Amicizia

Creando Idee

Spesso diamo gli amici per scontati, ci dedichiamo alla famiglia e trascuriamo gli amici, non ci impegniamo per fare nuove amicizie e coltivare quelle vecchie.Questa tendenza è in crescita. stando alle ultime stime disponibili,..Julianne Holt, professoressa di psicologia, ha condotto una meta-analisi e ha concluso che Le persone con un solido gruppo di amici hanno il 50% di probabilità in più di sopravvivere in qualsiasi momento della loro vita, piuttosto che coloro che non possono contare su un solido sostegno sociale.La dott.ssa Holt-Lunstad, inoltre, ha calcolato che avere pochi legami sociali è associato ad un rischio di mortalità equivalente a fumare quindici sigarette al giorno, ed è un’abitudine anche più rischiosa dell’obesità e del non praticare attività fisica. La salute, tuttavia, non è l’unico fattore in causa. Infatti..I nostri amici spesso possono conoscerci più di quanto noi conosciamo noi stessi. In particolare, i nostri amici sono più capaci di noi di…

View original post 119 altre parole

Piccole porzioni aiutano la dieta

Creando Idee

La dieta e le porzioni piccole possono rivelarsi una soluzione adeguata per perdere peso in modo corretto e graduale. Ebbene sì, stare attenti alla quantità di cibo è fondamentale per seguire un’adatta alimentazione. Quante volte a tavola vi siete trovati davanti un piatto di pasta e lo avete consumato tutto anche se eravate già sazi ? Si tratta di uno degli errori più comuni. Non ci sono dubbi, il cibo è uno dei piaceri della vita e rinunciare certe volte ad un dolce o una pizza può essere davvero difficile.In realtà, non c’è alcun bisogno di vivere la dieta con sofferenza o fare grandi rinunce. E’ possibile mangiare di tutto moderando le porzioni ed evitando l’esagerazione, la prima causa responsabile dell’aumento di peso. Bisogna considerare che un pugno di patatine fritte equivale a ben 153 caloie, mentre un biscotto a cui non riuscite a fare a meno equivale a circa…

View original post 120 altre parole

Freddo e neve e leggende ….i giorni della merla

Creando Idee

Si sa, i proverbi vanno sempre “presi con le pinze”, ma molte volte ci indovinano. I giorni della Merla sono i più freddi dell’anno? Non ci sono conferme scientifiche di questa credenza popolare, ma nel 2019 potrebbe essere davvero così. Quest’anno, infatti, per il 29, 30 e 31 gennaio le previsioni meteo parlano di un’ondata di gelo, maltempo e neve in arrivo dal Nord Europa. Sicuramente qualcuno ha fatto arrabbiare Gennaio e il primo mese dell’anno adesso cerca la sua vendetta. Che significa? Ecco spiegata la leggenda dei Giorni della Merla. Perché i giorni della Merla sono i più freddi dell’anno? Il motivo di tutto ciò è da ricercarsi in una famosa leggenda. Molti anni fa una merla si lodava di avere delle belle piume bianche e candide come la neve. Poiché il tanto temuto freddo del primo mese dell’anno non si era ancora fatto vivo, la merla iniziò a…

View original post 148 altre parole

Il Miracolo, di Andrea Patrone

Il Miracolo, di Andrea Patrone

Il Miracolo. ( il cieco scrisse )

Io l’ho visto e sentito mentre in alto
puntava il dito, nel chiaroscuro di un
morente giorno, accesero torce e le
posero tutte attorno.
Ho visto l’uomo con gli occhi vuoti,
le sue lacrime fuggire, toccare terra…
per poi…..morire.
Ci fu silenzio mentre il mio cuore si
pose attento, vuole scoprire se c’e
magia o se sa..mentire.
“Vieni, non temere, tu vedrai se hai
fede quello che c’è e non si vede.”
Disse Jesus.
Mise la mano nella piccola sacca e
attento prese una goccia di un rosso
unguento, e disse a bassa voce:
“Anche tu mi vedrai sulla croce.”
Passò come un lampo il tempo, l’uomo
cadde al suolo chiedendo all’ombra il
suo perdono, e mentre Jesus con il
velo gli pulì il viso lui vide il…paradiso,
poi senza intervallo pianse lacrime
color dell’oro e da quel giorno iniziò
il tempo del perdono.
Non ci fu miracolo, Jesus mai lo disse,
l’uomo cieco vide e questo… scrisse!

Andrea

Le tappe dissonanti della vita, di Rita Piras

Le tappe dissonanti della vita, di Rita Piras

le tappe dissonanti della vita

Buonasera

Le tappe dissonanti della vita
Oggi è bastata una vela,
una vela bianca che con fierezza,
spiegate le sue possenti braccia,
si è lasciata possedere dal Maestrale.
La vita…
Già, che cos’è la vita?
Momenti, attimi… Eternità da inseguire.
Un’opera incompiuta composta a più mani,
un’ ouverture dai molti temi abbozzati,
alcuni si rincorrono,
altri cercano di sopraffare il palcoscenico,
altri ancora incautamente accennano
ad assecondare il desiderio di fuggire…
Io so, tu sai che ciò non si può fare.
Afferra con forza quel fendente,
trasmettigli tutta la magia
e la forza che trattieni in te.
Col fare impavido che t’appartiene,
fai vibrare le mille voci dell’orchestra,
che al tuo cospetto si dispone.
Dammi il tuo “LA”.
Con un abbraccio senza fine,
compiacerò i tuoi fendenti,
per dar voce insieme a te
a quelle parole
che ancora faticano ad arrivare.
Maria Rita Piras

La sfida, di Andrea Patrone

La sfida, di Andrea Patrone

La sfida

“Se sfidi il tempo hai già perso
alla partenza.” Disse Cesare al
giovane Bruto, caro figlio di un
vecchio amico.
Marzo era giunto portato dalla
pioggia e da un sole stanco di
bucar nuvole, l’aria di quella
primavera faceva ben sperare
per tornare a combattere nelle
fredde terre dall’animo ribelle.
I Galli sono sconfitti, più a nord
un vallo era nato a protezione
del confine, mentre a Roma il
Senato diceva:
“la Repubblica sta per morire!”
Il tempo è prezioso, se veloce,
la fanteria deve combattere e
poi fuggire come la mangusta
fa con il serpente, se lento è la
cavalleria che imita l’aquila, lei
circonda con ampi cerchi la
preda, la confonde e poi con
gli artigli colpisce i leoni ormai
conigli.
Bruto sentì nelle sue parole il
desiderio di essere di Roma
l’Imperatore, non disse nulla,
non rispose al suono ne al
suo alto tono, ma si convinse
della difesa, sfidare il tempo
senza nessuna resa, le vicine
Idi furono testimoni di chi
tradisce mentre dona…fiori!

Andrea

Un mondo sotto sopra, di Maria Cannatella

Un mondo sotto sopra, di Maria Cannatella

un mondo

Un mondo sotto sopra.

Il mondo è dei disonesti,
tutti furbi, ladri, maldestri,
ma anche infami, bugiardi e codardi.

Questo mondo è dei scambisti,
terroristi e maledetti scafisti,
senza un briciolo di umanità,
non sanno nemmeno cosa vuol dire umiltà.

Questo strano mondo è dei perversi,
tanto bastardi e pure agli arresti,
perché tutto oggi si può comprare,
ma sarebbero tutti da denunciare.

Ma se il mondo va tanto male,
perché tutti continuano a rubare,
imbrogliare ed intascare.

Che tristezza !
Non credo abbiano problemi di timidezza.

Invece di aiutare una persona seria,
la fanno vivere nella miseria.

Mondo taroccato, abbandonato,
maltrattato e giudicato,
da chi per arricchirsi ha pure imbrogliato.

Per questi soldi maledetti,
che provocano danni a tutti gli effetti.

Perché un giorno qualcosa cambierà,
forse un giorno nell’aldilà,
ma chissà cosa altro ci capiterà.

Viviamo in un mondo sottosopra,
ma per ripulirlo ci vorrebbe un miracolo oppure una grossa scopa.

Satira di Maria Cannatella @
RISERVATI TUTTI I DIRITTI@
FOTO DAL WEB

Tiramani e Boldi (Lega): “Che senso hanno le nuove nomine ‘al fotofinish’ dei commissari delle Asl di Asti e Biella?

Tiramani e Boldi (Lega): “Che senso hanno le nuove nomine ‘al fotofinish’ dei commissari delle Asl di Asti e Biella? Chiamparino e Saitta si fermino: danni alla sanità piemontese ne hanno fatti abbastanza!”

“Il centro sinistra alla guida (ancora per pochi mesi, per fortuna) della Regione Piemonte ci sembra francamente in stato confusionale. Come spiegare altrimenti la recente nomina, ai vertici delle Asl di Asti e Biella, di due commissari che non risultano tra i 48 idonei della classifica stilata dalla stessa Regione lo scorso aprile? Si tratta di due manager presenti nell’elenco nazionale, d’accordo: ma la scelta appare quantomeno curiosa, se non schizofrenica”.

paolo tiramanirossana boldi

I parlamentari piemontesi della Lega Paolo Tiramani (membro commissione Affari Sociali) e Rossana Boldi (vice presidente Commissione Affari Sociali) non intendono lasciare cadere nell’oblio una scelta che, fatta a pochi mesi dalla scadenza della legislatura regionale, appare in effetti quantomeno inopportuna. Ossia le nomine, ufficializzate venerdì 25 gennaio, di Giovanni Messori Ioli commissario della Asl Asti, e Diego Poggio commissario della Asl Biella.

“Sia chiaro, nessuna ostilità particolare da parte nostra nei confronti dei due manager – continuano Tiramani e Boldi -, ma non si capisce la ratio di certe scelte, e sarebbe decisamente più opportuno e corretto che il presidente Chiamparino e l’assessore Saitta evitassero queste e altre nomine ‘al fotofinish’. Molto più serio che sia la prossima maggioranza regionale, che i piemontesi sceglieranno democraticamente il prossimo maggio, a decidere come riorganizzare e far ripartire la nostra sanità regionale, a cui negli ultimi cinque anni Chiamparino e soci hanno inferto, negli ultimi cinque anni, colpi letali: soprattutto fuori Torino, nelle tante e martoriate province piemontesi”.   

Ufficio Stampa Lega Piemonte

Mariastella Eisenberg- INEDITI

Mariastella Eisenberg – INEDITI

Mariastella Eisenberg è nata a Napoli e vive a Caserta; Membro del direttivo della rinnovata rivista Sud, ha pubblicato: Perché ancora i Promessi Sposi, Marimar 1989; Sara, Guida 2005; Carovita, Lettere arti scienze 2009; Chiedi alle mani, Sovera 2009; Alfabetando, L’Aperia 2011 (pref. di Luigi Trucillo); Cantico nella parola svelata, Compagnia dei Trovatori 2013 (pref. di Silvio Perrella, nota di Bruno Galluccio); Madri vestite di sole, Interlinea 2013 (pref. di Giampiero Neri, nota di Andrea Renzi); Viaggi al fondo della notte La migranza L’erranza La viandanza, Oèdipus 2015 (pref. di Ugo Piscopo, nota di Maram al-Masri); Il tempo fa il suo mestiere, edizionespartaco 2016.

http://www.atelierpoesia.it

mariastella einsenberg

Mariastella Eisenberg

Tre inediti

Sospeso il desiderio

prendo distanza

a tempo

a luogo

a modo

senza mutilarlo

senza impoverirlo

senza appiattirlo.

Non voglio

occupare il tuo spazio.

Voglio conquistarti

al di la del niente

tener desto il piacere

virtualmente

-volontaria

     la povertà l’assenza-

ritorna illimitata

l’intensità del goderti

al di la del niente. Continua a leggere “Mariastella Eisenberg- INEDITI”

PACE CAMPESTRE, di Miriam Maria Santucci

 

 

19. pace campestre (2)PACE CAMPESTRE
di Miriam Maria Santucci

Mi son seduta su un antico ramo
nel silenzio del mattino, all’albeggiare,
col mio gattino ed un libro in mano.
Insieme rimaniamo ad ammirare
il volteggiar dei passeri tra i rami
ed il ruscello accanto al casolare.
E’ bella la città coi suoi viali,
coi suoi negozi e insegne luminose,
ma non la cambierei con questa pace!

(1962)

Poesia tratta dalla raccolta “Il Sentiero del Destino”.
© Copyright 2016 – Miriam Maria Santucci

Alstom-Siemens, Bergesio (Lega), Alstom fiore all’occhiello del made in Italy, salvaguardare stabilimento Savigliano

Alstom-Siemens, Bergesio (Lega), Alstom fiore all’occhiello del made in Italy, salvaguardare stabilimento Savigliano

Roma, 29 gen. – “Ho presentato un’interrogazione al Ministro dello Sviluppo Economico riguardo al futuro dello stabilimento Alstom di Savigliano, azienda fiore all’occhiello del made in Italy, grazie al centro di eccellenza di Savigliano (Cuneo), dove si fabbricano i treni Pendolino, basati sulla tecnologia tilting ad alta velocità.

giorgio-maria-bergesio-1

Alstom e Siemens Mobility hanno iniziato un processo di fusione che porterebbe alla nascita di un nuovo gruppo, con un fatturato di oltre 16 miliardi di euro e considerato che nelle more dell’accordo si parla di una possibile cessione delle attività di sviluppo, progettazione, produzione e manutenzione del Pendolino, con ricadute sullo stabilimento di Savigliano.

La Commissione europea per la concorrenza ha espresso perplessità sulla fusione dei due gruppi industriali e si pronuncerà a febbraio 2019 su questo dossier. Inoltre, le istituzioni del territorio e le diverse rappresentanze sindacali hanno avuto incontri con la dirigenza aziendale per capire il futuro dello stabilimento di Savigliano, esprimendo timore per la poca chiarezza dei prossimi piani industriali, che potrebbero portare alla possibile focalizzazione di Alstom su altri siti produttivi o altri prodotti, riducendo sensibilmente gli investimenti sul sito di Savigliano.

Dal momento che il Ministero dello sviluppo economico ha organizzato un tavolo specifico sulla questione, mi sono rivolto al Governo con l’interrogazione n. 4-01158 per conoscere l’esito del tavolo ministeriale e quali iniziative il Ministro intenda porre in atto per salvaguardare il futuro dello stabilimento di Savigliano”.

Lo dichiara Giorgio Maria Bergesio, senatore piemontese della Lega.

Ufficio Stampa Lega Senato

UNIVAX Day, il 1° febbraio anche all’Università del Piemonte Orientale

UNIVAX Day, il 1° febbraio anche all’Università del Piemonte Orientale

L’UPO ospiterà uno degli eventi collegati organizzati da Siica per promuovere più consapevolezza sul tema dei vaccini e dedicati agli studenti delle scuole superiori.

univax 2019 1aunivax 2019 1aa

Venerdì 1° febbraio 2019 l’aula magna del Complesso Universitario “Perrone” (Via Perrone 18 a Novara) ospiterà l’UNIVAX Day. L’evento, dalle ore 10.00 alle ore 12.00, è organizzato da SIICA (Società Italiana di Immunologia, Immunologia Clinica e Allergologia) con la collaborazione di oltre venti atenei tra cui l’Università del Piemonte Orientale.

L’evento è dedicato soprattutto agli studenti delle scuole del territorio per sensibilizzare le giovani generazioni e provare a sgomberare il campo da luoghi comuni e disinformazione oggi molto diffusi nell’ambito della diffusione delle notizie relative ai vaccini. Continua a leggere “UNIVAX Day, il 1° febbraio anche all’Università del Piemonte Orientale”

USB. EMERGENZA SITI INDUSTRIALI VV.F. COME “CANARINI”

USB. EMERGENZA SITI INDUSTRIALI VV.F. COME “CANARINI”

Alessandria: Apprendiamo dalla carta stampata e da giornali online  dell’ennesimo incidente alla SOLVAY di Spinetta Marengo, soprattutto delle dichiarazioni rilasciate dall’ex assessore del comune di Alessandria, Claudio Lombardi e da Rete Ambientalista dopo quanto accaduto.

schermata 2019-01-29 a 16.42.01

Le legittime preoccupazioni sulla frequenza degli incidenti, sulla scarsa manutenzione a discapito della sicurezza sia interna per le maestranze sia esterna per i cittadini, trovano la nostra condivisione.

“Quanto potrà durare tale situazione prima che si verifichi un gravissimo incidente?”

In caso di incidente grave, ricordiamo che in provincia di Alessandria ci sono circa 40 siti industriali a rischio elevato, i Vigili del fuoco sarebbero in estrema difficoltà ad affrontare una qualsiasi di queste emergenze sia in termini numerici di operatori sia come formazione sia come attrezzature e mezzi, a mala pena riusciamo a gestire l’ordinario.

Le problematiche portate in prefettura e in provincia a maggio 2018, oltre le promesse ministeriali di aumenti di organico e risorse economiche addirittura con apparizioni in divisa da parte del ministro, non hanno trovato riscontro. Continua a leggere “USB. EMERGENZA SITI INDUSTRIALI VV.F. COME “CANARINI””

Assessorato all’Ambiente sulla rottura di un serbatoio presso il reparto Monomeri alla Solvay di Alessandria

Assessorato all’Ambiente sulla rottura di un serbatoio presso il reparto Monomeri alla Solvay di Alessandria

alessandria_panorama

Alessandria: Domenica sera, intorno alle 21, è stata diramata dalla Solvay di Alessandria, un’allerta per la rottura di un serbatoio presso il reparto Monomeri.

La situazione ha provocato il superamento di alcuni parametri chimici controllati in continuo dello scarico in Bormida delle acque dall’impianto di depurazione.

Arpa, in accordo con il Comune di Alessandria, è intervenuta per valutare l’entità e le modalità dell’incidente al fine di scongiurare danni all’ecosistema del Fiume Bormida. Appena disponibili, i risultati delle analisi saranno pubblicati.

Il Comune di Alessandria è in stretto contatto con l’Arpa per un puntuale aggiornamento sulla situazione.

‘Separazioni e Divorzi’: Orario Sportello informativo

‘Separazioni e Divorzi’: Orario Sportello informativo

alessandria_panorama

Alessandria: Si comunica che il punto informativo per  ‘Separazioni e Divorzi’ del servizio di Stato Civile del Comune di Alessandria, nel periodo compreso fra Febbraio e Maggio 2019, sarà aperto al pubblico nei seguenti venerdì:

08/02/19 e 22/02/19;

08/03/19 e 22/03/19;

05/04/19 e 19/04/19;

10/05/19 e 31/05/19.

L’ufficio osserverà il consueto orario dalle ore 8.30 alle ore 12.45.

Idrovolanti

C’è una panchina sulla passeggiata a lago,
è immersa tra cespugli e aiuole fiorite
da lì si vedono gli idrovolanti partire
e puoi sognare viaggi in mongolfiera
fino alla cima dei monti.

Da questa poltroncina invece, a scriverne,
a volte mi duole il petto
e allora penso che non stai bene qui dentro
dove abiti
come volessi aprirti un varco,
uno spiraglio,
e uscire per andar ancora ai campi,
tra le margherite,
e poi su fino ai narcisi, in mongolfiera.
Oppure al bosco,
a cercare muschio e ciclamini
o anche soltanto in quella panchina in riva al lago
a guardare con me gli idrovolanti.

Me ne sto immobile
per lasciarti uscire,
e sto a vedere che succede,
se diminuisce la pressione nel petto.
Ma tu non esci mai.

Allora esco io,
ti porto per campi, tra le margherite
oppure al bosco, a cercare muschio e ciclamini
per sentieri conosciuti poi
arriviamo fino al lago.

C’è una panchina tra i fiori
per guardare gli idrovolanti
e sognare viaggi in mongolfiera.

sam_0224

Mauro Bianco. Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare l’influenza

Mauro Bianco. Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare l’influenza

Dall’aglio alle arance, metodi naturali per combattere i mali di stagione

Coldiretti: Nei mercati di Campagna Amica frutta e verdura di stagione direttamente  dal produttore al consumatore per una spesa tracciata e Made in Italy

mauro bianco noc-presidente1

Difendersi dai malanni di stagione e aumentare le difese immunitarie senza ricorrere a medicinali è possibile grazie alla dieta antigelo, a partire dall’utilizzo nella dieta di arance, clementine, limoni e mandarini.

E con l’avvicinarsi del picco stagionale dell’influenza, che ha già messo a letto 2,8 milioni di  italiani, diventano preziosi i rimedi contadini per combattere a tavola gli effetti del brusco abbassamento delle temperature.

Qualche esempio? Se contro mal di gola si consiglia di fare gargarismi con succo di due limoni diluiti in mezzo bicchiere d’acqua e sale, contro il raffreddore basta tagliare un limone in due, versarne un po’ di succo nel palmo della mano e aspirarlo. La fastidiosa tosse può essere sedata bevendo il succo di un limone con un cucchiaio di miele. Continua a leggere “Mauro Bianco. Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare l’influenza”

Corso di Cucina a Conzano di Cristina Saracano

plghilini03a

Manca poco alla chiusura delle iscrizioni al corso di cucina organizzato da Inipa Nord-Ovest, sede operativa di Alessandria,  in collaborazione con  Terranostra, l’ Associazione Agrituristica di Coldiretti, dedicato alla valorizzazione dei prodotti locali nella ristorazione agrituristica.

Le lezioni saranno affidate allo chef Gianni Bonadio, professore alla scuola alberghiera di Agliano Terme che per tre lunedì, a partire dal 18 febbraio, vedrà aspiranti cuochi alle prese con i fornelli.

Il corso di formazione, giunto alla sua diciassettesima edizione, si svolgerà quest’anno a Conzano, all’azienda “Tenuta Vallone”, con inizio alle ore 14 e termine, con la degustazione di quanto cucinato nel pomeriggio, alle ore 22.

Un viaggio tra le produzioni provinciali a denominazione  di origine o più semplicemente tradizionali e la storia della cucina alessandrina raccontata attraverso i piatti della tradizione, dalle ricette  delle feste, delle tecniche utilizzate per ottenere certi sapori, dai menù stagionali “dei poveri e dei ricchi”….

Il corso, nelle tre giornate in programma, avrà come obiettivo quello di incuriosire i partecipanti nei confronti della cucina del territorio colmando quelle lacune tecniche e organizzative per le quali è richiesto uno specifico approfondimento e che sono il fulcro stesso del corso.

Gli argomenti trattati spazieranno dalle tecniche per la preparazione delle paste ripiene e relativi condimenti, come disossare, farcire e cuocere il pollame con tecniche di lenta cottura; differenze fra zuppe, minestroni, creme e vellutate, utilizzo delle erbe spontanee reperibili nelle nostre campagne, cottura delle parti poco nobili del vitello; tecniche di preparazione paste fresche, sbiancatura e cottura gnocchi, tecniche di disosso per il coniglio, differenze nella preparazione di terrine e sformati, tecniche di pasticceria per la preparazione di torte a trancio.

E ancora, lo studio del menù fisso, degustazione, del ricevimento con proposte di prodotti tipici del territorio; tecniche di cottura della carne con sonda, taglio delle verdure, cottura a bagno-maria, utilizzo della nocciola non solo in pasticceria.

“Si parlerà dell’utilizzo delle materie prime, dei prodotti territoriali, dei Pat e delle denominazioni di origine nella ristorazione agrituristica secondo la normativa vigente, perché il legame con il territorio oltre che con il prodotto aziendale non può prescindere dalla ristorazione locale tanto più da quella agrituristica” ha affermato il Presidente Coldiretti Alessandria Mauro Bianco.

“La cucina piemontese, e di rimando quella alessandrina, affonda le proprie radici nella tradizione contadina. Una cucina di ispirazione popolare ma non per questo priva di eleganza e raffinatezza, che ha sempre trovato nel mondo agreste la sua espressione più ricca di varietà di sapori e di stagionalità grazie ad una peculiare autonomia di approvvigionamenti agro-alimentari” ha aggiunto il Direttore Coldiretti Alessandria Roberto Rampazzo.

E’, infatti, molto importante conoscere i prodotti più tipici della provincia e saper offrire al fruitore quanto va cercando soprattutto seguendo i flussi e i trend oggi volti al turista straniero, talvolta anche di oltre oceano.

Potranno partecipare titolari, coadiuvanti Inps e/o dipendenti che conseguiranno l’attestato di partecipazione solo al raggiungimento di almeno il 75% delle ore previste di lezione.

Per info: Inipa Nord-Ovest, sede operativa di Alessandria, 0131.235891

La Via della Seta, seconda parte, di Lia Tommi

schermata 2019-01-29 a 16.12.31

Alessandria: Domenica 3 febbraio 2019, alle ore 17.00 ,presso il Museo Etnografico della Gambarina, Anna e Vittorio Babolin presentano:
La Via della Seta (sulle orme di Marco Polo) Seconda Parte
Per più di 2000 anni nomadi e mercanti hanno percorso la Via della Seta. I coniugi Babolin, due persone a cui piace visitare il Mondo, vi porteranno in quei luoghi con il loro video.
La prima parte del percorso presentata il 27.01.2019 ha riscosso un vivissimo interesse con una partecipazione notevole di pubblico.
Con la seconda parte si conclude il viaggio sulla Via della Seta.
Si visiteranno il Kirghisistan con la sua capitale Bişkenk, l’Usbekistan con Tashken, Tagikistan con Duśanbe, ecc.
Naturalmente saranno presenti le immagini spettacolari della natura, per lo più incontaminata, che non è molto mutata dai tempi di Marco e che ha delle irresistibili attrattive per il turista.
Di notevole interesse sarà anche l’esame degli usi e costumi degli abitanti appartenenti a varie etnie tutte con caratteristiche ..

Cinema Macallè: programma dal 29 gennaio al 5 febbraio

Programma Dal 29 Gennaio al 05 Febbraio 2019
Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria

► martedì 29 gennaio ore 21.00 LA DOULEUR Regia di Emmanuel Finkiel
► mercoledì 30 gennaio RIPOSO
► giovedì 31 gennaio RIPOSO
► venerdì 01 febbraio ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
► sabato 02 febbraio ore 21.00 PAOLO BONFANTI BAND – Crescent City Funk in Concerto
► domenica 03 febbraio ore 16.30, ore 18.30 e ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
► lunedì 04 febbraio ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
► martedì 05 febbraio ore 21.00 LA DONNA ELETTRICA Regia di Benedikt Erlingsson
Ingresso € 5

Cinema Macallè – Via Marsala 1/A – Castelceriolo, Alessandria
Info 0131 585001 / 334 9488905

Comunicato stampa

Conferenza “Intelligenza artificiale” al Museo Etnografico della Gambarina

Il Centro Studi e Ricerche Urbano Rattazzi di Alessandria organizza la conferenza: “Intelligenza Artificiale – Riflessioni etiche ed epistemologiche sulle sfide del futuro”, Sabato 2 Febbraio 2019 alle ore 17:00 presso il Museo della Gambarina Piazza della Gambarina 1, Alessandria
INTERVENGONO:
Prof. Luigi Portinale – Professore di Informatica presso l’Università del Piemonte Orientale, Ricercatore e divulgatore di Intelligenza Artificiale Dott. Gianmario Gelati – Medico, autore di articoli, relatore a convegni in ambito filosofico
Modera: Alessandro Rolando – Centro Studi e Ricerche Urbano Rattazzi
https://www.centrourbanorattazzi.it/intelligenza-artificiale/
Centro Studi e Ricerche Urbano Rattazzi
http://www.centrourbanoratazzi.itcentrourbanorattazzi@gmail.com

Omaggio a Pellizza da Volpedo, di Lia Tommi

CulturAle, l’Azienda Speciale Multiservizi Costruire Insieme di Alessandria, inaugura la nuova stagione di iniziative del 2019 con un percorso d’arte, fra la grande musica classica, la pittura italiana del 900, e le eccellenze del territorio alessandrino legato all’ “Omaggio a Pellizza da Volpedo” allestito nelle Sale d’Arte.

Domenica 3 febbraio, presso la Biblioteca Civica “Francesca Calvo” in Piazza Vittorio Veneto 1 ad Alessandria, sarà possibile assistere, alle ore 16.30, al concerto del quartetto d’archi “Echos” e alle Sale d’Arte, accedendo sempre dalla Biblioteca, visitare l’esposizione pittorica “Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte” (prima visita guidata alle ore 16.00)

Con questa iniziativa l’intento è dare enfasi all’arte presente nei musei alessandrini coniugandola alla musica di alto livello, offrendo al pubblico un pomeriggio invernale di grande suggestione, accompagnando il tutto ad un veloce assaggio di alcuni prodotti eccellenti del territorio, creando così una deliziosa sinergia “CulturAle”.

Il Quartetto Echos composto da Andrea Maffolini e Ida di Vita al violino, Giorgia Lenzo alla viola e Martino Maina violoncello, è un gruppo musicale che partecipa al progetto “Le Dimore del Quartetto” la rete che valorizza giovani musicisti e dimore storiche del nostro paese.

Per il concerto alessandrino proporranno musiche di Ludwig Van Beethoven tratte da Quartetto op. 18 n. 6 e brani di Wolfang Amadeus Mozart tratti da Quartetto n. 19 in do maggiore, K 465 “Delle dissonanze”.

“Echos” nato nel 2013 al Conservatorio Verdi di Torino, si è già esibito in importanti stagioni concertistiche italiane tra Torino, Milano, Messina ed Arezzo e nel 2016 è stato insignito del premio Abbiati “Piero Farulli”, prestigioso premio della critica italiana, presso l’Accademia di Musica di Fiesole

Un gruppo giovane e già di successo che animerà l’ottagono del secondo piano della Biblioteca Civica “Francesca Calvo”.

Sempre nel pomeriggio sarà possibile effettuare la visita guidata all’esposizione dedicata a “Pellizza da Volpedo alle Sale d’Arte”, allestita in occasione del 150° anniversario dalla nascita del grande pittore. In un suggestivo allestimento curato dall’Arch. Adolfo Francesco Carozzi, sono esposti insieme ad una proiezione a grandezza naturale de Il Quarto Stato, un disegno preparatorio al capolavoro che rese famoso l’artista alessandrino, e “L’annegato”.

Per i piccoli visitatori è previsto un laboratorio intitolato “Coloriamo Pellizza”.

Durante l’iniziativa sarà offerto un piccolo assaggio di prodotti del territorio alessandrino.

L’evento è realizzato con il sostegno del gruppo Amag e in collaborazione con Pasticceria Gallina e Cantine Cuvage, presente con “Acquesi”.

Ingresso € 5 (visita guidata, concerto)
Ingresso ordinario € 3 intero o € 2 ridotto (solo visita guidata o libera)
Ingresso bambini con laboratorio € 2 – gratuito solo visita

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare da lunedì a venerdì dalle 8,30 alle 14,30 il numero 0131 234266, oppure il 342 1200696 o scrivere all’e-mail daniela.sguaizer@asmcostruireinsieme.it.

Prorogato al 29 marzo il Bando Amianto

Prorogato al 29 marzo il Bando Amianto

Casale Monferrato: È stato prorogato fino al 29 marzo 2019 il Bando Amianto riferito non solo al Comune di Casale Monferrato ma a tutti i comuni facenti parte del SIN (Sito di Interesse Nazionale, elenco al link http://www.comune.casale-monferrato.al.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/280).

territorio_interessato__comuni

Fino a tale data i privati potranno presentare le richieste di contributo per ottenere il parziale rimborso delle spese sostenute per la rimozione di coperture e “feltri” in amianto.

Per presentare la domanda si deve contattare l’ufficio Ufficio Ambiente ed Ecologia del Comune di Casale Monferrato, via Mameli, 10 – piano primo, tel: 0142 444211, mail: tutelaambiente@comune.casale-monferrato.al.it, orario: dal lunedì al venerdì 10-12, mercoledì pomeriggio 14,30-16,30.

casale_monferrato-palazzo_del_credito_italiano1

Un appello ai cittadini

Sebbene l’opera di bonifica di tutto il SIN prosegua speditamente da diversi anni, sono ancora presenti in Monferrato numerosi manufatti in amianto. A differenza delle altre realtà nazionali, unicamente per il SIN di Casale Monferrato sono a disposizione anche dei privati contributi economici per incentivare la rimozione di coperture e feltri. Continua a leggere “Prorogato al 29 marzo il Bando Amianto”

L’abilità cognitiva giovanile predice la capacità mentale da adulti

ORME SVELATE

Secondo uno studio pubblicato su PNAS, la capacità cognitiva generale dell’adulto (GCA) – il diverso insieme di abilità coinvolte nel ragionamento, come il ragionamento, la memoria e la percezione – è un predittore più forte della funzione cognitiva successiva nella vita rispetto ad altri fattori, come l’istruzione superiore, la complessità professionale o impegnarsi in attività intellettuali.

The Student (Steven Higgins)

L’istruzione superiore e le attività intellettuali da anziani, come fare puzzle, leggere o socializzare, sono state tutte associate a un ridotto rischio di demenza e a una riserva cognitiva sostenuta o migliorata. La riserva cognitiva è la capacità del cervello di improvvisare e trovare modi alternativi per svolgere un compito e può aiutare le persone a compensare altri cambiamenti associati all’invecchiamento. Un team internazionale di scienziati, guidato da scienziati della Scuola di Medicina dell’Università della California di San Diego, ha cercato di affrontare un enigma “pollo o uovo” posto da…

View original post 437 altre parole

Polizia Municipale, presentata l’attività 2018

Polizia Municipale, presentata l’attività 2018

IN OCCASIONE DELLA FESTA DI SAN SEBASTIANO

Come consuetudine, la festa di San Sebastiano Martire, patrono dei Vigili Urbani, rappresenta l’occasione per presentare l’attività svolta dal Corpo di Polizia Municipale novese nel corso dell’anno precedente. I dati statistici, insieme alla relazione del Comandante Armando Caruso, testimoniano l’impegno quotidiano del Corpo orientato sia a interventi preventivi che repressivi.

polizia_municipale_bra

Tra i dati più significativi della parte operativa, spiccano le violazioni al codice della strada che raggiungono il numero di 7337. Invece diminuiscono ancora i verbali relativi alla Ztl (Zona a traffico limitato), che passano dai 1363 del 2017 ai 1301 del 2018; gli avvisi di accertamento risultano pari a 5289. Le violazioni interessano, per la maggior parte, le norme di comportamento alla guida dei veicoli e hanno portato alla decurtazione di 1274 punti (contro i 1302 del 2017) dalle patenti dei trasgressori.

Rispetto al trend degli anni precedenti, diminuisce il numero delle violazioni dell’obbligo di assicurazione R.C. che passano da 25 (2017) a 11 (2018). Continua a leggere “Polizia Municipale, presentata l’attività 2018”

Anzola ricorda Adelmo Franceschini

50989350_10218090191556988_6901995887573073920_n

Stasera alle 18 in sala consiliare ad Anzola dell’Emilia ricorderemo, senza retorica, con grande affetto un grande cittadino anzolese, scomparso nel 2017 a 92 anni.
Nonostante l’età non era invecchiato, era ancora un ragazzo.
Adelmo Franceschini. Ex deportato dei campi di concentramento, sindaco illuminato degli anni ’60-70 di Anzola, segretario CNA (non cito tutte le sue cariche) ma soprattutto un impegno instancabile nelle scuole di tutta Italia per parlare con bambini e ragazzi della Resistenza e dell’impegno civile.

Il nazismo ha provato ad annientarne la forza e il coraggio, rendendo Adelmo un numero. L’internato italiano numero 46737 del campo tedesco di Barsdof, dove giunse alla fine del 1943, dopo aver rifiutato di aderire alla Repubblica di Salò. Franceschini sopravvisse per quasi due anni alla fame, al freddo e alla fatica, con i pochi stracci che aveva addosso durante i rigidi inverni tedeschi, ai lavori forzati in una fabbrica di missili 4 km fuori dal campo, e poi, negli ultimi mesi di prigionia, persino trascinato dai tedeschi sul fronte sul fiume Oder contro i sovietici, a scavare le trincee, e finì con una decina di compagni nel bel mezzo della ritirata dei nazisti. La sua liberazione giunse il 1° maggio 1945, ma potè tornare a casa solo a settembre di quell’anno. Per molto tempo Franceschini rimase in silenzio, impegnandosi nella politica e nel sociale (alla Camera del Lavoro e poi come sindaco in Municipio ad Anzola), con lo sguardo “verso il futuro, probabilmente per dimenticare l’orrore e tacendo sulla tragedia che aveva vissuto e che era costata la vita a tanti compagni. Poi, a decenni di distanza da quei fatti, la decisione di raccontare tutto a chi, per ragioni anagrafiche, non poteva aver visto: “Gli onesti non devono tacere”, si disse. E cominciò la sua missione civile fra i giovani.

49585658_2317394748497211_7019949721179389952_nOggi, se fosse vivo, sarebbe molto turbato dal gravissimo corso degli eventi, dal vento fascista che soffia in Italia; ma non avrebbe smesso di portare la parola SPERANZA alle nuove generazioni

RIFLESSI D’ORO NEL PARCO CHINA E ORO, di Stefania Melani

RIFLESSI D’ORO NEL PARCO CHINA E ORO, di Stefania Melani

riflessi

Buongiorno luminoso e sereno amici, alcuni di voi mi hanno chiesto di postare la mia opera esposta alla
III BIENNALE DELL’ACQUARELLO E DEL DISEGNO
nel PALAZZO DUCALE, MASSA, terminata ieri.

RIFLESSI D’ORO NEL PARCO
CHINA E ORO

Soffermiamoci
nel parco
Ala interminabile
di voli..
Riflessi inestinguibili
di pace….

Stefania Melani@

LA VITA È BELLA, di vittoriano borrelli

LA VITA È BELLA, di vittoriano borrelli

“La vita è bella. Possano le generazioni future liberarla da ogni male, oppressione e violenza e goderla in tutto il suo splendore”. Da questa frase del testamento di Lev Trockij, politico russo  vissuto negli anni delle due guerre mondiali, venne tratto il titolo della celebre pellicola di Roberto Benigni del 1997, pluripremiata nella Notte degli Oscar del 1999 come miglior film straniero, miglior attore protagonista e migliore colonna sonora.

la vita e bella

Il film è la spiegazione favoleggiata della tragica esperienza in un campo di concentramento che il protagonista Guido Orefice fornisce al figlioletto Giosuè per preservarlo dagli orrori dell’Olocausto. Un atto d’amore per custodire i buoni sentimenti come si fa con un tesoro prezioso da consegnare ai posteri in un mondo di ritrovata umanità.

Sembra un paradosso che un evento così atroce e disumano possa far mantenere intatto nel cuore di chi l’ha vissuto sentimenti positivi di amore e di fiducia in un futuro migliore. Ma forse la chiave di volta sta proprio in questo: l’eccidio della Shoah è stato così efferato da renderlo irreale, nullo sul piano empirico, perché il dolore estremo non può che retrocedere in favore della rinascita e del rafforzamento dell’idea del cambiamento e del riscatto. Continua a leggere “LA VITA È BELLA, di vittoriano borrelli”

Federica Sassaroli legge“Mark Mc Candy”- a cura di Vicario Marina

L'immagine descrive Federica Sassaroli e il commento che Mark Mc Candy ha scritto sul suo diario

29 Gennaio 2019

Federica Sassaroli legge“Mark Mc Candy” a La Feltrinelli di Genova il 29 Gennaio 2019 ore 18

Federica Sassaroli, attrice, comica, doppiatrice e speaker, sarà lettrice d’eccezione per i racconti di Mark Mc Candy.
“Solo post in piedi” è il secondo titolo di un autore che negli anni ha ricevuto l’approvazione di migliaia di persone, prima sul web e poi negli incontri in giro per l’Italia.
Lui è Mark Mc Candy, scrittore seguito da oltre 11.000 lettori sulle sue pagine ufficiali. Il suo secondo lavoro letterario (edizioni Radici Future) verrà presentato oggi alle 18, ne La Feltrinelli di Via Ceccardi 18 a Genova.
Dopo l’ottimo riscontro del primo lavoro “Avanti c’è un post”, presentato al SaloneInternazionale del Libro di Torino nel 2017, Mark Mc Candy ritorna con altri sessantacinque brevi racconti sulla voglia di magia e di tenerezza, a volte irreali ma sempre con un sottofondo di ironia per scherzare sulle nostre difficoltà quotidiane.

Federica e Mark condividono l’amore per storie emozionanti e divertenti: ridere, piangere, ritrovare se stessi nei racconti è sempre coinvolgente. A conversare con Mark Mc Candy e Federica sarà Antonella Dieni, professoressa di lettere e grande lettrice di libri.

FEDERICA SASSAROLI
Attrice, speaker, comica, autrice, insegnante di lingue, formatrice.
Presta dal 2007 la sua voce per pubblicità nazionali per radio e TV, per doppiaggi TV e per filmati aziendali in italiano, in inglese e in spagnolo.
È, tra le diverse aziende, la voce ufficiale di Vodafone, di Costa Crociere, di Last MinuteTour. Vincitrice del Festival Nazionale del Cabaret in Rosa e del Festival delle Arti, si esibisce in diversi teatri e locali tra cui lo Zelig di Milano e il Teatro della Tosse di Genova, le cui registrazioni vanno in onda sul canale Comedy Central di Sky all’interno della trasmissione Copernico.
Lavora per diversi anni per la fondazione per la lettura per ragazzi “Il battello a vapore” della casa editrice PIEMME.
Dal 2006 crea e mette in scena una serie di spettacoli di narrazione in italiano e in lingua straniera, per ragazzi e non, di teatro comico e di cabaret.
Laureata in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo in comunicazione con il massimo dei voti, insegna Spagnolo in scuole primarie, medie inferiori e superiori, collabora per Mondadori al testo “Spagnolo da Zero” ed è la “profesora” dei DVD dell’omonimo corso con John Peter Sloan, in edicola per il Corriere della Sera e la Gazzetta dello Sport.
È stata docente dell’Accademia di Comunicazione Consapevole di Milano diretta da Luca D’Amico con cui collabora ancora.
È teacher internazionale di yoga della risata ed è da 15 anni formatrice teatrale per bambini e adulti.
È facilitatrice avanzata di Psych-K® e facilitatrice di processi creativi attraverso percorsi di gruppo in cui si integrano tecniche teatrali ed energetiche.

Arriva la befana, di Franco Bonvini

https://bonvinifranco.wordpress.com/2019/01/29/arriva-la-befana/

Il fiume scorre lento attraverso il paese.
E’ pieno di lanterne gialle e rosse,
come a illuminare la via.
Dicono che debba arrivare qualcuno.

Intanto grandi fuochi indorano l’ acqua.
L’ ansa del fiume è una grande piazza
dove danzano le streghe.
C’è un grande cervo che brucia,
col suo cavaliere,
e l’ albero dei frutti luminosi sparge le sue fiammelle nel fiume,
come semi,
e scorrono, e vanno, e spariscono lontano
con la corrente,
e sorgeranno altri alberi,
per miglia e miglia lungo le rive.

Tutti attendono qualcuno,
il mangiafuoco, i saltimbanchi,
i bimbi salvati dalla paura del pentolone,
perfino le cose e i fiori che si illuminano
come si illumina il cuore dei bimbi.
C’è anche un basilisco dagli occhi rossi che guarda in su
verso il ponte dove stiamo.
Ma nessuno muore.

Ed ecco che arriva,
sbuca da sotto il ponte
una piccola vecchina fuori moda
nera nera nella sua barchetta di carta luminosa.
Ha freddo e cammina a fatica
ma ha un dono per tutti.

Anche per me che ho un braccio un sorriso che abbaglia,
col suo cuoricino illuminato.
E le tasche piene di sogni.

befana
Il sogno.
E’ quello il dono.

Dal buio alla luce

Il mio giornale di bordo

Le tenebre 
si rischiararono
di una luce
che sembrava
fonte di rinascita
qualsiasi cosa toccasse
risplendeva di nuova vita
così che tutte le cose
da invisibili divennero visibili.

Antonio De Simone

Eng_From darkness to light
The darkness
It lighted up
a light
that seemed
source of rebirth
anything touched
shone of new life
so that all things
by invisible became visible.

View original post

Uscire dalle tenebre

Il mio giornale di bordo

Combattere le tenebre
attraverso la luce
di luoghi colorati
dove prendono vita
nuove emozioni
trasmettono sensazioni
al cuore
capaci di dar nuovo
impulso alla passione.

Antonio De Simone

Eng_Out of the darkness
Out of the darkness
Fighting the darkness
through the light
colorful places
where come to life
new emotions
transmit sensations
to the heart
able to give new
impetus to the passion.

View original post

Perse nel cielo

Il mio giornale di bordo

Le stelle
sottraggono
lo sguardo
indirizzandolo
solo per alcuni instanti
verso la bellezza
che emerge dai meandri
del cielo buio
li dove i sogni
influiscono sul destino.

Antonio De Simone

Eng_Lost in the sky
The stars
subtract
the look
by addressing
just for a couple of seconds
to the beauty
that emerges from the depths
dark sky
where are the dreams
affect destiny.

View original post

Momenti di poesia. UNO SBAGLIO, di Silvia Campagnolo

Momenti di poesia. UNO SBAGLIO, di Silvia Campagnolo

Uno sbaglio,

dicesti,

solo uno sbaglio.

Che tristezza vederti

negare un amore!

Un amore

come un errore.

Quale impulso t’indusse?

Quale battito d’ali ti mosse?

e che pena vederti chiamare

questo battito

solo rumore,

e che strazio vederti buttare

quel che spinse con forza

il tuo cuore.

Uno sbaglio d’amore

mai non è un errore.

Ho visto gli ultimi episodi di Unbreakable Kimmy Schmidt [RECENSIONE]

Il Lettore Curioso

Buongiorno lettori! Oggi voglio parlarvi della seconda parte dell’ultima stagione di Unbreakable Kimmy Schmidt, uscita qualche giorno fa su Netflix. Parte dell’articolo conterrà spoiler, ma vi avviserò in tempo, in modo che possiate fermarvi prima. Non mi preoccuperò invece degli spoiler riguardanti la prima parte della stagione, uscita quest’estate.

La serie segue la protagonista Kimmy Schmidt, una giovane donna che per gli ultimi quindici anni è stata reclusa in un bunker sotterraneo dal reverendo di una setta. Con una nuova vita da ricominciare Kimmy si trasferisce a New York, dove conosce l’aspirante ed eccentrico attore Titus, la sua affittuaria Lillian e una signora dell’alta società, Jacqueline.

Nella prima parte della quarta stagione abbiamo visto Titus cercare di riconquistare (senza successo) il suo ex Mikey, impegnato in una nuova relazione. Nel frattempo la sua carriera è ancora zoppicante, al punto che dirige una recita scolastica. Jacqueline invece si dedica al…

View original post 638 altre parole

Relazione tra trauma infantile e disturbo ossessivo compulsivo

ORME SVELATE

PS_20180110220844Per la società è rassicurante raccontarsi che quasi sempre i disagi psichici nascono per una genetica sbagliata (e questo crea ancora più isolamento e sofferenza per chi ne soffre), ma le evidenze scientifiche raccontano altri scenari, in cui dietro un disagio di un adulto c’è quasi sempre un bambino, un neonato o addirittura un feto che ha subito qualche forma di trauma. In generale, l’abbandono e l’abuso di minori possono essere definiti come sofferenze del bambino da tutti i punti di vista (fisico, mentale, sessuale e sociale) e per la sua salute e sicurezza in pericolo in seguito delle azioni intraprese o procrastinate dalle persone che sono responsabili per la cura, la salute e la protezione del bambino e di altre persone adulte, in particolare i genitori. Non è necessario che l’abbandono o l’abuso siano percepiti dal bambino, né è necessario che l’adulto lo commetta coscientemente. L’abuso fisico avviene quando…

View original post 910 altre parole

Gelosia patologica

ORME SVELATE

PS_20171230125039Le relazioni romantiche sono una parte significativa delle nostre vite. Una relazione sana può aumentare la nostra soddisfazione di vita e il benessere psicologico, mentre ci protegge dagli effetti deleteri dello stress. In effetti, le relazioni romantiche forniscono una varietà di effetti positivi e gratificanti come la compagnia, la passione e l’intimità. Sfortunatamente, tuttavia, le relazioni romantiche possono anche essere fonte di grande dolore e sofferenza. Questo perché fattori come il rifiuto, l’abbandono e i conflitti in una relazione possono portare a disagio psicologico e dolore emotivo. In effetti, i problemi nelle relazioni romantiche possono portare all’emergere o esacerbare i sintomi psicopatologici esistenti come la depressione, l’ansia e l’abuso di sostanze. Nonostante il potenziale di portare a menomazioni e disagi significativi, la psicopatologia dell’amore e delle relazioni romantiche è stata storicamente trascurata dalla psichiatria e dalla psicologia clinica. Un potenziale motivo per questo è che le relazioni sulla psicopatologia dell’amore/relazioni…

View original post 982 altre parole

Capacità di cambiare punto di vista

ORME SVELATE

PS_20171125135919Il cambiare prospettiva è il processo psicologico di contemplazione e inferenza di altri punti di vista. La caratteristica essenziale del processo è quella di mettere da parte la propria prospettiva per vedere attraverso gli occhi degli altri, per immaginare ciò che gli altri potrebbero pensare o provare, o per raggiungere ciò che a volte viene definito colloquialmente come “mettersi nei panni degli altri”. Tuttavia, ricerche precedenti hanno dimostrato che resistere alle interferenze della propria prospettiva non è facilmente raggiungibile. Ad esempio, i bambini di età inferiore ai quattro anni non possono distinguere il proprio stato mentale dagli altri; nel compito di falsa credenza, spesso rispondono in base al loro stato mentale. Anche quando gli adulti ragionano sulle credenze o sul pensiero altrui, i pregiudizi egocentrici sono comuni, in particolare quando sottoposti a carico cognitivo. Molti ricercatori ritengono che l’egocentrismo sia una scelta di default quando si tratta di inferire gli…

View original post 788 altre parole

L’uso dei social da bambine riduce il benessere da adolescenti

ORME SVELATE

Risultati immagini per saatchiart kid computer Let love Christos Tsimaris

L’uso dei social media può avere effetti diversi sul benessere nei ragazzi e nelle ragazze adolescenti, secondo una ricerca pubblicata sulla rivista BMC Public Health. Ricercatori dell’Università di Essex e dell’UCL hanno trovato un’associazione tra l’aumento del tempo trascorso sui social media nella prima adolescenza (10 anni) e il ridotto benessere nella successiva adolescenza (10-15 anni) – ma solo tra le ragazze. Questi risultati suggeriscono che è importante monitorare le prime interazioni con i social media, in particolare nelle ragazze, poiché ciò potrebbe avere un impatto sul benessere più tardi nell’adolescenza e forse durante l’età adulta. Gli autori hanno scoperto che le ragazze adolescenti usavano i social media più dei ragazzi e l’interazione con i social media aumentava con l’età sia per i ragazzi che per le ragazze. All’età di 13 anni, circa la metà delle ragazze interagiva sui social media per più di 1 ora al…

View original post 356 altre parole