Momenti di poesia. OSSESSIONE, di Silvia Campagnolo

Quel pensiero incessante di te.

Quei fotogrammi a rilento

che mi scorrono davanti

in silenzio.

Ruminazione,

la mia ossessione,

guardando scorrere il tempo,

come

musica con la stessa nota,

parole con la stessa sillaba,

onde con la stessa acqua,

vento con la stessa aria,

giorno con lo stesso tempo,

il pieno di quel vuoto immenso.

Sei

un battito senza rumore,

una carezza senza emozione,

un bacio senza passione.

Sei tu, la mia ossessione.