Il mestiere di leggere. Blog di Pina Bertoli

Ieri è ricominciata la trasmissione “Per un pugno di libri” su Rai 3, condotta da Geppi Cucciari e Piero Dorfles. La vedo fin dal primo anno e quindi non potevo mancare l’appuntamento. Se qualcuno l’avesse persa e volesse rivederla, vi ricordo che è possibile farlo su Rai Play.

Il libro su cui si sono sfidate le due classi nella puntata di ieri è “Fahrenheit 451” di Ray Bradbury.

bradbury fahrenheit 451Non è pura e semplice fantascienza, quella di Ray Bradbury. Il suo è un futuro spaventosamente vicino. Nel presente-futuro di “Fahrenheit 451” non si leggono più libri, anzi si bruciano, perché tutti devono essere uguali, e nei libri, invece, si impara la differenza. È un presente dedito al piacere, allo svago per lo svago, a forme di distrazione che sanno di dipendenza. Dove si vuole soltanto essere allegri, spensierati, sereni. Non pensare. Com’è possibile allora, in una…

View original post 603 altre parole