Momenti di poesia. “Fiore di prato”, di Luca Debiti Due

Momenti di poesia. “Fiore di prato”, di Luca Debiti Due

“Fiore di prato”

Ho visto l’inverno
calare improvviso
dietro ai vetri del treno
e cingere i campi inermi
e i poveri rami
degli alberi spogli
nel suo gelido abbraccio.
Scivolare dai tetti
delle case giù
lungo i muri
e raggiungere
una miriade di cuori.
E tanti di loro,
passato il peggio,
riusciranno a rialzarsi
sgrullandosi di dosso
la neve
come fanno i cani
finito di rotolare.
Qualcuno invece,
resterà lì sdraiato
come una pietra greve
sul terreno ghiacciato
al chiaro di Luna
sotto un cielo stellato.
Solitario, come in fondo
è sempre stato.
Là dove un piccolo
fiore di prato
nei primi tiepidi
giorni di primavera
nascerà.

© di Luca Debiti 2019
in treno, tratta Terontola – Roma
Gennaio

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...