Attimi di poesia. Nessuno, di Vittorio Zingone

Attimi di poesia. Nessuno, di Vittorio Zingone

Nessuno
ancora è entrato
nel ciclo vitale
del bene e del male.

Nessuno
ha ancora spezzato le ali
all’uccello che semina odio
nel cuore dell’uomo.

Cristo ci aveva provato;
ma sembra
che il vangelo medesimo
si sia dimostrato impotente
contro miseria, angoscia, paura
che rendono l’uomo insicuro
verso ciò che il simile macchina
di notte, di giorno ai suoi danni;
verso ciò che la terra
su cui i suoi giorni trascina
e ogni altra creatura
vicina o lontana
che incontra realmente
o per mediazione scientifica,
alle sue spalle
inflessibile medita.

Il bene che ognuno
potrebbe operare
è annullato da chi,
nello stesso momento,
si dedica a fare del male.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...