La quiete dell’anima

Il Mondo di Dora Millaci

Nella sua luce

mi persi

per ritrovarmi.

Nel suo silenzio

ascoltai

per capire.

Del suo amore mi avvolsi

per non sentirmi più solo.

Nell’inquietudine della sera

vagai

non sapendo

che cercavo me.

Con la sua dolcezza

compresi

che tutto avevo

nel mio nulla

poiché ciò che più conta

lo possedevo già.

Quel raggio di sole

quel tramonto lontano

una quiete improvvisa

e l’anima trovò

ragion d’essere

Quella presa sicura

che nei momenti fragili cercavi

è qui.

Quella luce che inseguivi

nel cammino buio

non ti ha mai abbandonato

ma seguiva i tuoi passi

dall’alto di un mondo

che il tuo cuore sogna

e che i tuoi occhi vedranno.

Non disperare mai

e cerca sempre oltre

anche ciò che esiste.

Lì, mi troverai.

(Edita sul libro Attimi d’eternità – Irda ed.) 

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...