Momenti di poesia. Nebbia, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. Nebbia, di Vittorio Zingone

Nebbia

Nebbia,
Malinconia vagante sulla terra,
Tu soffochi le foglie, le contorci,
Le condanni impietosamente
A certa morte.

Inzuppi, spappoli le zolle,
Spossi le membra,
Le condanni a mortali sofferenze
Nelle troppo algenti notti.

Un contadino ara, semina,
Erpica, concima
Seduto nella comoda cabina
Del proprio trattore,
Perso nella nebbia.

Perche’ l’autunno
Uccide tante foglie,
Perche’ ogni cosa stringe
Tra le brume,
Spaventa le rondini,
Toglie ai passeri
La gioia di volare,
Costringe al letargo
I ghiri, le lucertole, …?

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...