-percussioni, tastiere e voci, uno spettacolo rigorosamente suonato dal vivo, senza sequenze, tutto da ascoltare, cantare e ballare.
Uno Zucchero così… non l’avete mai sentito!
Marco Schiavoni: batteria, percussioni, direzione artistica.
Claudio Pozzi: piano e tastiere.
Barbara Bonasera: voce, cori.
Guido Rota: voce.

Prato e cenere – La prairie et la cendre – Sandy and ash

marcellocomitini

nuvole e rami oscuri colPrato e cenere

Nuvole e rami oscuri che ondeggiano.

Il cuore è un granello di sabbia
che il vento sposta da un ramo all’altro.

Il dolore lo trasforma in sasso
e cade.

La terra è un prato di sabbia
e lo inghiotte.

Il sole accende e spegne il suo fuoco.
La cenere scopre il mio corpo.

La prairie et la cendre

Les nuages et les branches noires se balancent.

Le cœur est un grain de sable
que le vent passe d’une branche à une autre.

La douleur le transforme en pierre
et il tombe.

La terre est une prairie sablonneuse
qui l’avale.

Le soleil allume et éteint son feu.
La cendre découvre mon corps.

Sandy and ash

Clouds and black branches sway.

The heart is a grain of sand
that the wind passes from one branch to another.

The pain turns him into stone
and he falls.

The land is…

View original post 19 altre parole

Heme

Creando Idee

Carne o non carne? Questo uno dei dilemmi più discussi del trascorso anno. Gli ordinamenti sono molteplici e originali, ma la realtà dei fatti è una sola: gli animali stanno finendo. E a breve non sarà più una questione di morale ma di mera necessità trovare un’alternativa alle nostre tanto amate bistecche. Nell’oceano di proposte veg si fa stada Impossible Foods, azienda californiana con un unico obiettivo: creare un hamburger di verdure per gli amanti della carne. Pare ci siano riusciti ponendosi un semplice interrogativo: cos’ha la carne che le verdure non hanno? Il sangue. E nel sangue è contenuta l’Heme. Questa molecola, che fa parte dell’emoglobina, è presente in tutte le creature viventi, e aggiunta all’hamburger di verdure sembrerebbe conferire un gusto identico alla carne, guadagnandosi il podio delle proteine veg.

View original post

Strach się bać..

Blog Marcina Jodłowskiego

Drodzy Państwo

Co i rusz słyszymy, jesteśmy informowani czy stawiani przed faktami dokonanymi przez naszych dysydentów. Często przyjmujemy pomysły z humorem, niedowierzaniem czy strachem o dzień kolejny. Jednym słowem strach się bać. Owszem, mamy weekendowe wojsko, ale brak dowódców wysokiego szczebla, bo niejaki Antoś bał się wysiudanie ze swojego stołka, więc zezwolił większości z nich przejść w stan spoczynku.- jak kulturalnie zostało to nazwane. Aliści dalej nie brak w naszej Przenajświętszej Rzeczypospolitej dalszych „genialnych” pomysłów. Był już pomysł obrony polskiego nieba za pomocą tysiąca dronów, a skończyło się na zakupie kliku przestarzałych samolotów Made in USA – F 15. Trochę to za mało, jak na nasze apetyty mocarstwowe. Podobnież kiełkuje postulat broni jądrowej dla Polski, oczywiście w ramach koncertu życzeń.

Co w takim razie może być propozycją w następnych tygodniach Nowego Roku, wolę nie myśleć. Na wszelki wypadek nie podsuwajmy żadnych dalszych pomysłom naszym „cywilnym wojskowym”. Minusem całej sprawy jest…

View original post 257 altre parole

Una, nessuna e centomila Mine.

incanto e nuvole

Articolo scritto il 20 aprile 2015 (ma mi piaceva ripostarlo)

Oggi, parlare ancora della Voce di Mina può sembrare una stanca ripetizione, un cliché, una storia sentita e risentita; a tutti – tutti – i personaggi pubblici – cantanti e non – viene usualmente chiesto un pensiero, un complimento, un’idea riguardo a Mina, e tutti – tutti – immancabilmente la descrivono come qualcosa di inarrivabile, incredibile, cangiante, una forza della natura, spontanea, radicata nella nostra memoria collettiva e nella nostra essenza umana, c’è persino chi l’ha definita ‘costellazione’ (Miguel Bosé n.d.r.) senza – secondo me – esagerare.

Chi le è stato vicino (e ha avuto la fortuna di sentirla cantare dal vivo e lavorare con lei) racconta di mirabolanti acrobazie mai fini a sé stesse, ma piene della sua esigenza di porgere nel modo più appropriato possibile la canzone; tutti ricordano una cantante assolutamente padrona della scena e del suo…

View original post 1.095 altre parole

Do Matki

Blog Marcina Jodłowskiego

Do Matki

Portret na ścianie
tuż obok drzwi
niezwyczajny naprzeciw
po lewej stronie
fotografa matki z młodzieńczym uśmiechem
Mony Lizy
co nie przestał kochać

patrz
nie udawaj że nic się nie stało
nie ignoruj mnie
zabij to milczenie które ma siłę
niszczenia płomieni
tłumiących każdy dźwięk
rozzłość się krzyknij
przecież wiem o zrobiłem
patrz mi w oczy
pokaz jakąkolwiek reakcję
choćby nienawiść
bo ja krzyczę w twoim milczeniu
ze sztywnym półuśmiechem
według nadziei partytury jednej

View original post

Mina e Battisti, come non li abbiamo mai sentiti.

incanto e nuvole

Chissà quale scintilla si accese quel giorno, quando Mina incontrò Lucio Battisti per la prima volta, chissà cosa vide in lui, nei suoi occhi timidi; chissà che armonie le risuonarono in testa mentre lui strimpellava alla chitarra con la sua vocina stridula le canzoni che presto lei avrebbe cantato e rese immortali. Sicuramente qualcosa di profondamente umano e universalmente animico deve essere riaffiorato nella sua anima mentre lui le cantava Insieme, Io E Te Da Soli, Amor mio… un sentimento, una vicinanza, un’emozione, e la magia della Musica li ha entrambi proiettati nel mondo dell’altro così profondamente che il legame creatosi tra i due non si sarebbe mai più dissolto, neppure oggi, a tanti anni di distanza dalla prematura dipartita di lui.

Le prime canzoni di Lucio che Mina ha cantato sono subito diventate un amatissimo patrimonio comune e, ancora oggi, hanno portato questa doppia raccolta in…

View original post 2.238 altre parole

Przedwiośnie

Blog Marcina Jodłowskiego

Drzewa rozkojarzone obrazem liści
tylko ruszenie niepospolite ruszenie
zbrojne w tak wiele ramion tyle w krąg widzące
blask wychwytują z run grzmotu wzbierający
drażnią rześkie powietrze wszystkich skrzydeł ruchu
nowych liści dumnych bo nową zieleń przyjmą
tych powietrznych zawołań czyż nie słychać jeszcze?

zamiana –
aż drga od niej przestwór ujęty w kleszcze
skłonionych przez wierzchołki braci jednogłosej
żegluje choćby wbrew bogom w nieboskłon
w jasne niebo budząc żyłkami
a las wyrusza a w nim
pnie z granitów idą pobożnie
w stronę dzieniotwórczych szczytów
wabiących wody co spodem bystro rwą trawy
by później chrabąszcz ze słomką u nogi
mógł zmienić obraz natury jałmużny
z tamtej strony snu

View original post

Elisa, con i suoi Diari Aperti, arriva finalmente al cuore.

incanto e nuvole

Fresco fresco di stampa, questo Diari Aperti di Elisa approfondisce, nel suo percorso artistico, una strada che sembrava intrapresa (in inglese) e poi abbandonata: la semplicità.

Confesso di non aver capito dove si collocassero i singoli, che – alla loro uscita ravvicinatissima – sembravano allontanarsi dalle modalità espressive che Elisa aveva battuto negli ultimi anni, per addentrarsi in un mondo decisamente fuori dalla sua portata; responsabile di questo anche il confronto tra la sua e l’interpretazione di Francesco De Gregori nel brano in duetto, apparentemente tutta a vantaggio del cantautore, ma solo apparentemente.

Ma, riascoltati, i singoli contestualizzati in questo album-decisamente-capolavoro, assumono l’aspetto delle colonne portanti, colonne di legno di un tempio che più che un santuario è un Tepee, dove raccogliersi in meditazione, lasciando fuori tutte le sovrastrutture e gli orpelli (che probabilmente snaturavano l’album precedente On) e portando dentro poche cose, poche, ma preziosissime parole.

View original post 978 altre parole

Psyche

Blog Marcina Jodłowskiego

Niech wreszcie ujrzę kochankę
co w nieprzytomność wprawia
chcę patrzeć na nią kiedy śpię nago
chce widzieć jej kształt
i dlatego rozkosz nierozumna
mogę stracić siebie
którego ja…

oto parząca kropla światła
ze świecy gromnicznej
śliniącej się bezwiednie
kropla co budzi łka i prosi
i wściekłość ogień pustka
już tu ciebie nie ma
ty – zważona baśń

View original post

La pallida reinterpretazione dell’eleganza assoluta e del genio di Mina.

incanto e nuvole

È una vera, inaspettata sorpresa questo numero settembrino di Vogue Italia; ricco di immagini e articoli, interviste, scritti, considerazioni, elucubrazioni… tutti riguardanti il mito, l’icona, il monumento e la strana donna (insopportabile, probabilmente) che si porta tutto questo dentro e che di tutto è causa ed effetto: Mina.

Devo ammettere che nel complesso è un numero piacevole da sfogliare, l’atmosfera generale è di grande celebrazione senza nostalgie (sì, ci sono davvero riusciti); gli interventi e le immagini riflettono un grande amore e una profonda ammirazione e tenerezza principalmente per la donna, oltre che per l’icona.

Chissà da chi è nata l’idea di dedicare a Mina un numero intero di Vogue Italia senza il neppur minimo contributo della Signora, se non un piccolissimo scatto quasi inedito in chiusura del numero; il primo indiziato è naturalmente Balletti visto che è lui il l’unico referente dell’immagine di Mina e che, come fotografo di…

View original post 1.091 altre parole

Idee per la prima colazione….

L'Ape in Cucina

Perchè rinunciare al rito del caffè e “cornetto”? Perchè i cornetti contengono tanti grassi e zuccheri. E passi togliersi lo sfizio una volta ogni tanto, ma ogni giorno proprio no! Ma perchè rinunciarvi del tutto se le brioche, quelle buone e sane, possiamo farle in casa?

Prendete carta e penna e segnate:

Impastate, lasciate lievitare, in forno con la luce accesa, per 2 ore. Formate delle palline e lasciatele lievitare ancora 30′. Stendete le palline, farcitele a piacere (con marmellata, cioccolato, crema, miele…) e date loro la forma che preferite. Cuocete in forno ventilato (preriscaldato) per 20′ a 170°.

Prima di gustarle, qualora dovessero raffreddarsi, è preferibile riscaldare…

View original post 12 altre parole

Sale nell’acqua prima o dopo l’ebolizione

Creando Idee

Metti il sale perché l’acqua bolle prima e così si risparmia anche del gas”. È uno dei tanti consigli che arrivano in cucina quando si è alla prese con la preparazione di un buon piatto di pasta. Ebbene, questa giustificazione dall’apparenza scientifica che ormai si è diffusa come luogo comune, è falsa.Alcune false nozioni hanno una “presa” talmente forte da diffondersi di persona in persona fino a divenire parte di una cultura locale di cui nessuno si domanda più l’origine, trasformandosi così in verità acquisite. La spiegazione dell’attesa dell’ebollizione dell’acqua prima di salarla per non rallentare l’ebollizione, è un esempio di “bufala” che si è propagata senza accorgersi del contenuto di un grossolano errore logico.Si può salare la pasta in qualsiasi momento senza che il tempo di attesa dell’ebollizione dell’acqua salata cambi e il motivo è molto semplice: è vero che quando si aggiunge il sale nell’acqua, creiamo una soluzione…

View original post 154 altre parole

Nessun collegamento tra bilinguismo nei bambini e maggiore attenzione

ORME SVELATE

I bambini bilingue non hanno più vantaggi dei bambini monolingue quando si tratta di funzioni esecutive, che include il ricordare le istruzioni, il controllo delle risposte e il passaggio rapido tra le attività, secondo un nuovo studio pubblicato su PLOS One.

Tower of Babel (Jack Michael Weinblatt)

La ricerca delle funzioni esecutive è importante perché hanno un’applicazione diretta al successo sia nella vita reale che nelle situazioni accademiche. Per la loro ricerca, gli scienziati hanno usato un test al computer per confrontare la funzione esecutiva di due gruppi di bambini di età compresa tra i cinque ei 15 anni che vivono nella regione della Ruhr tedesca. Il primo gruppo era composto da 242 bambini che parlavano sia turco che tedesco, mentre l’altro gruppo era composto da 95 bambini che parlavano solo tedesco. Il test ha misurato il tempo impiegato dai bambini bilingui e monolingue per rispondere correttamente ai problemi…

View original post 153 altre parole

Anima e mente

Il suono della parola

Anima e mente dovrebbero viaggiare in sincronia, ma in realtà parlano linguaggi differenti. Raziocinio e sentimento, cuore e cervello, stereotipi che la cultura ha infilato addosso alla medesima essenza. È più facile distinguere, pensare all’essere umano come una macchina complessa capace di ragionamento e di impulso. E collocare il primo nella scatola cranica, quella teca bianca d’ossa che ci sovrasta. E regalare il secondo al cuore, quella pompa gommosa nel centro del petto, leggermente inclinata verso sinistra. E in quel muscolo involontario abbiamo erroneamente destinato la casa di ciò che chiamiamo sentimento, il nostro sentire, il percepire e tutto quello che concerne il bisogno d’amore, di dare e ricevere gioia, il bisogno d’infinito, l’istinto di un’eternità che ci attende.
Immagino queste due facce collegate dal medesimo filo. Due piccole isole, ma immense. Circondate dallo stesso mare, acqua che genera vita, oceano di un silenzio buono che non crea assenza…

View original post 38 altre parole

Lega: Dal Ministero dell’Interno oltre 52 milioni di euro per i comuni del Piemonte con meno di 20 mila abitanti – importi per Provincia

Lega: Dal Ministero dell’Interno oltre 52 milioni di euro per i comuni del Piemonte con meno di 20 mila abitanti.

Matteo Salvini: “Coordinamento sempre più stretto con gli enti locali”. Riccardo Molinari (capogruppo Lega alla Camera): “Promessa mantenuta, e vero cambio di passo per le autonomie locali”

simbolo2018

52,28 milioni di euro per i 1.150 comuni del Piemonte con meno di 20 mila abitanti, che potranno immediatamente utilizzarli per mettere in sicurezza strade, scuole, edifici pubblici e patrimonio comunale in genere.  Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha mantenuto appieno la promessa, e il Viminale ha già sbloccato gli stanziamenti, scrivendo a tutti i sindaci dei comuni destinatari dello stanziamento per segnalare anche la pubblicazione sul sito www.interno.gov.it di una apposita sezione con le risposte alle domande più frequenti (Faq), relative all’applicazione pratica delle norme contenute nel decreto.

”Per le amministrazioni locali del Piemonte – afferma il Ministro Salvini – credo sia davvero una bella occasione. Voglio inaugurare un nuovo corso di sempre maggior coordinamento e dialogo tra il ministero dell’Interno e gli enti locali”. Continua a leggere “Lega: Dal Ministero dell’Interno oltre 52 milioni di euro per i comuni del Piemonte con meno di 20 mila abitanti – importi per Provincia”

Questura di Alessandria. Azione “Active Shield”, disposta dal centrale Servizio di Polizia Ferroviaria

Questura di Alessandria. Azione “Active Shield”, disposta dal centrale Servizio di Polizia Ferroviaria

Questura di Alessandria: Nell’ambito della collaborazione internazionali tra le Polizie europee aderenti al c.d. network “Railpol” sono state eseguite, a livello nazionale, nelle giornate del 16 e 17 gennaio 2019, servizi di controllo straordinario di natura preventiva a viaggiatori e bagagli, con particolare attenzione ai treni Internazionali e dell’Alta Velocità, nonché alle stazioni ferroviarie ove è maggiore l’afflusso di persone.

active foto sequestro(2)

L’azione comune denominata “Active Shield”, disposta dal centrale Servizio di Polizia Ferroviaria, ha visto il Compartimento Polfer del Piemonte e Valle d’Aosta impegnato nei relativi servizi, con oltre un centinaio di Operatori della Specialità attivi in tutto il territorio della giurisdizione, coadiuvati da un contingente del Reparto Mobile e unità cinofile.

I servizi posti in essere, oltre a riguardare controlli preventivi a tutela degli ambiti ferroviari e dei viaggiatori, ha portato alla rilevazione ed al conseguente contrasto dei reati. Continua a leggere “Questura di Alessandria. Azione “Active Shield”, disposta dal centrale Servizio di Polizia Ferroviaria”

La Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta un marocchino di anni 31

La Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta un marocchino di 31 anni 

Questura di Alessandria: Nei giorni scorsi, la Polizia di Stato di Casale Monferrato ha tratto in arresto Tarik ARBOUCH, di anni 31, cittadino marocchino dimorante in città, noto per diversi pregiudizi di Polizia e precedenti penali inerenti ai reati contro il patrimonio, la persona e inerenti agli stupefacenti.

schermata 2019-01-24 a 17.08.58

Il medesimo, colpito dalla misura cautelare degli arresti domiciliari, gia dall’inizio dell’anno era stato segnalato alla Procura di Vercelli poiché, nel corso di alcuni controlli effettuati presso la sua abitazione, risultava irreperibile.

Nella mattinata in esame, personale della locale Squadra Investigativa, conoscendo il soggetto poiché tossicodipendente e piccolo spacciatore di droga, eseguendo un’ulteriore verifica domiciliare e constatandone l’ennesima evasione, eseguiva una ricerca nei principali punti abitualmente frequentati e, verso le ore 12.00, lo rintracciava in Piazza San Domenico, in compagnia di un altro giovane, anch’esso già noto agli uffici.

Avvicinandosi per eseguire il controllo di Polizia, gli operanti accertavano che l’ARBOUCH tentava di liberarsi, gettandoli a terra, di due involucri contenenti sostanze diverse, poi rivelatesi eroina ed hashish, che immediatamente recuperavano.

Nella circostanza il medesimo era trovato in possesso della somma di € 15,00, in banconote accartocciate nella mano dx, provento della contemporanea attività di spaccio nei confronti  dell’altro giovane. Continua a leggere “La Polizia di Stato di Casale Monferrato arresta un marocchino di anni 31”

Operazioni della Polizia Municipale per il controllo del territorio

Operazioni della Polizia Municipale per il controllo del territorio

Alessandria: A seguito di un pattugliamento effettuato nei giorni scorsi da parte dell’Ispettore Ambientale, in zona D3 ad Alessandria sono stati rinvenuti numerosi sacchi e due big bag contenenti rifiuti speciali derivanti da una ristrutturazione edile, abbandonati accanto ad alcuni cassonetti.

photo-2019-01-24-10-10-55photo-2019-01-24-10-11-14photo-2019-01-24-10-11-16photo-2019-01-24-10-11-17

L’attività investigativa ha consentito di risalire alla provenienza del materiale che deriva da una ristrutturazione edile effettuata nella città di Sanremo.

I successivi accertamenti effettuati dalla Polizia Municipale hanno permesso di identificare il responsabile dell’illecito risultato essere il titolare di una ditta edile alessandrina. Il responsabile  è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria.

Nel pomeriggio dello scorso 21 gennaio gli agenti di Polizia Municipale sono intervenuti in piazza Valfrè, a seguito di una segnalazione giunta alla Centrale Radio Operativa, per la presenza di una persona coricata a terra. L’uomo, un cittadino italiano di 47 anni già noto agli uffici, è stato trovato in possesso di un coltellino multiuso con la lama sfoderata. Dai successivi accertamenti, l’uomo è stato identificato come l’autore di un furto di un telefono cellulare avvenuto nelle prime ore della mattina all’ufficio centrale delle Poste di Alessandria. L’uomo è stato perquisito e il telefono è stato trovato. Sia il telefono, provento del reato, che il coltello sono stati posti sotto sequestro. Al termine delle procedure,  l’uomo è stato deferito in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

La scomparsa di una Delegata FAI, di Cristina Saracano

-8jIhjWT.jpeg

“Lucia Luisella Conca Bellanda é stata, nel suo passaggio fra noi, una persona importantissima che ha aiutato coloro che hanno avuto la fortuna di frequentarla con concretezza, serietà, libertà di pensiero e una particolare visione globale dei problemi molto lungimirante.
Per me, Ileana, una amica da 50 anni, una confidente, una guida.
Per Il FAI un pilastro portante che ha aggregato Scuole e giovani studenti sino agli ultimi giorni, portando la Delegazione a risultati nazionali importanti.
Per il Vinci una figura indimenticabile sempre attiva e presente, amatissima da colleghi e studenti. Il suo ultimo bacio al Vinci è stato per Clelia Gastaldi allieva che amava moltissimo.

A tutti noi mancherà molto, ma Lei ora libera dalla malattia, dal mondo di luce in cui sarà, per riportare Sant’Agostino, in quegli orizzonti senza fine….ormai assorbita nell’incanto di Dio….avrà per noi una tenerezza dilatata….Non dobbiamo piangere se veramente l’amiamo.
Grazie Ileana

Ricordando Don Luigi Sturzo di Cristina Saracano

img_20190124_1555123447791531743965042.jpg

Celebrazioni di San Sebastiano a Casale Monferrato, di Lia Tommi

La celebrazione di San Sebastiano
Per il patrono della Polizia Locale la relazione 2018

Oggi, mercoledì 23 gennaio, si sono svolte in città le celebrazioni di San Sebastiano, patrono della Polizia Locale. Alle ore 16 nella Cappella del Vescovado, il vescovo Gianni Sacchi ha celebrato la Santa Messa e, a seguire, nella Sala Consiliare del Palazzo Municipale, il comandante Joselito Orlando ha relazionato sulle attività svolte nel 2018 dalla Polizia del Monferrato che riunisce in un solo servizio coordinato, oltre a quello di Casale Monferrato, Comune capofila, altri 26 Comuni.
La relazione è stata introdotta dal sindaco Titti Palazzetti e dal vicesindaco e assessore con delega alla Polizia Locale Angelo Di Cosmo che hanno colto l’occasione per salutare e ringraziare per quanto fatto il comandante Joselito Orlando, prossimo al trasferimento a Città di Castello.
Polizia Locale – Rendiconto attività 2018
Dal 2017 al 2018 gli operatori della Polizia Locale a disposizione del Comando si sono attestati a 40 unità, sono risultate in aumento le pratiche protocollate (da 6512 a 7152), le notifiche, informazioni e accertamenti (da 3606 a 3740), le ordinanze emanate (da 715 a 728); hanno registrato un calo invece i documenti di guida ritirati (da 45 a 34), i sequestri, fermi e rimozioni (da 341 a 319), gli atti interni (da 378 a 313).
Sono risultate in aumento le sanzioni amministrative e gli accertamenti (da 13451 a 13798), gli incidenti stradali rilevati (da 189 a 206), gli oggetti rinvenuti (da 88 a 105), le autorizzazioni rilasciate (da 2227 a 2282), mentre si sono ridotti gli interventi a seguito di richieste, segnalazioni o pianificati dal Comando (da 5720 a 5415).
Sono, poi, state coinvolte 24 classi di 5 istituti nell’ormai consolidato progetto di lezioni di educazione stradale (80 ore complessive). Circa 600 bambini, dalla scuola dell’infanzia alle superiori di primo grado, hanno ricevuto le prime nozioni sulla materia del Codice della Strada da personale della Polizia Locale, appositamente formato.
Nel corso del 2018, si è consolidato il modello organizzativo del Comando di Polizia Locale varato alla fine dell’anno precedente, favorendo la formazione e l’aggiornamento professionale degli operatori e soprattutto con l’impiego di un maggior numero di addetti impegnati in servizio esterno sul territorio, tutto ciò consentendo, specie nel centro storico ma anche nei rispettivi quartieri cittadini, interventi specifici mirati a salvaguardia della sicurezza urbana (quali, ad esempio: individuazione, rimozione e conferimento di 17 auto in stato di abbandono; l’accertamento di 22 infrazioni al regolamento di polizia urbana, di 5 violazioni per errata conduzione di animali e deiezioni canine, di 18 illeciti per affissione pubblicitaria abusiva, l’elevazione di 10 verbali a seguito di segnalazioni della Cosmo per errati conferimenti di rifiuti). Da rimarcare, inoltre, il potenziamento dell’attività di polizia giudiziaria e di contrasto agli illeciti edilizi, fino al rafforzamento dei controlli su esercizi pubblici e commerciali svolti anche in maniera congiunta con altri organi istituzionali (A.S.L., Ispettorato del lavoro). Nelle giornate di mercato, in Piazza Castello e aree limitrofe, è stato implementato il numero di operatori destinati al servizio di vigilanza a contrasto del fenomeno dell’accattonaggio, dei parcheggiatori o guardiamacchine abusivi, dei venditori ambulanti sprovvisti di idoneo titolo autorizzativo, delle soste irregolari, effettuando tutti gli interventi necessari per consentire agli utenti il miglior utilizzo della zona.

Concorso letterario “I Talenti del Noir”, di Lia Tommi

Prima edizione del concorso letterario

“I Talenti del Noir”

Prende il via il primo concorso letterario “I Talenti del Noir” della casa editrice torinese La Valigia Rossa edizioni per racconti giallo-noir, aperto a scrittori esordienti e non, di tutto il territorio nazionale.

Il concorso ha come obiettivi valorizzare gli autori che mostrino particolare sensibilità per la narrativa noir, incentivare la cultura e il piacere della lettura.

Alle opere che si distinguono per qualità letteraria, il Premio assegna un riconoscimento in denaro ai primi due classificati: al primo un assegno da 300 euro, al secondo da 150 euro. Il terzo classificato riceverà una stilografica Aurora.

“I Talenti del Noir” si prefigge inoltre di dare massima visibilità agli autori partecipanti. Infatti le opere dei finalisti, insieme con altre selezionate dalla giura, saranno pubblicate nella prima antologia giallo-noir della casa editrice.

Le iscrizioni sono aperte da venerdì 25 gennaio. Si concorre con un racconto inedito di narrativa giallo-noir non superiore a 15mila battute da inviare a lavaligiarossaedizioni@gmail.com. La scadenza per l’invio degli elaborati è il 31 marzo.

Ulteriore vetrina per gli autori sarà la cerimonia di consegna dei premi nella cornice del Circolo dei Lettori di Torino che si terrà il 30 maggio alle ore 21.

“I Talenti del Noir” è realizzato grazie al sostegno dell’agenzia immobiliare “Qui le case più belle-Claudia Gallipoli”.

Tutte le informazioni per partecipare sono nel regolamento pubblicato sul sito http://rossa.lavaligiarossaedizioni.com/blog/prima-edizione-del-concorso-letterario-i-talenti-del-noir

Mattinata piena

Anna & Camilla

Sapevate già che avevo il corso d’inglese, per giunta stavolta Meg ci ha dato i compiti per casa.

Ma la vita non smette mai di meravigliati e sorprenderti. Ho avuto una proposta di lavoro interessantissima, mi hanno elogiato, vogliono proprio me!

Ma io non so se sono in grado, sicuramente è una cosa assolutamente attinente al mio esistere ma… ma… Ho paura!

Le cose migliori le ho fatte quando nessuno di aspettava nulla da me e quando nessuno avrebbe scommesso un centesimo su di me, solo così riuscivo a sorgere maestosa.

Ma ora? Entro stasera deciderò, ma per farlo devo fare un po’ di sport, le decisioni migliori le ho prese sudando e stancando il cervello. Le tossine mi annebbiano.

Oh no miei cari purtroppo non vi posso raccontare altro. Mi dispiace è tutto top secret. Perdonatemi ❤️

View original post

Bali – Ayu Duwur Beji

Gate 705

Provate a chiudere gli occhi e immaginate di essere in un bungalow in mezzo alla foresta. 

Aprite gli occhi!

Ecco, vi trovate a Bali, esattamente a Ubud
Nelle ville dell’hotel Ayu Duwur Beji, il posto ideale per rilassarvi e godervi la vacanza lontano dalla caotica Ubud

La struttura si trova a pochi minuti dal centro di Ubud, immersa nel verde della foresta.
Durante la notte vi capiterà di sentire anche le scimmie che si arrampicano in cerca di cibo. 

Qui avrete la possibilità di farvi coccolare, l’idromassaggio è compreso nel prezzo, ma se volete potete farvi fare anche dei tipici massaggi balinesi.
Il costo del massaggio è di circa 128Rp, 8€. 

Infine, la mattina verrete svegliati dal canto del gallo e il personale vi servirà la colazione direttamente nel vostro balcone.

Vi lascio con qualche scatto!

View original post

FOTOMODELLA PER UN GIORNO

VALENTINA MONICA

Sebbene nel ventunesimo secolo i canoni per essere una perfetta modella sono ancora 90-60-90, gambe da urlo dotate delle ”tre parentesi” (detto di mia nonna) , minimo 1,70 cm di altezza, viso levigato e capelli sempre curati, make-up quasi impercettibile e sguardo di chi per una settimana ha ingerito solo yogurt magro, c’è qualcuno che ama sfaldare questo mito e giocare con pose semplici ma originali fotografando donne comuni che, seppur proporzionate, non rispecchiano le modelle di alta moda contemporanea.

Io personalmente non rientro in nessuno di questi canoni eppure ho trovato piacevolissimo farmi fotografare da chi nello scatto non vede solo la bellezza ma uno stato d’animo.

Sono 1.54 cm di donna, viso pulito ma con rughe di chi lo stress e la fatica la sente tutti i giorni, gambe dritte e nonostante la palestra ho qualche filo di grasso e bucce d’arancia qua e là. I miei capelli…

View original post 229 altre parole

NON SIAMO ROCCE, NON SIAMO SUPEREROI E NEMMENO INVINCIBILI

VALENTINA MONICA

Capita a tutti di vivere un’esperienza negativa. C’è chi subisce un furto nella propria casa, un lutto in famiglia, una malattia improvvisa oppure di perdere il lavoro. Questi sono solo alcuni esempi. Ognuno di noi reagisce in modo diverso. C’è chi si dispera, c’è chi invece proprio in questi istanti tira fuori la grinta e la determinazione per affrontare al meglio questi momenti.

Per esperienza ho imparato che buttarsi giù non serve proprio nulla se non ad affondare ancora di più negli abissi. Certo, parlare è facile! Qualcuno mi ha detto: ” hai fatto 900 perché adesso fare 901, è così difficile?

Non siamo fatti di pietra, non siamo supereroi e non siamo invincibili. A volte ci sentiamo stanchi ed affaticati solo al pensiero di ”ricominciare”. Certe parole fanno più paura a sentirle che a metterle in pratica. Ti senti mancare la terra sotto i piedi…

View original post 268 altre parole

Nada Nuovo presenta il contest ” San Valentino 2019″; di Lia Tommi

La stilista Leonarda Nada Nuovo di NadaNuovoHauteCouture presenta il contest “San Valentino 2019”. Alla vincitrice un abito da sposa d’alta moda.
Le adesioni entro il 28 febbraio.

“Abbiamo voluto creare un contest ‘San Valentino’ in onore della festa degli innamorati. Quindi, si parla d’amore, l’amore quello vero” afferma Leonarda Nada Nuovo di NadaNuovoHauteCouture, stilista con sede in Alessandria.
“Il contest – prosegue la stilista – è dedicato a tutte le donne che vogliono coronare il proprio sogno : ‘Sposarsi’ creando valore nella propria vita, poiché l’amore è tutto! Senza l’amore non si costruisce nulla”.

Prende il via domani, venerdì 25 gennaio, il contest “San Valentino 2019”
Il contest è rivolto a tutte le spose e a tutte le donne innamorate che desiderano scrivere la loro storia d’amore.
Tra tutte le ricevute entro il 28 febbraio, quella che sarà considerata dallo staff di NN Nada Nuovo la “Storia d’amore” più bella e importante risulterà la vincitrice e colei che l’avrà raccontata riceverà in premio un abito da sposa d’alta moda realizzato dalla stilista Nada Nuovo.
La vincitrice verrà proclamata l’8 marzo, il giorno della Festa della Donna e la sua storia d’amore verrà pubblicata.

Le storie d’amore dovranno pervenire entro il 28 febbraio a mezzo mail info@nadanuovo.it oppure tramite la pagina Facebook NN Nada Nuovo con un hashtag.
Informazioni 3471331580

La segnalazione del mese: Anna dai capelli rossi, dal romanzo alla serie netflix

Il Lettore Curioso

Ciao a tutti i lettori del blog!

Giugno è alle porte, e come di consueto (anche se un po’ in anticipo) vi do il bentornato con la rubrica La segnalazione del mese. Il libro che ho scelto è Anna dai capelli rossi, in lingua originale “Anne of Green Gables“. Per chi non lo sapesse è recentemente uscita la serie tv netflix tratta dal romanzo, Anne with an E, consiglio a tutti la visione perchè merita!

anne3

In realtà non sapevo nemmeno dell’esistenza del libro, ero convinta si trattasse solamente di un cartone animato che guardavo da bambina, e sono rimasta molto sorpresa di scoprire che ha avuto diversi seguiti.

Anna dai capelli rossi è infatti il primo di una serie di otto romanzi, che narra la vita di Anna dall’infanzia fino all’età adulta, per poi focalizzarsi sui suoi figli.

View original post 241 altre parole

[Dal libro alla serie tv] Recensione della seconda stagione di Anne with an E

Il Lettore Curioso

Ciao a tutti e buon inizio settimana! Come state? Oggi voglio parlarvi della seconda stagione di Anne with an E su Netflix, che ho finito da poco di vedere. (Dei libri vi avevo già parlato qui)

[Disclaimer: cercherò di limitare gli spoiler ma potrebbe sfuggirmene qualcuno]

Anne with an E è una serie televisiva (giunta al momento alla seconda stagione) originale Netflix, tratta liberamente dal romanzo di Lucy Maud Montgomery Anna dai capelli rossi.

La seconda stagione si compone di 10 episodi della durata di 44-45 minuti ciascuno e sono già tutti disponibili in catalogo. La novità di quest’anno è l’introduzione di nuovi personaggi. Uno di questi è Sebastian, che si rivelerà molto importante nella vita di Gilbert. Nella prima stagione abbiamo infatti lasciato il ragazzo su una nave diretta oltre oceano, dopo essere rimasto orfano. Troverà in Sebastian un socio in affari e amico fidato, nonostante…

View original post 261 altre parole

Solo un pensiero

Il Lettore Curioso

Stanotte non riuscivo a dormire. Pensavo alla natura e così, di getto, ho scarabocchiato questo pensiero.

Dicono che basti una farfalla per generare un tornado. Un battito di ali, una piccola azione con conseguenze disastrose.
Un mozzicone di sigaretta calpestata al suolo, una bottiglia inghiottita dall’oceano.
Isole di plastica, alberi che cadono come birilli, acqua tossica color inchiostro.
Pesci che galleggiano in superficie, ghiaccio che si fonde.
Estinzione, dolore, morte.
Non importa, dicono, è solo una goccia nell’oceano, dicono.
Voltiamoci dall’altra parte, indifferenti. Con il viso incollato allo schermo.
Non guardare all’insù. Vedresti gli ultimi respiri, di una vita che stai uccidendo.
Vedresti la linfa che scorre nei rami, sentiresti il profumo del mare, l’odore del muschio, l’umidità della terra.
Non guardare. La vedresti morire.
La terra che dovresti amare, la stai uccidendo.
È solo un pezzo di plastica, dicono.
È solo ghiaccio che si scioglie.
È solo un altro…

View original post 14 altre parole

MMORPB // Tati & Tony in Raiders of the Lost Snark Part Six (Moderately Multiplayer Online Role Playing Book 18+)

unbolt me

or: EPISODE 6 // Where Tati Supercalifragilisticexpialidociouses Tony to New Heights

In our previous episode, Tati was about to interrogate (torture) the mysterious man in black when he got wiped out by a falling meteorite. Emergency services began to arrive on the scene, so Tati and Tony felt it best to make their getaway…

“Erm, Tati, we should get the hell out of here, don’t you think?”

Tony tugged at Tati’s elbow. She yanked it away, more than a little irritated.

“Hey! What gives you the right to paw at me, you old pervert?”

Tony eyed her in a mixture of apology and wild-eyed fear.

“You can hold my hand, okay?” she said, her frown softening to a look of concern. “Let’s get out of here!”

Tony grabbed her whole arm again. “Let’s!”

Tati poked at Tony’s ribs with a huge, colourful umbrella. Tony winced, reeling in surprise…

View original post 518 altre parole

La vitamina B migliora la concentrazione nelle persone con psicosi

ORME SVELATE

Le vitamine del gruppo B possono essere utili per mantenere le capacità di concentrazione tra le persone che hanno avuto un primo episodio di psicosi, ha rilevato uno studio dei ricercatori di Orygen, il Centro nazionale di eccellenza nella salute mentale giovanile.

Vegemite (Crafty Bounder)

Lo studio ha esplorato l’impatto dell’aumento dell’assunzione di vitamine B12, B6 e dell’acido folico da parte di una persona dopo studi in persone con la schizofrenia ha rivelato che un maggiore apporto di queste vitamine potrebbe diminuire i livelli dei pazienti di un amminoacido chiamato omocisteina e migliorare i loro sintomi. Livelli elevati di omocisteina nelle persone che convivono con la schizofrenia sono stati associati a sintomi più gravi. Dato che studi precedenti hanno dimostrato che l’aumento dell’assunzione di vitamina B12, B6 e acido folico diminuisce i livelli di omocisteina e migliora i sintomi tra le persone con schizofrenia, volevano scoprire se somministrare queste vitamine…

View original post 348 altre parole

Cultura dell’accoglienza turistica con Confagricoltura Donna Alessandria, di Lia Tommi

Quattro incontri su cultura dell’accoglienza e comunicazione
Cresce l’offerta formativa di Confagricoltura Donna Alessandria: sono quattro appuntamenti a febbraio. Il primo martedì 5 con Paolo Verri, direttore Matera 2019

Visto il successo della scorsa edizione, Confagricoltura Donna Alessandria riprende l’argomento affrontato negli incontri di formazione/aggiornamento dal titolo “La cultura dell’accoglienza turistica: Accogliere, comunicare e fare rete” con nuovi appuntamenti che si svolgeranno il prossimo febbraio, nella sede di Alessandria di via Trotti, 122 al 1° piano.
“Quest’anno abbiamo invitato grandi professionisti del turismo e della cultura: potrete incontrare Paolo Verri, direttore Matera 2019; Vincenzo Russo, professore di Neuromarketing e psicologia dei consumi all’Università Iulm di Milano; Barbara Sgarzi, docente universitaria di social network a Trieste, e Donatella Cinelli Colombini, presidente delle Donne del Vino e docente universitaria di Turismo del Vino. Vi invitiamo a procedere all’iscrizione al più presto. Vi aspettiamo!” commenta la presidente di Confagricoltura Donna Alessandria, Michela Marenco.
Nel dettaglio, il corso inizia martedì 5 febbraio dalle 17 alle 20 con Paolo Verri, direttore di Matera 2019, che interverrà su “I grandi eventi: l’accoglienza turistica e le strategie per cogliere le opportunità”. Editore, organizzatore culturale, esperto di sviluppo urbano, Verri a 27 anni è stato il più giovane direttore del Salone del Libro di Torino, che ha diretto dal 1993 al 1997. Nel 1996 costruisce la prima edizione del Salone della Musica. In seguito è stato direttore dell’Associazione Torino Internazionale che promuove e gestisce il Piano strategico della città di Torino e dell’area metropolitana. Come direttore avvia progetti integrati. In occasione delle Olimpiadi Invernali e della Paralimpiadi del 2006, è stato direttore dello Sponsor Village. È stato direttore del Comitato Italia 150 per i 150 anni dell’Unità d’Italia.
Martedì 12 febbraio dalle 17 alle 20 “Laboratorio di neuromarketing: il nostro cervello, la comunicazione, la psicologia dei consumi” sarà l’argomento trattato da Vincenzo Russo, professore di Psicologia dei Consumi e Neuromarketing presso la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM di Milano. Russo è direttore Scientifico del Centro di Ricerca di neuromarketing Behavior and Brain Lab IULM, direttore scientifico del Master in Food and Wine Communication, organizzato in collaborazione con Gambero Rosso e del Master Management e comunicazione del Made in Italy, è anche membro del Comitato Scientifico delle Università per Expo 2015.
Martedì 19 febbraio dalle 17 alle 20 si parlerà di “Spunti di conversazione. Contenuti, modalità e tono di voce per dialogare al meglio sui social” con Barbara Sgarzi, esperta e docente universitaria di Social Media. Laureata in lingue, Sgarzi è giornalista, blogger, esperta di comunicazione ed editoria digitale. Membro di ONA (Online News Association), insegna Social Media all’Università SISSA di Trieste e collabora con numerosi siti e periodici femminili di livello nazionale ed internazionale. Ha creato e gestito in aula workshop su digital writing, giornalismo online e social media dedicati ai giornalisti per favorire la transizione al digitale, collaborando inoltre con lo IED, con docenze al master in Marketing Communication and Digital Media.
Giovedì 28 febbraio dalle 17 alle 20 Donatella Cinelli Colombini, imprenditrice vinicola, docente di Turismo del Vino e presidente dell’Associazione nazionale Le Donne del Vino, concluderà il ciclo di incontri con una lezione su “Case history: dal turismo al marketing, una storia di successo”. Cinelli Colombini per prima ha intuito il potenziale turistico dei luoghi del vino e, nel 1993, ha inventato “Cantine aperte”. Oggi insegna turismo del vino nei Master post laurea. Nel 1998 ha lasciato l’azienda di famiglia per crearne una sua composta dal Casato Prime Donne a Montalcino dove produce Brunello e dalla Fattoria del Colle a Trequanda con cantina di Chianti e centro agrituristico. Le sue sono le prime cantine in Italia con un organico interamente femminile. Nel 2003 Donatella ha vinto l’Oscar di miglior produttore italiano. Dal 2001 al 2011 è stata Assessore al turismo del Comune di Siena ed in questo periodo ha ideato il “trekking urbano”. Nel 2012 le è stato assegnato il “Premio Internazionale Vinitaly” e nel 2014 il titolo di Cavaliere della Repubblica Italiana. Dal 2016 è presidente Nazionale delle Donne del Vino.
Per la partecipazione al corso è previsto il versamento di una quota associativa straordinaria di 90 euro per i soci di Confagricoltura e Confagricoltura Donna ed euro 110 per le affiliate. È anche possibile partecipare ad una singola giornata versando la quota associativa straordinaria di euro 35.
Per ulteriori informazioni e per iscriversi rivolgersi alla segreteria di Confagricoltura Donna allo 0131 43151 oppure email: info@confagricolturalessandria.it preferibilmente entro il 31 gennaio.

Iniziative per il giorno della memoria a Novi Ligure, di Cristina Saracano

Le iniziative per il Giorno della Memoria
Per commemorare il Giorno della Memoria e ricordare lo sterminio del popolo ebraico durante l’ultimo conflitto mondiale, il Comune di Novi Ligure ha organizzato una serie di eventi culturali, in collaborazione con Isral (Istituto per la storia della Resistenza in provincia di Alessandria) e sezione Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) di Novi Ligure.

Venerdì 25 gennaio, alle ore 10.00, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Civica cittadina, via Marconi 66, si terrà una conferenza dedicata alle scuole superiori della città, aperta al pubblico, dal titolo “Per non dimenticare. La Shoah tra storia e memoria”. Dopo i saluti istituzionali, i relatori saranno Gennaro Fusco (edizioni Jocker) e Graziella Gaballo (ricercatrice Isral).
Il programma prosegue sabato 26 gennaio alle ore 18.00 con la Cerimonia dei Lumi, davanti all’insigne Chiesa della Collegiata in piazza Dellepiane, che prevede l’accensione di lumi e la lettura dei nominativi in memoria dei deportati del novese.
A seguire, in Via Cavour 67, avverrà la deposizione di un mazzo di fiori davanti alla Pietra d’ Inciampo istallata lo scorso anno dall’artista tedesco Gunter Demnig,
dedicata al nostro concittadino Silvio Salomon Ottolenghi. Continua a leggere “Iniziative per il giorno della memoria a Novi Ligure, di Cristina Saracano”

Inaugurazione anno accademico UPO

L’UNIVERSITÀ DEL PIEMONTE ORIENTALE INAUGURA IL XXI ANNO ACCADEMICO
La cerimonia si svolgerà al Teatro Civico di Vercelli il prossimo 12 febbraio;
ospite d’onore il filosofo Luciano Floridi.
L’Università del Piemonte Orientale si prepara a inaugurare il ventunesimo anno dalla fondazione: la cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2018-2019 si svolgerà martedì 12 febbraio 2019 e come è ormai tradizione sarà ospitata dal Teatro Civico di Vercelli (via Monte di Pietà, 15).
Sarà la prima nel ruolo di Rettore dell’UPO per il professor Gian Carlo Avanzi e, proprio per questo motivo, la sua relazione di apertura sarà programmatica e traccerà il futuro dell’Ateneo nei prossimi sei anni.
Al suo intervento seguiranno i discorsi del Direttore generale professor Andrea Turolla e della Rappresentante degli studenti Martina Gasdi, studentessa del corso di laurea magistrale in Economia, Management e Istituzioni del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze politiche, economiche e sociali di Alessandria.

Continua a leggere “Inaugurazione anno accademico UPO”

La Biblioteca dà i numeri a Casale Monferrato, di Lia Tommi

La Biblioteca dà i numeri
Mercoledì 30 gennaio il secondo appuntamento

È in programma per mercoledì 30 gennaio alle ore 17.30 presso la biblioteca Civica di Casale Monferrato, via Corte d’Appello 12, il secondo appuntamento nel ciclo di conferenze dedicate alla matematica e alle sue applicazioni nella vita quotidiana.
L’evento, dal titolo “Le Regole del Caso: Probabilità e Statistica nella vita quotidiana”, è a ingresso gratuito e valido come corso di aggiornamento per i docenti delle scuole di ogni ordine e grado. Gli insegnanti interessati possono iscriversi sulla piattaforma SO.F.I.A., iniziativa formativa ID 25059.
Relatore sarà Roberto Corino il quale, dopo una breve introduzione storica sulla nascita del calcolo delle probabilità e le due definizioni principali di probabilità, classica e frequentistica, discuterà la legge empirica del caso o legge dei grandi numeri e le sue errate interpretazioni in particolare nell’ambito dei giochi d’azzardo più comuni (roulette, lotto e superenalotto, lotterie varie ecc) soffermandoci in particolare su come stabilire se un gioco è equo oppure no.
Nell’esperienza quotidiana siamo posti di fronte a molteplici decisioni da prendere: per esempio decidere come investire i nostri risparmi, se acquistare un’automobile in contanti o a leasing, … Mentre alcune scelte vengono basate su un semplice ragionamento logico, altre richiedono la disponibilità di precise informazioni e la capacità di interpretarle correttamente. Per prendere decisioni corrette e necessario disporre dei dati relativi alla scelta da compiere: ma i dati grezzi spesso non ci rivelano immediatamente il loro vero significato. La statistica e uno strumento fondamentale per il supporto alle decisioni, in ogni settore applicativo. Non basta infatti disporre di semplici dati per fare le scelte giuste: i dati vanno raccolti, analizzati ed elaborati con strumenti adatti (per esempio tabelle e grafici). Essi vanno poi interpretati e valutati con gli opportuni metodi statistici.
Ma le statistiche qualche volta mentono. L’inganno nell’uso dei dati statistici sta nel far credere che questi dati supportino una certa verità o interpretazione della verità, quando invece la verità è un’altra o ci sono altre dieci interpretazioni legittime alla luce di quegli stessi dati. l calcolo delle probabilità, spesso citato, anche a sproposito, e la grande diffusione dei giochi a premi , rendono opportuna una disamina dell’argomento
Nessuno di noi oserebbe mai giocare una schedina del Superenalotto con numeri del tipo 1 2 3 4 5 6. Eppure questi numeri hanno la medesima probabilità di essere estratti di una qualunque altra serie di 6 numeri da 1 a 90, come 12 3 45 67 8 33!

Presentazione libro di Alessandro Rivali “Ho cercato di scrivere Paradiso”

Presentazione libro di Alessandro Rivali “Ho cercato di scrivere Paradiso”

978880470205hig-312x480

Organizzato da Bruno Pennasso

venerdì 25 gennaio 2019 alle ore 18:00

Circolo dei lettori Via Giambattista Bogino 9, Torino, 10123 Torino presentazione del libro di e con ALESSANDRO RIVALI

edito da Mondadori con Francesco Napoli, critico letterario e Marvi del Pozzo, poetessa Ezra Pound nelle parole della figlia: l’autore ha parlato con Mary de Rachewiltz, proprio nel castello di Brunnenburg, dove il poeta si è dedicato al compimento del Paradiso, la parte finale del suo poema: frammenti così densi di verità e tenerezza da diventare il suo testamento più sincero.

letture di Bruno Pennasso

-INGRESSO LIBERO-

Giorno della Memoria al Cinema Macallè

Per commemorare il Giorno della Memoria (27 gennaio), il Cinema Macallè propone il film LA DOULEUR di Emmanuel Finkiel, con una eccezionale Mélanie Thierry nel ruolo di Marguerite Duras, autrice dell’omonimo romanzo. Una storia di attesa, di guerra, di amore, di paura e di speranza.

Il film ha ottenuto 8 nomination agli Oscar francesi César 2019: Miglior Film, Miglior Regia, Miglior Fotografia, Miglior Adattamento, Miglior Suono, Migliori Costumi, Miglior Scenografia e Miglior Attrice alla Thierry per la sua intensa interpretazione. Continua a leggere “Giorno della Memoria al Cinema Macallè”

Perchè critichi la poesia? – di Marina Vicario

Perchè critichi la Poesia?
Le parole del Poeta sono universali.
Egli si esprime
con l’armonia delle messi
che ondeggiano d’estate.
Cade estasiato al
frinir delle cicale
per scrivere d’impeto
ciò che l’anima
rivela.
Si affretta a contemplare
la luna piena
per intonare tacite odi
alla musa senza euguali.

Il Poeta è il Maestro della sua vita
non impone
ma esprime
Egli desidera null’altro che
ottenere il balzo del vostro cuore

È un errante
è un irredente,
è senza patria
e senza scorta
Egli è libero
di amare e di odiare

Mai potrete criticare un Poeta,
sarebbe come carcerare un innocente.
Il Poeta regala la purezza
della sua intimità
Egli è sempre come una vergine
in cerca dell’amore vero…
Le sue parole sono universali
sono sempre puntate
al bersaglio più vulnerabile:
il cuore…

Freddo e gelo: ritorna l’allerta per verdure e ortaggi

Freddo e gelo: ritorna l’allerta per verdure e ortaggi

Al momento nessuna nevicata significativa ma preoccupa il repentino abbassamento delle temperature in tutto il territorio provinciale

Tensioni sui prezzi nel carrello della spesa e più carburante per alimentare le caldaie. Con il ritorno del freddo e del gelo sono a rischio i raccolti di verdure e ortaggi.

gelate-copertino-4-640x359

Per il momento ad Alessandria e provincia nessuna nevicata “significativa” ma le previsioni di  maltempo, con pioggia e neve in arrivo, rappresentano una boccata di ossigeno per battere la siccità dopo l’assenza di precipitazioni importanti che in molte aree mancano dall’inizio dell’inverno.

Un antico proverbio contadino dice che “sotto la neve c’è il pane” per rimarcare l’importanza di nevicate che coprano i terreni e le semine con una coltre protettive contro i grandi geli dell’inverno, ma la mancanza di precipitazioni rischia di compromettere in futuro colture come il grano e il mais. Continua a leggere “Freddo e gelo: ritorna l’allerta per verdure e ortaggi”

Riforma del Terzo Settore: sportello informativo gratuito a Casale Monferrato

A partire dal 7 febbraio, nei locali dell’Agenzia Famiglia (via Martiri di Nassiriya 8), ogni giovedì non festivo dalle 16 alle 18 sarà gratuitamente a disposizione il nuovo sportello informativo sulla recente Riforma del Terzo Settore.

L’iniziativa nasce in seguito alla richiesta avanzata dagli enti no-profit aderenti alla Consulta per il Volontariato cittadina all’Assessorato ai Servizi Sociali.

La Riforma del Terzo Settore (DLGS 117/2017 e le sue successive modifiche) è la riunificazione in un unico testo normativo delle disposizioni riguardanti tutte le associazioni, fondazioni, onlus, associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato e gli enti senza finalità lucrative che precedentemente erano regolamentate con diverse e specifiche leggi.

Per fare chiarezza sulla tematica sarà a disposizione degli enti del Monferrato casalese il dottore commercialista Alberto Riccio, membro della Consulta per il Volontariato in rappresentanza del Lions Club Casale Monferrato Host.

Per accedere allo sportello è consigliato prendere un appuntamento al numero 0142 461519 (Agenzia Famiglia dal lunedì al venerdì 10-12; 16-18).

«Siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione del vivace tessuto di realtà volontaristiche del nostro territorio uno strumento utile a fare chiarezza su un tema complesso», spiegano Claudio Debetto, vice presidente dell’associazione EForum che gestisce l’Agenzia Famiglia, e Alberto Riccio.

«Ringrazio il dottor Riccio per la disponibilità; è raro trovare un professionista che metta gratuitamente a disposizione la sua esperienza» conclude l’assessore ai Servizi Sociali Ornella Caprioglio.

Comunicato stampa

Maria Luisa Pirrone