Il mio punto di vista su WONDER.

La signorina a pois

Il libro di R. J. Palacio è capace di evocare una sfida epocale, quella di essere se stessi in un mondo avverso. M.C. Carratù, Meraviglioso piccolo August che rivoluziona la vita di tutti, in “la Repubblica”.

È uno di quei romanzi che ti fanno sentire bene, che ti scaldano nel profondo le ossa, come è capace solo il sole inatteso in una rigida giornata d’inverno. Giulia Galeotti, Ma tu cosa vedi?, in “l’Osservatore Romano”.

Alcune di queste considerazioni, riguardanti Wonder di R.J. Palacio, mi hanno fatto venir voglia di leggere assolutamente questo libro.

È la storia di August Pullman e della sua prima avventura a scuola. August non ha mai frequentato un istituto scolastico, sua madre si è occupata della sua istruzione e della sua educazione a casa. I suoi genitori presero questa scelta per proteggerlo.

Ma proteggerlo da cosa?

Da un mondo che a volte è crudele!…

View original post 789 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...