Momenti di poesia. Sogno, di Gian Guido Grassi

Momenti di poesia. Sogno, di Gian Guido Grassi

Sogno

Sogno
(Alla mia farfalla)

E torneremo a essere felici,
le mani in tasca, parlando agli amici.

E voleremo insieme sui tetti,
lasciando giù gli altri, e i pesi e gli affanni.

Entreremo nei posti di un tempo,
volti radiosi, incedere lento,
un cenno di capo, un dolce saluto.

Assisi in disparte, un lume davanti,
sorbiamo in ebbrezza ambrosia d’annata
che a sorsi va giù, con fresca cascata.

Molte voci intorno,
una nuvola di fumo nasconde il bancone,
si sente una musica…

La ragazza col vassoio
evita un distratto avventore…
Le sorrido, ma il mio sguardo non vede.

Dentro me cantan le voci,
il coro dei miei angeli,
innalzo le lodi al momento divino.
Ché scordo chi sono,
che mi trovo lì da poco.

Tutto ruota e gira,
un tornello con nastri dorati
che appare solo a me,
nelle tue pupille,
nei tuoi pensieri fatati.

Ti accompagno all’uscita,
Il mondo ci aspetta.

Gian Guido Grassi

Marc Chagall, Gli amanti che volano nel cielo come comete abbracciate.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...