10.11.12 of 365

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

Lo so, stavate già pensando che avessi abbandonato il progetto…o forse ci stavate sperando.

In entrambi i casi, mi tocca deludervi:

𝟷𝟷/𝟹𝟼𝟻

𝙻𝚎 𝚌𝚑𝚒𝚊𝚌𝚌𝚑𝚒𝚎𝚛𝚎 𝚟𝚒𝚌𝚒𝚗𝚘 𝚊𝚍 𝚞𝚗 𝚌𝚊𝚖𝚒𝚗𝚘 𝚑𝚊𝚗𝚗𝚘 𝚞𝚗 𝚜𝚊𝚙𝚘𝚛𝚎 𝚍𝚒𝚟𝚎𝚛𝚜𝚘.

𝟷𝟸/𝟹𝟼𝟻

𝙿𝚘𝚜𝚝 𝚖𝚞𝚝𝚘

𝟷𝟹/𝟹𝟼𝟻

𝙴̀ 𝚊𝚛𝚛𝚒𝚟𝚊𝚝𝚘 𝚒𝚕 𝚖𝚘𝚖𝚎𝚗𝚝𝚘 𝚍𝚒 𝚖𝚎𝚝𝚝𝚎𝚛𝚎 𝚒𝚗 𝚞𝚗𝚘 𝚜𝚌𝚊𝚝𝚘𝚕𝚘𝚗𝚎 𝚒𝚕 𝚖𝚒𝚘 𝚜𝚙𝚒𝚛𝚒𝚝𝚘 𝚗𝚊𝚝𝚊𝚕𝚒𝚣𝚒𝚘. 𝚂𝚝𝚘 𝚐𝚒𝚊̀ 𝚜𝚘𝚏𝚏𝚛𝚎𝚗𝚍𝚘 𝚊𝚕 𝚙𝚎𝚗𝚜𝚒𝚎𝚛𝚘 𝚌𝚑𝚎 𝚒𝚕 𝚖𝚒𝚘 𝚖𝚎𝚛𝚊𝚟𝚒𝚐𝚕𝚒𝚘𝚜𝚘 𝚊𝚕𝚋𝚎𝚛𝚘 𝚍𝚒 𝙽𝚊𝚝𝚊𝚕𝚎 𝚗𝚘𝚗 𝚜𝚊𝚛𝚊̀ 𝚊𝚕 𝚜𝚞𝚘 𝚙𝚘𝚜𝚝𝚘 𝚊𝚍 𝚊𝚜𝚙𝚎𝚝𝚝𝚊𝚛𝚖𝚒 𝚊𝚕 𝚖𝚒𝚘 𝚛𝚒𝚝𝚘𝚛𝚗𝚘.

𝙴̀ 𝚜𝚘𝚕𝚘 𝚞𝚗 𝚊𝚛𝚛𝚒𝚟𝚎𝚍𝚎𝚛𝚌𝚒!

Xoxo

View original post

Un villaggio di ghiaccio con sauna in Svizzera

Creando Idee

Tra gli igloo d’Europa, c’è ad esempio l’Igloo village Davos è situato nella famosa località dei Grigioni,  uno dei più grandi centri sciistici d’Europa. Ogni inverno viene costruito il villaggio con l’aiuto di artisti internazionali che lo decorano con sculture di ghiaccio. È possibile scegliere tra 5 tipologie di stanza: da quella standard che può ospitare sino a 6 persone sino alla suite romantica, con una bellissima jacuzzi privata.A disposizione di tutti gli ospiti, una bellissima vasca riscaldata circondata dalle montagne e una sauna. Il letto matrimoniale è una lastra di ghiaccio ricoperta da pelle di pecora, sulla quale si dorme con un sacco a pelo da spedizione a prova delle temperature più difficili. Nel prezzo è sempre incluso un aperitivo di benvenuto, la colazione e la cena e una passeggiata con le ciaspole. Un modo davvero insolito per vivere la montagna d’inverno

View original post

Vivere off-grid

Creando Idee

Una vita off-grid, fuori dalla rete, per vivere in punta di piedi, nel pieno rispetto dell’ambiente. Non più una scelta radicale, ma una possibilità per tanti.Vivere off-grid significa essere completamente autosufficienti dal punto di vista energetico e non consumare nessuna risorsa naturale, essere quindi fuori dalla rete pubblica per non inquinare. Si tratta di una soluzione che non solo garantisce la consapevolezza di essere completamente autonomi ed eco-sostenibili e la soddisfazione di un risparmio elevato, ma che può rappresentare un nuovo inizio, un’avventura verso uno stile di vita più naturale e consapevole.Non hai la possibilità di avere una casa autosufficiente, vuoi vedere cosa significa prima di iniziare a vivere fuori dalla rete. I motivi possono essere tanti, ma sicuramente è arrivato il momento di sperimentare di persona lo stile di vita off-grid, per una vacanza davvero speciale in una di queste 10 location in giro per il mondo. Tra le…

View original post 191 altre parole

Amarti è … di Asianne Merisi

Amarti è … di Asianne Merisi

Amarti è un improvvisazione;
una pioggia in primavera,
una notte senza tempo,
un sorriso tra la folla.

Amarti è interpretazione;
un viaggio intorno al mondo,
un cinema di fantasia,
una storia di follia..

Amarti è certezza;
una voce che ti parla,
una luna nella solitudine,
una potenza che ti sovrasta.

Amarti è una potenza;
sorriderti in armonia,
Baciarti nel silenzio,
e averti nella magia.

#oltreMeAsianneMerisi
11 Gennaio 2019

Nella sala d’aspetto, di Antonietta Fragnito

Nella sala d’ aspetto, di Antonietta Fragnito

Nella sala d’ aspetto
aspetto
tra tutti gli altri malati
posseduti dalle cartelle cliniche
E intanto il mio cuore
come un vecchio motore
con le vene incrostate
sta
Ma la guerra mia vera la combatto
tra la linea Maginot e lo smeraldo
Nel mio guizzo sfrenato tra il ferro spinato e la poesia

Dopo 2 anni agonia morta agente penitenziaria colpita in servizio

Dopo 2 anni agonia morta agente penitenziaria colpita in servizio

Il cordoglio del Dap: ‘Una notizia tristissima che addolora tutti’

5610ac858efcedf008cb383f728f9a32.png

una combo di foto dell’agente sul sito della polizia penitenziaria © ANSA/Ansa

Redazione Ansa

“La scomparsa della giovane agente di Polizia Penitenziaria Sissy Trovato Mazza dopo due anni di agonia e sofferenza è una notizia tristissima che addolora profondamente tutti, familiari, amici e l’intera Amministrazione della quale faceva parte”.

Lo afferma in una nota il Capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Francesco Basentini dopo la morte dell’agente che due anni fa fu ridotta in stato vegetativo da un colpo di pistola esploso da mano ignota nel vano dell’ascensore dell’ospedale civile di Venezia, dove era in servizio esterno.

Originaria di Taurianona, in provincia di Reggio Calabria, lavorava infatti nel carcere femminile della Giudecca… continua su: http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2019/01/13/dopo-2-anni-agonia-morta-agente-penitenziaria-colpita-in-servizio_1d425e38-9ae8-4966-a9e4-7fd83349cf61.html

Incidente sulla Milano-Meda: tassista travolto e ucciso mentre cerca di aiutare i feriti

Incidente sulla Milano-Meda: tassista travolto e ucciso mentre cerca di aiutare i feriti

Un primo schianto alle 3 di notte, poi l’arrivo del taxi: l’uomo è sceso per prestare soccorso ma è stato colpito da una terza auto. Fermato 21enne responsabile del primo incidente, che aveva cercato di scappare

aaa 163535325-f93d9196-8b3a-4b7f-b0bd-36f5b6a53e07

13 gennaio 2019

Il primo incidente poco dopo le 3 della notte, sulla superstrada Milano-Meda, all’altezza dello svincolo di Binzago, nei pressi di Cesano Maderno. Due le auto coinvolte: tra queste una Fiat 600. Lo schianto è stato molto violento: a bordo della Fiat sono rimasti, incastrate tra le lamiere, due giovani di 19 e 21 anni. L’altra auto, responsabile dell’incidente, nonostante i gravi danni riportati si è allontanata. Pochi minuti dopo è sopraggiunto un taxi: il guidatore è sceso dall’auto per prestare soccorso alle giovani a bordo della Fiat… continua su: https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/01/13/news/milano_meda_incidente_tassista-216457004/

Battisti in Italia domani alle 14. Bonafede: «Ergastolo»L’arresto – Foto – Video

Cronache e ultime notizie. Aggiornamenti in tempo reale sulla cronaca da tutta Italia, articoli e approfondimenti.

Sorgente: Battisti in Italia domani alle 14. Bonafede: «Ergastolo»L’arresto – Foto| Video

Tra i ricordi … di Rosario Rosto

Tra i ricordi … di Rosario Rosto

50456901_10214614524865811_5396906946097840128_n

Tra i ricordi
di un Cielo
sbiadito nel tempo

Tutto ciò che amo
è fatto anche di parole.
Un libro già letto
o pagine da sfogliare.

Un dolce sussurro all’orecchio
in un momento magico d’amore
o attraverso le parole di una canzone
che parla al nostro cuore.

Quelle parole, che sanno
imbrigliarti l’anima
scritte sulle pagine stropicciate
di un vecchio quaderno
tra penne scariche,
sorrisi a metà
e pensieri da inseguire.

Certe volte mi chiedo,
come sarà tra di noi
quando avremo sfogliato i ricordi
guardando insieme lo stesso cielo
con gli stessi occhi di adesso
o solo, un riflesso sbiadito nel tempo.

Rosario Rosto

Togliere i peli degli amici a 4 zampe

Ci sono cani come il mio Terrier Russo che pur avendo il pelo lungo non ne perdono uno… comunque a parte questo aspetto ottimo post…  complimenti da Alessandria today

Creando Idee

Cani e gatti fanno parte della nostra vita quanto un parente, un figlio, un amico. Sono importanti, li amiamo, li coccoliamo, ci viaggiamo, non potremmo vivere senza di loro. Ma senza i loro peli sì, e lo faremmo anche volentieri. I peli degli animali, specie se si vive in appartamento e durante i temibili cambi di stagione, finiscono letteralmente ovunque. E non sono facili da rimuovere. Sono ostinati, si ammucchiano negli angoli, si infilano nelle trame dei tessuti. Ecco qualche consiglio. Innanzitutto, quando arriva il mitico periodo della muta, ovvero quando cani e gatti cambiano il pelo, eliminate i tappeti e ogni tessuto superfluo da casa. Limiterete moltissimo i danni. Di solito la muta avviene nel passaggio da inverno a primavera, e in autunno. Potete stare senza tappeti per un paio di mesi l’anno, anche se li amate. O anche, scegliete quelli in fibre di paglia, di bambù, di rattan,

View original post 153 altre parole

Battisti: mozione Lega per chiedere estradizione di altri 50 terroristi protetti all’estero 

Battisti: mozione Lega per chiedere estradizione di altri 50 terroristi protetti all’estero 

Roma, 13 gen.- “Battisti deve essere il primo di una lunga serie. La Lega presenterà una mozione alla Camera per sollecitare con determinazione l’estradizione degli oltre 50 terroristi condannati in via definitiva e latitanti in Francia Nicaragua, Argentina, Cuba, Algeria, Libia, Angola”.

salvini

Così il capogruppo alla Camera della Lega Riccardo Molinari e il deputato Daniele Belotti primo firmatario della mozione. 

“La svolta impressa dal nuovo governo brasiliano – sottolineano i due deputati del Carroccio – può segnare la fine delle vergognose protezioni garantite da alcuni Stati stranieri, in particolare la Francia, a terroristi condannati a pene definitive, molti all’ergastolo.

I familiari delle vittime di questi terroristi stanno attendendo da fin dagli anni 70 e 80 di avere giustizia e lo Stato non può permettersi di vedere le proprie condanne, per lo più definitive, assolutamente disattese per la copertura politica offerta da autorità estere.

Tra i terroristi in latitanza in Francia – concludono Molinari e Belotti -, figurano diversi condannati all’ergastolo come le ex brigatiste Simonetta Giorgieri e Carla Vendetti, entrambe condannate all’ergastolo nel processo Moro ter e chiamate in causa anche per i delitti D’Antona e Biagi, i Br Sergio Tornaghi e Marina Petrella, mentre in Nicaragua risulta latitante Alessio Casimirri, su cui gravano ben 6 ergastoli per il sequestro e l’omicidio di Aldo Moro”.

Lei era lei, di Rosaria Magnisi

Lei era lei, di Rosaria Magnisi

Impulsi selvaggi dell’anima ღ Poesie & Dipinti di Rosaria Magnisi

45803861_1926182104103795_4678421147258191872_n

Lei era lei
con il suo sguardo incantato,
il mare negli occhi
e la mente persa.
Una voce la chiamava sempre
e lei fuggiva
attraverso i sogni
senza parole per non patire.
Lei era lei,
il profumo di mosto
sulla pelle
magia di un anno in tempesta,
raccolta e elisir
di un Bacco e di una Venere.
Gli dei non si nascondono,
gli uomini si.
Le donne
soffrono
in silenzio.
Hanno spalle larghe
e fianchi morbidi
come le spighe di giugno
e il gelsomino,
che bacia il sole
senza morire,
prima di amare
il giorno che spunta
al primo raggio di luce.
-Rosaria Magnisi-
ღ Impulsi selvaggi dell’anima ღ Poesie & Dipinti di Rosaria Magnisi ღ
Copyright ©2017 – 2018 Rosaria Magnisi tutti i diritti riservati.

DEI TRISTI PENSIERI, di Gregorio Asero

DEI TRISTI PENSIERI, di Gregorio Asero

gregorio asero

DEI TRISTI PENSIERI
Attraverserò il bosco degli odi e mangerò serpenti velenosi,
fino ad arrivare al paese del nulla.
Legherò il mio odio e il mio rancore
come fascine di legna, per preparare falò di vendetta.
Visiterò le ombre della notte
fino ad assistere alla mia morte.
Mi siederò sulla collina dei desideri
e giacerò col sonno eterno,
fino a che tutto ciò non generi la vita.
Dalla mia pelle strapperò lembi di sofferenza
e il suo colore non avrà nessun colore,
il suo odore non avrà nessun odore.
Forgerò armi fatte di cuore, di pelle, di sangue
e le scaglierò contro il destino.
Io vincerò, si io vincerò.
Così danzeremo con ignobili fantasmi
la danza dell’incesto.
Io ti odio, ti amo, ti sogno, ti voglio.
.
da “HO PENSATO MILLE ANNI”
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

L’allattamento al seno a lungo termine spiega perché un bambino sarà sinistro o destro

ORME SVELATE

Breastfeeding (Frederic Belaubre)

Il biberon è associato alla mancinizzazione, secondo un nuovo studio dell’Università di Washington. Lo studio ha rilevato che la prevalenza di mancini è inferiore tra i bambini allattati al seno rispetto ai bambini allattati artificialmente. Questa scoperta è stata identificata in circa 60.000 coppie madre-bambino e ha rappresentato fattori di rischio noti per la manualità. I risultati forniscono ulteriori informazioni sullo sviluppo di complesse funzioni cerebrali che determinano in definitiva il lato della scatola di pastiglie che il bambino probabilmente sceglierà. Si ritiene che l’allattamento al seno ottimizzi il processo che il cervello subisce quando si rafforza la scelta delle mani da usare. Questo è importante perché fornisce una linea indipendente di prove che l’allattamento al seno potrebbe dover durare dai sei ai nove mesi. Lo studio non implica, tuttavia, che l’allattamento al seno porti alla destrezza. La manualità, che sia destrorsa o mancina, è impostata precocemente…

View original post 84 altre parole