Momenti di poesia. Evasi da me (Liberta’) di Vittorio Zingone

Evasi da me (Liberta’)

Evasi da me
Per un momento;
Respirai
La felicita’ del mondo.

Mirai un albero negli occhi,
Mi soffermai
Nel calice d’un fiore
A discorrer
Con l’ape, la farfalla
Dalle ali tutte d’oro.

M’aggrappai
Ad una roccia altissima,
rimirai intorno lo spettacolo
Che offriva di se’ madre natura.

Saltai su fasci
Di luminosa luce,
Mi lasciai scivolare spensierato
Verso mondi d’armonie intrisi,
Di magico silenzio.

Anzi tornare
Nella finitezza umana,
Assaporai la liberta’
Che si consegue
In grembo al Dio d’Amore,
In seno al Dio
Di liberal perdono.