Gli insetti: un nuovo alimento?, di Cristina Saracano

thumb_w250_1097631409_insetti_I

Il primo gennaio 2018 è entrato in vigore il nuovo regolamento Ue sui “novel food” che permette di riconoscere gli insetti interi sia come nuovi alimenti che come prodotti tradizionali da paesi terzi, aprendo di fatto alla loro produzione e vendita anche in Italia. In Italia mancano ancora i decreti sulle regole sanitarie e sui controlli che spettano sempre all’Asl.

A Casalnoceto ha aperto la prima industria per la lavorazione di farine per allevamento della provincia di Alessandria.

Secondo una stima della Coldiretti, il 54% degli italiani è contrario a nutrirsi di insetti.

Eppure, secondo molti studiosi, il loro consumo è utile anche allo scarso impatto ambientale che invece hanno la macellazione di altri animali, in particolar modo, i bovini.

Ma di che cosa sanno gli insetti?

“Sono secchi, disidratati e scrocchiano sotto i denti”, dicono alcuni, che, evidentemente, li hanno già assaggiati, anche lo chef Beppe Sardi non è dell’idea di cucinarli….

Vedremo se gli esperti sapranno essere convincenti….

 

Fonte: Alessandrianews

One thought on “Gli insetti: un nuovo alimento?, di Cristina Saracano”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...