Come la deprivazione del sonno colpisce i nostri geni

ORME SVELATE

La privazione del sonno è stata associata al danno al DNA in un nuovo studio di anestesia.

Insomnia (Joanna Smielowska)

Nello studio osservazionale su 49 medici sani a tempo pieno il cui sangue veniva analizzato in momenti diversi, i medici a chiamata che erano tenuti a lavorare su turni avevano un’espressione del gene di riparazione del DNA inferiore e più rotture del DNA rispetto ai partecipanti che non lavoravano durante la notte. In questi medici a chiamata durante la notte, l’espressione del gene di riparazione del DNA è diminuita e le rotture del DNA sono aumentate dopo la privazione del sonno. Il DNA danneggiato è aumentato dopo solo una notte di privazione del sonno. Sebbene siano necessarie ulteriori ricerche, questo danno al DNA può aiutare a spiegare l’aumento del rischio di cancro e di malattie cardiovascolari, metaboliche e neurodegenerative associate alla privazione del sonno. Sebbene questo lavoro sia molto preliminare…

View original post 133 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...