Incontriamoci all’iper, di Franco Bonvini

https://bonvinifranco.wordpress.com/2019/02/05/incontriamoci-all-iper/

La strada è semplice,
alla rotonda a sinistra e poi la prima a destra
proprio quella rotonda che hai appena passato.
Ma non importa, puoi fare inversione alla prossima,
fai tutto il giro, senza imboccare il ponte e torni alla rotonda giusta
ma intanto sono già sul ponte.
Non resta che percorrerlo fino alla rotonda in fondo alla discesa.
Arrivato lì, ricorda, non imboccare la superstrada
riprendi il ponte e attraversalo,
da lì, ricorda, la prima a destra,
stai concentrato
poi ancora a destra,
lascia stare la fantasia,
poi sempre dritto fino all’ iper.. o era il mattino?
Ed eccola lì, la grande S famosa.
Ecco, potremmo incontrarci lì un giorno
senza riconoscerti.
Tu portami a casa.

Per aspera ad anima, di Franco Bonvini

https://bonvinifranco.wordpress.com/2019/02/04/per-aspera-ad-anima/

Giocavo con ogni cosa,
coi sassi, con le tartarughe
che stavano in un piccolo giardino segreto
dietro una porticina in legno annerito in fondo al cortile,
e con tutti i suoi abitanti,
vermi a palla, pettirossi, millepiedi
nani da giardino e elfi,
nascosti sotto le palme.
E sopra le palme le nuvole disegnavano il cielo.

C’era sempre una musica.

Poi, un giorno, la notte crebbe all’ improvviso.
Il giardino, per la troppa voglia d’ avventura sfiorì.
Non servì a nulla una coperta,
o fingere di dormire,
la notte durò molti giorni.
E Lei non si vedeva.
C’era la paura,
dello straniero con la tasca nuda,
a cui oggi non so voler male,
e di chi sapeva, e guardava, e studiava.
Perfino le stelle, e la luna,oltre i vetri
disturbavano il buio che nascondeva le cose.
Durò molti giorni.
Finchè quella musica tornò a prendermi,
senza alcun merito
se non l’ amore.

Oggi resta solo un pò di penombra
la sera.
Forse è sempre Lei.
O forse è il giubbino all’ appendiabiti.

20181113_201214

WorldNutellaDay

Creando Idee

Oggi 5 febbraio i social più popolari, quali Twitter, Instagram e Facebook, si riempiono di post con l’hashtag #WorldNutellaDay. Un’occasione per condividere con gli amici foto, ricette e ricordi legati alla squisita crema di nocciole Il 5 febbraio si celebra infatti  il World Nutella Day, la giornata mondiale dedicata alla Nutella.La ricorrenza, ideata nel 2007 da Sara Rosso, blogger americana, ha come obiettivo quello di riunire sui social network e sulle piattaforme digitali tutti gli appassionati della nota crema di nocciole spalmabile, per condividere preziose e gustose ricette che hanno come ingrediente principale la Nutella. Sui social infatti regna l’hashtag #WorldNutellaDay In questa giornata ideata in onore della famosa crema di nocciole, realizzata nel 1964 da Michele Ferrero, i social più popolari, quali Twitter, Instagram e Facebook, si riempiono di post con l’hashtag #WorldNutellaDay. Tutti gli appassionati della Nutella possono condividere con amici digitali e reali foto, ricette e ricordi…

View original post 193 altre parole

Al via il Capodanno Cinese

Creando Idee

Capodanno cinese è in realtà la definizione occidentale per quella che in Cina viene chiamata la Festa di Primavera o Capodanno lunare. Ma qual è il motivo per il quale la data può subire una variazione così considerevole. La spiegazione è che il calendario cinese si definisce lunisolare e come tale indica come inizio di ogni mese il novilunio: dipendendo dalla luna, i mesi possono subire una variazione di più o meno 29 giorni.Il capodanno cinese deve coincidere infatti con la seconda luna nuova dopo il solstizio d’inverno: di conseguenza ecco perché inizia oggi 5 Febbraio .L’origine del Capodanno cinese risale ad una leggenda di un tempo lontano, nel quale viveva in Cina negli abissi marini o in montagna il mostro Nian che, una volta all’anno, usciva dal suo nascondiglio alla caccia di umani e di bambini in particolare. La leggenda narra il mostro aveva solo due punti deboli: il…

View original post 232 altre parole

Abbracciati, idiota

margraces's Blog

Quando mi capita accidenti
di passare più di un minuto
sulla quella tua faccia carina
anche solo il pensiero verrebbe
da dirti che per quanto mi riguarda
beh, per quanto mi riguarda
puoi pure restare lì immobile, sai?
a vedere cosa succede se nulla succede
a vedere cosa succede al respiro se non respiri
agli occhi se non guardo le tue ciglia nere
che non me ne frega niente di sapere
se tu mi guardi o no quando ho quella
stupida sensazione di sentirmi
osservata e bisognerebbe non sapere
bisognerebbe non scoprirlo mai
non scoprire per rimanere nel dubbio bellissimo
e immaginare le ore a fare l’amore
le ore che separano le ore
e misurare i tuoi sogni d’amore
con i miei capelli e ridere come i cretini
e mangiare nel letto e vedersi un film noioso
e commentare i titoli di coda
che sono la parte più importante dei…

View original post 58 altre parole

La mia mano che s’apre

margraces's Blog

Ti lascio andare
guarda la mia mano che s’apre

Ti lascio andare
perché di te ho amato per primo
il forte senso di libertà

Ti lascio andare
e la mia mano ti libera

Guardala mentre l’apro
perché non sia io a negarti
ciò che di te più amo

Perciò ti perdo
per averti per sempre

Il gesto mi libera
da adesso eterni

Perciò ti perdo
per averti per sempre

Guardala mentre l’apro
perché non sia io a negarti
ciò che di te più amo

Ti lascio andare
e la mia mano ti libera

Ti lascio andare
perché di te ho amato per primo
il forte senso di libertà

Ti lascio andare
guarda la mia mano che s’apre

margraces

View original post

La Strada, l’Amara e le Parole

margraces's Blog

L’Amara

È sempre il solito pezzo di strada
quello che facciamo insieme
c’è un bivio dentro ad ognuno
lo dicono quei viaggiatori esperti
il punto è il cammino
la questione è il viaggio
e perché dovrebbe importarmi
perché addolorarmi il cuore
separarmi da te
se il mio pensiero sono i passi?
È piu bella la strada al tuo fianco
ma il mio andare tiene conto
delle sole mie gambe
E le tue?
Per questo non ti guardo nel viso
mentre mi abbracci non piango
per non bagnarti il cuore,
amore

Le Parole

‘Ecco io vado di lì
è stato bello conoscerti
e non tentare di averti
e per questo riuscirci
la terra ci ha amato
ha il sapore di quell’unico bacio
e se ti abbraccio stai certa
che ovunque io vada
le mie gambe ameranno le tue
che per me non han cambiato
la strada
Se ti stringo stai certa

View original post 19 altre parole

La luna il mare e il mare la luna

margraces's Blog

《 Song on the Beach – Arcade Fire: https://youtu.be/kg-cCRSJ0dw》

Luna piena

limpida notte

nuda sul mare lento

come donna amata

mai avuta

lacrimata

come orlo di gonna
nel petto di uomo
sfiora e rischiara

muovi silente
i lembi della terra
e i sacri riti
della natura sommersa

sogni nelle acque
baci lievi e scalzi
onde infinite
sul tuo corpo

distante e freddo

dolce come il volo
del gabbiano
sul filo d’acqua
del mattino

sola

sospesa

chiara
promessa

bianca d’avorio
nel blu dell’abisso

lenta carezza

nella commovente
distanza
l’unione sensibile
dell’anima
alla devozione eterna
all’amor contemplato
il destino incompiuto

ama la luna il mare

il mare la luna

tanto
quanto è lo spazio

inesorabile

tra di essi

e tra ciascuno

e l’infinito.

margraces

View original post

Che tipo di donna sono

margraces's Blog

Che tipo di donna sono
se al tuo sospiro
io di riflesso
inverto il respiro
per prendermi l’aria
sfiorata da te
mi siedi di fronte
ed io a capo chino
senza darlo a vedere
mi prendo il respiro
ne sento il calore
l’umore
l’odore
ti vedo respirarmi addosso
noi due su un letto
dopo l’amore
nella stanza in penombra
il tuo respiro avrebbe
questo stesso calore?
Che tipo di donna sono
se blocco il mio respiro
per prendere
la tua aria dentro me
quale donna
quale dignità?
Se provo
a non guardarti
mi ritrovo
a respirarti.

margraces

View original post

In albero

margraces's Blog

Dovevo prendere una decisione

Non l’ho presa

Ho riso, poi al volgere di un momento

Mi offesi

Scherzavi

Scherzerei di rimando

Ma la faccenda è seria perché io

E non capisco perché

Mi inalbero, mi arrampico, mi arroviglio

Mi strazio, mi vendico punendoti

E punendo me

Dovrei prendere una decisione,

Non la prendo

Resto sul ramo, come un corvo

A pettinarmi le penne

Che cretina

Ma tu, che idiota altrettanto

View original post

Sophia de Mello Breyner Andresen

margraces's Blog

Spogliata di tutti i miei mantelli
separata da tutti
per rimanere sola davanti al silenzio
davanti al silenzio e allo splendore della tua faccia

Ma tu sei di tutti gli assenti l’assente
né la tua spalla mi sostiene la tua mano mi tocca
Il mio cuore scende la scala del tempo in cui non dimori
e il tuo incontro
sono pianure e pianure di silenzio
Scura è la notte
scura e trasparente
Ma il tuo volto sta al di là del tempo opaco
ed io non abito i giardini del tuo silenzio
Perchè tu sei di tutti gli assenti l’assente

Sophia de Mello Breyner Andresen

View original post

il gruppo Insieme per Cambiare Lariano ha presentato una mozione per la sicurezza stradale

Lariano: notizie, curiosità,sport

Oggetto:mozione sicurezza stradale.Installazione dispositivi idonei a limitare la velocità e ad aumentare la sicurezza nel tratto di strada di via Tevere, via Algidus/Colle Fiorentino,via Urbano IV e altre strade comunali a rischio. Nella mozione i consiglieri del gruppo Insieme per Cambiare Lariano segnalano che:” premesso che la sicurezza di tutti i cittadini rappresenta una delle nostre priorità politiche e amministrative. Dato inoltre che i cittadini spesso segnalano l’eccessiva velocità dei veicoli in transito nel nostro paese, che rappresenta un concreto pericolo per chi abita in prossimità della sede stradale ,e per chi in particolare bambini e anziani percorre le vie del paese a piedi o in bicicletta”. “Considerato che nel tratto di strada comunale Via Tevere è un lungo rettilineo, intersecato da molte vie laterali, in cui sorgono decine di abitazioni a ridosso della sede stradale, in codesta Via inoltre è presente un edificio scolastico frequentato da parecchi bambini. 

RITENUTO Che…

View original post 186 altre parole

L’amministrazione comunale di Lariano celebra la giornata della Memoria

Lariano: notizie, curiosità,sport

il 27 gennaio ricorre la celebrazione della “Giornata della Memoria” al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, nonché di tutti quelli che hanno subito la deportazione, la prigionia, la morte insieme a coloro che si sono opposti al progetto di sterminio e a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati. Al fine di rinnovare, soprattutto ai giovani la memoria di un tragico ed oscuro periodo della storia del nostro Paese e di tutta l’Europa, l’Amministrazione comunale  di Lariano coinvolgendo gli alunni dell’istituto Comprensivo Achille Campanile ha allestito un programma di celebrazioni così nel dettaglio:
Domenica 27 gennaio la bandiera Italiana e la bandiera Europea del Palazzo Comunale sono state esposte a mezz’asta in segno di memore omaggio per tutte le vittime dell’Olocausto. Oggi Lunedì 28 Gennaio i docenti e gli studenti dell’Achille Campanile nel cortile della scuola…

View original post 88 altre parole

Presso la Sede Federazione Nazionale Stampa Italiana

Lariano: notizie, curiosità,sport

Noi diversamente uguali.Famiglia,lavoro,società.

Ieri Mercoledì 30 Gennaio a Roma a Corso Vittorio Emanuele 349 presso la Sede della Federazione Nazionale Stampa Italiana si è tenuto un interessante convegno dal titolo “Noi diversamente uguali.Famiglia,lavoro,società” .E’ stata una mattinata molto coinvolgente nella quale si è parlato di disabilità alla presenza di autorevoli relatori.La tavola rotonda è stata organizzata con la regia del sindacato Unisin. Durante l’intervento dell’On.Vincenzo Zoccano Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri si è messa in evidenza la necessità di fare sistema per apportare migliorie a favore dei diversamente abili.”C’è necessità-ha affermato l’On.Vincenzo Zoccano-di creare un codice unico sulla disabilità che legiferi in modo interdisciplinare.I disabili devono essere considerati cittadini tra i cittadini e devono esser un volano. Prima deve venire in primo piano la persona e poi la disabilità. Il Governo è proattivo. Stiamo attenti ai messaggi che veicoliamo. Abbiamo grandi responsabilità”.Il presidente lega del Filo d’oro…

View original post 118 altre parole

Lariano:i gruppi d’opposizione chiedono l’istituzione di una nuova Commissione Edilizia Urbanistica e la convocazione del Consiglio Comunale

Lariano: notizie, curiosità,sport

Ad inizio Febbraio i componenti dell’opposizione hanno inviato una comunicazione al Presidente del Consiglio Comunale,Leonardo Caliciotti,al Vicesindaco ed assessore all’urbanistica Claudio Crocetta,al Segretario Comunale e per conoscenza al Prefetto di Roma,con la quale hanno chiesto l’istituzione di una nuova Commissione Edilizia Urbanistica Comunale. i consiglieri dei gruppi di opposizione hanno anche chiesta la convocazione di un Consiglio Comunale per la discussione di interrogazioni e mozioni. in una nota i componenti dei gruppi di opposizione hanno inoltre messo in evidenza il fatto delle dimissioni di vari segretari comunali chiedendo alla giunta maggiore collaborazione e confronto.

View original post

Lariano lavori pubblici: Piazzale Luigi Brass si sta rifacendo il look

Lariano: notizie, curiosità,sport

Dopo qualche disagio specialmente per le condizioni del manto stradale, i lavori di riqualificazione di Piazzale Luigi Brass sono in dirittura d’arrivo. Nuova pubblica illuminazione, realizzazione rotatoria, più alcuni spartitraffico, miglioramento e posizionamento della segnaletica orizzontale e verticale oltre a nuovi spazi di parcheggio. Nei lavori realizzati dall’amministrazione comunale inoltre potenziamento del verde pubblico attrezzato con area giochi per bambini. Con l’asfaltatura del manto stradale e la regolazione della circolazione stradale in maniera più efficiente con tali lavori pian piano migliorerà la vivibilità della zona che registra un intenso traffico non solo di automobili ma anche di mezzi pesanti.

Piazzale Brass- Lariano

View original post

La curva più dolce

margraces's Blog

Voglio un amore che si svegli lento

La mattina nel mio letto mentre dormo

Per sentire il mio respiro che scivola sulla pelle

Che ricordi la notte e le sue mani

L’affanno di baciare ogni angolo

Il sapore e la fortuna

Che al momento di stirarsi il corpo

Per sentire il frusciare del cotone

La pelle calda, la mia gamba che si muove

Nel sonno all’interno della coscia sua

La mia mano che cerca tra gli incavi del corpo

Il tepore della curva più dolce

Aprendo gli occhi scopra che non sono lì

E una sofferenza greve sul cuore,

La mancanza, il desiderio disperato

Sul telefono una sola frase d’amore

‘sto venendo da te’

View original post

Buona fortuna

margraces's Blog

Mi sono innamorata di un’idea
Che aveva un corpo bellissimo
Ma l’idea era mia
La nostra storia era mia

Eppure è successo, è vero,
Tu che mi cercavi e mi raccontavi
Nell’opera magnifica di eliminazione
Ti prometto di non dimenticare

E ti ringrazio col cuore in piena
Mi hai dato un autunno leggero
E un inverno di neve ferma

Una volta mi hai preso la mano
Provando per sentire come era l’amore
Io tremavo e non ti stringevo
Ti sfioravo soltanto le dita

Tra poco di nuovo ritorna primavera
Arredo la stanza qui dentro per te
Che resterai sempre dove la mia fantasia
Ti ha reso un uomo migliore

Buona fortuna a te che vai via
A me che resto in me

Che l’attesa mi sia lieve

View original post

ABETI

margraces's Blog

Ti ricordi? Ne parlai con te.

Quel piccolo abete abbandonato sotto casa tua, vicino ai bidoni della differenziata. Legato stretto, per i suoi rami, completamente spoglio dei suoi aghi. Eravamo appena scesi da casa tua, e Valentina lo aveva lasciato lì, poco prima, in una pausa dalle sue pulizie. Era il primo dell’anno, un po’ presto per disfarsi di tutte le decorazioni. “È pazza”, mi hai detto. Rallentai scendendo le scale esterne, un’improvvisa tristezza mi aveva sopraffatta, una tristezza organica, da essere vivente a essere vivente. Ho continuato a camminare. Lo penso ancora.

Adesso che sono a casa mia, sul mio balcone, e tu te ne sei andato dalla mia vita, mentre mi scopro, a volte clemente altre meno, a pensare a te, ai nostri giorni, a tuoi improbabili ritorni di scena, osservo attenta l’abete dell’ingresso della clinica. È ancora lì, fermo e maestoso, verde e dignitoso. Lo hanno mantenuto…

View original post 29 altre parole

I Lilium Clef in concerto al Cantone Pub, di Lia Tommi

I Lilium Clef in concerto al Cantone Pub di Alessandria sabato 9 febbraio.

Sabato 9 febbraio (inizio alle ore 21.45) i Lilium Clef (Elisabetta Stango – voce – e Giorgio Pagnotta – chitarra) si esibiranno negli spazi de Il Cantone Pub in Alessandria (Via Santa Maria di Castello 7). L’apertura del locale è prevista alle ore 20, per info e prenotazione tavoli si può chiamare al numero 3497144099.

I Lilium Clef sono un duo musicale costituitosi quattro anni fa e composto da Elisabetta Stango (voce) e da Giorgio Pagnotta (chitarra).
Il nome del duo deriva dal tatuaggio che Elisabetta porta sulla sua schiena, un Lilium, unito alla chiave di violino, Clef, e il loro logo li riprende entrambi.

I Lilium Clef spaziano in vari generi musicali: rock, pop, melodico italiano e straniero, acustico interpretando cantanti del calibro di Tina Turner, Kiss, Elisa, Scorpions Pink, Laura Pausini e molti altri esibendosi in feste di piazza, notti bianche, pub, ristoranti, bar, feste private e in ogni luogo dove è richiesta buona musica.
Inoltre organizzano anche eventi tra cui MUSIC Vinci il tuo Sogno! e Sanremo Story insieme a Giorgio Mengato.
E la musica fu galeotta, tanto è vero che ha fatto innamorare Elisabetta e Giorgio: pertanto oltre ad essere coppia musical-canora sono coppia anche nella vita essendosi sposati.

I Lilium Clef si possono trovare su
Facebook: https://www.facebook.com/Lilium-Clef-164757293864750/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC_FLJ08-8ocsF37PJmjp8mg
e si possono contattare alla mail liliumclef@gmail.com

Le prossime date:
sabato 16 febbraio – Acqui Terme – Bar La Rotonda
sabato 23 febbraio – San Michele Alessandria – Sala Polifunzionale (Music.Vinci il tuo sogno!)
venerdì 8 marzo – Novi Ligure – ristorante Grotta Azzurra
sabato 9 marzo – San Michele Alessandria – Sala Polifunzionale (Carrozzone Alessandrino)
sabato 16 marzo – Prasco – Station Pub

I ricordi, i quartieri, le poesie, alla Biblioteca Guanda Vicolo delle Asse 5,  Parma  

I ricordi, i quartieri, le poesie, alla Biblioteca Guanda Vicolo delle Asse 5,  Parma  

I ricordi, i quartieri e le poesie sito

Giovedì 7 febbraio 2019

Giovedì 14 febbraio 2019

ore 17.30

Biblioteca Guanda Vicolo delle Asse 5,  Parma  

I ricordi, i quartieri e le poesie ingresso gratuito

Parma: una città, tanti quartieri, cinque poeti.

Presentazione in due appuntamenti del film documentario “I ricordi, i quartieri e le poesie – un gruppo di poeti parmigiani racconta…” di Pietro Ponghellini e Umberto Sani.

Il primo appuntamento si terrà giovedì 7 febbraio 2019 alle ore 17.30 e seguirà gli autori Giancarlo Baroni ed Edmondo Busani in giro per la città di Parma, mentre discutano delle loro opere e del loro modo di intendere la poesia.

Il secondo appuntamento si terrà giovedì 14 febbraio 2019 alle ore 17.30 e sarà invece incentrato sui poeti Luca Ariano, Michele Miccia Franco Vecchi.

Entrambi gli incontri si terranno presso la Sala Salsi della Biblioteca Guanda.

Ingresso libero

Caffè con l’uovo

Creando Idee

Negli Stati Uniti non sanno che da questa parte del mondo ci sono bar a profusione a offrire un cucchiaino di zabaione da aggiungere all’espresso al bancone. Lasciamo loro credere di aver inventato questa stupefacente novità che da noi è conosciuta come una misura antica che serviva ad accompagnare il contadino che usciva per andare a lavorare. L’idea è all’incirca quello della ricetta tibetana, ovvero aumentare la quantità di calorie a disposizione del bevitore. Esiste una tradizione di tuorlo sbattuto in tazza proveniente da un altro paese asiatico, il Vietnam, pare motivata storicamente da una complessità nel reperire il latte da aggiungere al prezioso liquido nero. Mentre nel Midwest il cosiddetto “Church Basement Coffee” si prepara associando un uovo intero secondo alcune ricette, completo di guscio ai grani da macinare. Va da sé che infilare una cosa simile nella moka la annienterebbe, quindi si usa rigorosamente il caffè filtro. Questa…

View original post 15 altre parole

Gita al faro di Virginia Woolf

di Pasquale De Falco

 

Gita al faro è un romanzo di Virginia Woolf,  la trama è incentrata su eventi riguardanti  la famiglia Ramsay e i loro amici, la protagonista principale è la signora Ramsay, personaggio nella quale l’autrice rivede la figura della madre,  intorno  a questa ruotano tutti gli altri personaggi: i restanti membri della famiglia Ramsay e i loro amici, Lily Briscoe, pittrice molto affezionata alla signora Ramsay, Charles Tansley, ospite dei Ramsay, che sostiene che le donne non sono capaci né di dipingere né di scrivere.

 

1

Continua a leggere “Gita al faro di Virginia Woolf”

Momenti di poesia. Non violare il pudore di un’aria pura, di Loredana Mariniello

Momenti di poesia. Non violare il pudore di un’aria pura, di Loredana Mariniello

Non violare

Non violare il pudore di un’aria pura
con la voglia leggera di catturare
in un istante il cielo,
per rinchiuderlo nel solco di un pensiero
e mischiarlo ad un impasto meschino
di follia e desiderio,
barattando la poesia di un amore
col raccolto di vacue parole.
Tu, che tutte le notti entri nei miei sogni,
fammi volare libera e senza appigli
lontana da equivoci e imbrogli !
Sfinisci questo mio pianto,
gioisci accanto a me
chinando gli occhi innanzi a questo tramonto
che in trepidante ascesa sale lento,
accende di nuove sfumature
un celeste manto di un variopinto mondo
che riscopre l’incanto
mettendo in scena l’anima
che t’abita dentro,
non la cultura di un intelletto
scevro di cuore e sentimento
E s’alzerà il sipario sull’insidia
di un folle incontro !
E’ sempre magico il ratto di un momento
che s’incastona nella griglia della memoria
e in sintonia con la bellezza che lo colora,
mai trascolora,
diventa parte integrante della natura che respira,
rivive in ogni verso di ogni nota
che nell’aria risuona,
trasuda fra le mani di una bianca sposa,
in ogni petalo della vermiglia rosa
che nel bouquet beatamente riposa,
radioso delitto che non chiede assoluzione,
incontro irreale scusso di giustificazione,
disfatto affamato di mera passione
nel primitivo espandersi dell’istinto
sull’infertile terreno di una debole ragione

Davies

Banter Republic

You ever look at someone and wonder at how they’ve survived this long living the way they have? Then you know how it is with Davies. His parents missed a trick by not naming him “survivor” like your typical igbo parents. He is a modern day “cyborg” with a beating heart and blood running running through his veins,or at least some veins. Different gravy.

I changed school in the SeniorSecondary stage of my education and I was lucky to share a class with him. Davies wore an exoskeleton because of some issues with his back, the nervecells on his left hand had all stopped functioning meaning he didn’t experience feeling on that whole arm, he suffersastigmatism, hence prescriptionglasses. I dunno how, but he has issues with his voice box and as such, he croaks. Last but not least, his hairline is receding which…

View original post 539 altre parole

Think about it

Banter Republic

What if the reason men wear suits is so that when birds fly, they look like they’re shuffling? But it’s a figment of your imagination, which can’t be caught on camera because the opticiansverdict is that grandma shifted her hip bone? Think about it!

What if in an alternate reality, you’re awake but yet asleep with pigs in a pen? Whose meat tastes like ice cream but old MacDonald has a farm where he sells crude oil to the Chinese government for a seat in the Parliament of Doctors?Think about it!

What if the President of Abuja is not a citizen who is law abiding, but is in a penitentiary because dogs stay there? And he loves dogs because they are a woman’s best friend,who does her makeup only on saturdays, when a premier league referee is officiating a presidential debate?Think about it!

What if…

View original post 184 altre parole

Conversations With My Brain

Banter Republic

The brain is probably the most intricate aspect of the human body directly affecting life and living. The only distinguishing feature between us and other lesser animals is in its usage. Some people will argue they’re not animals but wouldn’t wash their hands before a meal.

It’s weird that sometimes it decides to have a mind of its own. I hear it even influences dreams. Some people speak about themselves in a third party which I find a bit weird.I can only imagine the circus that goes on in their head,as they navigate through life, on a daily.

Have you ever stopped to catch your reflection in a mirror?You look into the mirror and wonder to yourself,dang I’m really ugly. What was God thinking when he made this combination? Sadly,my ears are the size of an elephants.I don’t even have a choice when…

View original post 219 altre parole

Expectation Versus Reality

Banter Republic

The earth is flat like a Monopoly board game argue some evolutionists. Some otherssay it is spherical. I say, who cares about that! The fact thatit is spiraling along the Milky Way Galaxy, moving at an averagevelocity of 828,000 km/hr is what makes me uneasy man.If that doesn’t keep you up at night, then I don’t know what else will!

You know how someone can have a really mean mug for a default facial expression. So when you see them,you immediately assume they are snobbish and not approachable. I’m here to tell you that all of that, is mainly a false premise. In fact girls with the meanest mugs, usually have the cutest smiles. Unless of course you suffer a curious case of chipped teeth in which case, I’m not referring to you.

Girls hug you and stylishly lettheir fingers travel…

View original post 404 altre parole

la ragazza del diario

SecretDiary

chi sono per gli altri?

per molti sarei l’amica fidata,

per tanti la stronza inaffidabile,

per qualcuno la ragazza allegra

e per qualcun’altro l’altezzosa inavvicinabile.

la gente si è fatta un milione d’idee su di me,

ma chi sono davvero?

la verità è che spesso ho cercato di essere un po’ come la gente mi voleva, mantenendo costantemente una facciata,

perché è più facile dare agli altri quello che vogliono piuttosto che rischiare di deluderli.

beh stop!
questo è il mio punto di rottura.

getto via la maschera raccontandomi,

diventando me stessa, parlando della mia forza e delle mie debolezze…

così che chiunque, possa dire:

“sì la conosco,
è la ragazza del diario”.

View original post

continua a sceglierci

SecretDiary

io su di noi non ci avrei mai scommesso

giuro,
la prima volta che ci siamo incontrati, non ti avevo neanche notato

poi c’è stato un momento,
quel preciso istante

in cui ti ho scelto

ho capito che ti volevo come padre dei miei figli, che volevo costruire la mia casa con te, che volevo invecchiare accanto a te

e sai quando è successo?

quando mi hai detto che insieme potevamo essere ogni cosa,
credere ogni cosa,
superare ogni cosa

ecco
io ti ho creduto,
ti ho scelto
e tu hai scelto me!

ora però ti chiedo una cosa:

“continua a scegliermi!

sceglimi tutti i giorni della nostra vita

scegli noi
e non perchè te lo chiedo io
ma perchè lo vuoi tu

sceglici!”

View original post

Un corso su autismo e disabilità intellettiva per acquisire una cultura spendibile nella quotidianità, di Lia Tommi

Alessandria. Corso su autismo e disabilità, dalla teoria alla pratica

L’Associazione Aias Onlus sezione di Alessandria, con il sostegno della Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2018 e incollaborazione con il Laboratorio autismo
dell’Università di Pavia, l’Associazione Psine, la Cooperativa Anteo di Biella, la Cooperativa Lia, l’Associazione Skate Farm, attiva dal 2 marzo al 25 maggio 2019 un percorso formativo incentrato sul tema dell’autismo e la disabilità intellettiva grave.

Il corso gratuito “Autismo e Disabilità: un percorso per tutti dalla teoria alla pratica” si compone di 5 giornate di formazione in aula e 4 giornate dedicate a laboratori esperienziali di Tessitura, Carta a mano, Ortoterapia, Psicomotricità Neurofunzionale.

L’intento del corso è quello di offrire un supporto a tutti coloro che vivono o lavorano con una persona autistica o disabile, e costruire una rete in cui familiari, interlocutori e care givers parlino la stessa lingua e utilizzino lo stesso approccio, in un confronto e raccordo continuo. La creazione di una rete forte è fondamentale affinché la persona con autismo o disabilità possa raggiungere gli obiettivi condivisi. Alla fine del corso i partecipanti potranno acquisire una cultura spendibile nella propria quotidianità e /o servizio e vivere con maggiore serenità.

La formazione è aperta a Genitori, Familiari, Operatori del settore, Psicologi, Logopedisti, Fisioterapisti, Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva,
Terapisti occupazionali, Educatori professionali, Infermieri, Insegnanti, Volontari.

Le iscrizioni sono aperte fino al 24 febbraio.

Il corso viene promosso nell’ambito del progetto “No more A/Out”, che sostiene un approccio propositivo alla disabilità, favorendo un reale processo di inclusione. Il cambiamento può avvenire attraverso la formazione dei care givers: passare da una condizione di
ingenuità (proposte e modalità relazionali spesso inadatte, inefficaci e quindi frustranti) a una di competenza, che veicoli l’accesso a situazioni, contesti adatti e quindi gratificanti.

Il progetto si articola in 2 momenti: uno di formazione, che promuove la condivisione di informazioni e di linguaggi, che permettano una piena comprensione delle esperienze che successivamente verranno proposte,
l’altro di laboratori esperienziali che promuovano strategie di operatività che rispondano al bisogno di una persona con autismo di chiarezza, coerenza e prevedibilità, in un contesto autistic like in cui sia evidente chi fa cosa, come e soprattutto perchè.

Sede del corso: Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de André, 76 , Alessandria.

Momenti di poesia. Nebbia nella mente, di Vittorio Zingone

Momenti di poesia. Nebbia nella mente, di Vittorio Zingone

Nebbia nella mente
Nebbia nella nella mente,
Nebbia sulla pagina,
Nebbia intorno a te
Fitta, densa, fredda
Come esposto fossi
Su vetta eccelsa
Ai quattro venti
In un appiccicoso giorno
Di novembre.

Fitta la bruma
Come selva d’alti pini
Sulla Sila,
Grondante acqua
Nel cuore di dicembre.

Con la nebbia mentale
Non si scherza
Se in soprappiu’ sei epilettico
E devi assumer
Mane e sera farmaci.
Continua a leggere “Momenti di poesia. Nebbia nella mente, di Vittorio Zingone”

Ravetti PD: “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti

Ravetti PD: “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti

Ravetti Domenico (capogruppo PD): “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti. La Regione è disponibile”

Ravetti

Oggi ho interrogato la Giunta Regionale per avere chiarimenti sulla situazione della onlus Castellazzo Soccorso circa l’applicazione della DGR n. 48-7791 del 30 ottobre 2018 attraverso cui sono stati affidati (tramite bando) i servizi di emergenza-urgenza e di trasporto intra ospedaliero.

La Giunta ha risposto che i criteri dell’Accordo contenuti nella dgr 48 del 2018 sono frutto del lavoro di un gruppo costituito da tutte le rappresentanze del volontariato: A.N.P.A.S, Coordinamento Misericordie, S.O.G.I.T Croce San Giovanni, Croce Rossa Italiana e A.R.E.S.A.. Continua a leggere “Ravetti PD: “Castellazzo Soccorso, Croce Verde e Croce Rossa: servirebbe una mediazione alternativa per rafforzare tutti”

UPO CAPOFILA DI UN PROGETTO INTERNAZIONALE SUI PROCESSI DI INTEGRAZIONE E SUL CONTRASTO ALLA RADICALIZZAZIONE

UPO CAPOFILA DI UN PROGETTO INTERNAZIONALE SUI PROCESSI DI INTEGRAZIONE E SUL CONTRASTO ALLA RADICALIZZAZIONE

È stato presentato oggi a Vercelli “PRIMED – Prevenzione e Interazione nello Spazio Trans-Mediterraneo”

È stato presentato oggi, martedì 5 febbraio 2019, il progetto internazionale “PRIMED – Prevenzione e Interazione nello Spazio Trans-Mediterraneo”, di cui l’Università del Piemonte Orientale è soggetto capofila.

pres 212A8143

Presso la sala conferenze del Rettorato (via Duomo 6, Vercelli), il rettore professor Gian Carlo Avanzi, i due delegati per i Rapporti internazionali professor Gianluca Gaidano e professor Edoardo Tortarolo, il direttore scientifico del progetto professor Roberto Mazzola e la professoressa Roberta Ricucci, associata di Sociologia dei processi culturali e comunicativi dell’Università di Torino, hanno illustrato i dettagli dell’iniziativa a una platea di autorità e organi di informazione.

Il progetto PRIMED è di durata triennale, è finanziato dal MIUR per 850.000 Euro per il primo anno e 2 milioni in totale per il secondo e terzo anno, e coinvolge 22 università, di cui 12 italiane e 10 straniere, in particolare atenei di Egitto, Marocco, Tunisia, Libano, Algeria, Ciad e Niger. Continua a leggere “UPO CAPOFILA DI UN PROGETTO INTERNAZIONALE SUI PROCESSI DI INTEGRAZIONE E SUL CONTRASTO ALLA RADICALIZZAZIONE”

Titti Palazzetti: Domenica all’asta per beneficenza le opere di Franca Scagliotti

Domenica all’asta per beneficenza le opere di Franca Scagliotti

Casale Monferrato: Venerdì 8 febbraio alle ore 18, nel coro della chiesa di Santa Caterina, sarà inaugurata la mostra temporanea delle opere della pittrice casalese Franca Scagliotti.

Il nipote dell’artista scomparsa, Massimo Scagliotti, donò alla città di Casale Monferrato novantadue dipinti con uno scopo ben preciso: raccogliere fondi e destinarli al restauro di un’opera del Museo Civico di Casale Monferrato.

scagliottiscagliotti2scagliotti3

L’asta benefica verrà realizzata grazie alla partnership tra Comune di Casale Monferrato e l’Associazione Santa Caterina Onlus, domenica 10 febbraio alle ore 15.30 presso il coro della chiesa di Piazza Castello.

L’interesse della Onlus cittadina, da sempre attenta a valorizzare e promuovere le tipicità storiche e artistiche del territorio, verte sul recupero della Pala d’Altare dell’Immacolata del pittore barocco Giovanni Peruzzini e attualmente collocata nei depositi museali.

La grande cornice che circondava la tela è ancora oggi visibile nel coro di Santa Caterina, poiché in origine l’opera dell’artista marchigiano era di pertinenza della chiesa interna (coro). Continua a leggere “Titti Palazzetti: Domenica all’asta per beneficenza le opere di Franca Scagliotti”

La Cattedrale di Asti, l’ultima iniziativa editoriale di Lorenzo Fornaca

La Cattedrale di Asti, l’ultima iniziativa editoriale di Lorenzo Fornaca

L’amico Lorenzo Fornaca è uno degli ultimi rappresentanti dell’editoria pura e artigianale, quella che crea un vero e proprio libro, spesso di altissimo pregio e a tiratura limitata e numerata (destinato ad appassionati di storia locale e collezionisti), occupandosi di tutta la sua filiera, dalla concezione progettuale, comprensiva della scelta degli autori da incaricare, alla stampa di elevata qualità, presso le migliori tipografie del Piemonte. Senza trascurare la sua distribuzione agli ormai da decenni affezionati e fedeli clienti/lettori che l’hanno prenotato o che lo richiedono in seguito.

unnamed-1unnamed

E’ indubbiamente un mestiere in via di estinzione, portato avanti con grande passione, fortissima motivazione, notevole impegno e dispendio di energie, correndo sempre non trascurabili rischi imprenditoriali, perché sappiamo benissimo quanto sia in forte declino la lettura nel nostro paese, già scarsa di per sé, lo è ancor più per le opere che trattano di storia, ritenuta pregiudizialmente dalla moltitudine materia ostica e noiosa.

Noi monferrini dovremmo ormai conoscere l’editore astigiano Lorenzo Fornaca per la sua passione per il Monferrato che l’ha indotto a pubblicare alcuni libri di storia, arte e patrimonio culturale del nostro marchesato. Continua a leggere “La Cattedrale di Asti, l’ultima iniziativa editoriale di Lorenzo Fornaca”

Rassegna ACIT FILM FORUM: REGISTE

Rassegna ACIT FILM FORUM: REGISTE

Febbraio-Maggio 2019, Associazione Cultura e Sviluppo, Piazza de Andrè 76, Alessandria

La presenza femminile nel cinema tedesco, tradizionalmente legata alla recitazione e al fascino delle sue grandi attrici, registra un crescente numero di donne impegnate come registe, autrici di importanti film, spesso di grande successo, con una straordinaria originalità e diversità di temi e linguaggi.
Alla più recente produzione delle registe tedesche è dedicato questo ciclo dell’ACIT Film Forum.

rassegna registe acit 1arassegna registe acit 1aa

Apre la rassegna Hannah Arendt, incentrato su un momento cruciale nella vita della grande filosofa: il processo al criminale nazista Adolf Eichman. Il film è diretto e interpretato da due stelle di prima grandezza del cinema tedesco come Margarethe von Trotta e Barbara Sukowa. Segue Ciliegi in fiore, viaggio di una sedentaria coppia di coniugi bavaresi attraverso Germania e Giappone, diretto da Doris Dörrie, affermata autrice di alcune delle commedie tedesche più apprezzate internazionalmente. Quattro Re Magi, opera prima di Theresa von Eltz, è il rocambolesco, intenso e commovente Natale di quattro giovani che si ritrovano a trascorrere le feste di fine anno isolati in una clinica psichiatrica.
Chiude la rassegna il pluripremiato Western di Valeska Grisebach, trasfigurazione di un genere cinematografico caratterizzato da uno sguardo fortemente maschile e al contempo riflessione sull’espansione economica tedesca nel selvaggio Est.
Continua a leggere “Rassegna ACIT FILM FORUM: REGISTE”

Momenti di poesia. Dialogo con un violino, di Sabyr

Momenti di poesia. Dialogo con un violino, di Sabyr

La musa folle

dialogo

Dialogo con un violino

Una serenata folle
sull’orlo di un burrone.
Parlare ubriachi
a corde tese, vibranti,
come fossero anima.
Che splendido demone,
che piccolo angelo, la musica!
Ti suonai come mio strumento.
Gioco e stordimento.
Un arpeggio dolce tra le dita.
Una melodia segreta.
E poi una danza
in bilico sul vuoto.
Suono e suonatore ormai
Indissolubili amanti.

Sabyr

Foto Pixabay

Disabili in piazza venerdì 8 febbraio: fa tappa anche a Torino la mobilitazione per chiedere l’aumento della pensione di invalidità

Disabili in piazza venerdì 8 febbraio: fa tappa anche a Torino la mobilitazione per chiedere l’aumento della pensione di invalidità

Anche l’Ufficio H della UIL di Alessandria, sportello informativo e di consulenza per le persone con disabilità e le loro famiglie, parteciperà il prossimo venerdì 8 febbraio alla manifestazione a Torino per chiedere l’aumento delle pensioni di invalidità.

12900992_625665190932586_2832981922566958248_o.jpg

La manifestazione che si svolgerà a Torino, alle 16 davanti alla Prefettura, rientra all’interno di una mobilitazione nazionale che coinvolge diverse città come Roma, Palermo e Pavia. A scendere in piazza saranno i disabili e i loro familiari indignati con il Governo per l’esclusione dalla Finanziaria di misure a sostegno del loro sostentamento. La manovra finanziaria, infatti, si concentra sul reddito di cittadinanza e Quota 100, ma ha escluso più di 820 mila persone con disabilità.

Anche ad Alessandria nella sede UIL di Via Fiume 10 è ormai da tempo presente uno sportello informativo e di consulenza per le persone con disabilità e le loro famiglie, aperto ogni martedì mattina dalle 9.30 alle 11.30 per offrire assistenza legale, tutela e agevolazioni sul posto di lavoro, informazioni sull’indennità di accompagnamento, assistenza sanitaria, pensioni di invalidità civile e molto altro ancora. Continua a leggere “Disabili in piazza venerdì 8 febbraio: fa tappa anche a Torino la mobilitazione per chiedere l’aumento della pensione di invalidità”

Troppo cibo nella spazzatura: più consapevolezza ma ancora preoccupazione per economia e ambiente

Troppo cibo nella spazzatura: più consapevolezza ma ancora preoccupazione per economia e ambiente

Oggi, 5 febbraio, si celebra la Giornata Nazionale Contro lo Spreco Alimentare

Coldiretti. Per sette italiani su dieci: doggy bag, spesa a km.0 e ritorno della cucina degli avanzi.

cibo-riciclato_901537_2482792

36 chilogrammi. A tanto ammonta ancora lo spreco di cibo procapite. Gli alimenti più colpiti verdura e frutta fresca, seguite da pane fresco, cipolle e aglio, latte e yogurt, formaggi, salse e sughi.

Non si tratta quindi solo di un problema etico ma che determina anche effetti sul piano economico/ambientale per l’impatto negativo sul dispendio energetico e sullo smaltimento dei rifiuti.

La buona notizia è che 7 italiano su 10 ha diminuito o annullato gli sprechi alimentari adottando nell’ultimo anno strategie che vanno dal ritorno in cucina degli avanzi ad una maggiore attenzione alla data di scadenza, ma anche la richiesta della doggy bag al ristorante e la spesa a chilometri zero dal campo alla tavola con prodotti più freschi che durano di più. Continua a leggere “Troppo cibo nella spazzatura: più consapevolezza ma ancora preoccupazione per economia e ambiente”

ANPI: Camici bianchi su divisa nera

ANPI: Camici bianchi su divisa nera

Casale Monferrato: Da una collaborazione tra l’ANPI, la Biblioteca Civica “Giovanni Canna” e la Comunità Ebraica di Casale Monferrato, venerdì 8 febbraio alle ore 21, proprio in Biblioteca, avrà luogo la conferenza dal titolo “Camici bianchi su divisa nera”.

Camici bianchi su divisa nera - Locandina.jpg

La Shoah è una tragedia che a distanza di più di 80 anni non può e non deve essere dimenticata. Un aspetto poco conosciuto di questa oscurità è sicuramente il ruolo che la medicina ha avuto nella macchina di morte nazista.

Avendo come base teorie di eugenetica e di superiorità della razza ariana, i medici nazisti si sentirono investiti di una grande missione: costruire la razza ariana attraverso l’eliminazione degli “imperfetti” e dei “diversi”.

Partendo da un riflessione su tali teorie ottocentesche di eugenetica, il percorso della serata si snoda attraverso le terribili pratiche dell’Aktion T4 fino agli esperimenti condotti da medici SS nei campi di concentramento. Continua a leggere “ANPI: Camici bianchi su divisa nera”

Musei e luoghi d’arte del Monferrato nel nuovo libro di Valentina Bonanno: presentazione alla Gambarina

Giovedì 21 febbraio alle 21 presso il Museo etnografico “C’era una volta” (piazza della Gambarina 1, Alessandria) si terrà la presentazione del libro “Musei e luoghi d’arte nel Monferrato”, la nuova pubblicazione dell’autrice Valentina Bonanno sul nostro territorio, dopo Alessandria. Chiese, palazzi storici e collezioni civiche(2017).

Il testo affronta una panoramica dei principali luoghi di interesse storico, artistico e culturale della provincia di Alessandria e della città di Asti, con una particolare attenzione alle realtà museali al fine di fornire notizie sulle collezioni artistiche e di promuoverne la fruizione. Continua a leggere “Musei e luoghi d’arte del Monferrato nel nuovo libro di Valentina Bonanno: presentazione alla Gambarina”

Ho una novità per voi!

Il Lettore Curioso

Buongiorno lettori! Oggi ho una bella novità per voi!

Quando io e Gloria abbiamo pubblicato Somnium, il prezzo del cartaceo è purtroppo stato deciso dalla casa editrice (Youcanprint) e non abbiamo avuto voce in capitolo. È stato messo in vendita online a ben 23,90€, un prezzo assurdo. Dopo diverse contrattazioni e rinunciando a gran parte del guadagno, siamo riuscite ad arrivare a 20,30€. Ancora troppo.

Recentemente, non avendo dato l’esclusiva alla CE, abbiamo deciso di pubblicare un nuovo formato tascabile, leggermente più piccolo del precedente in quanto a dimensione, ma identico come copertina e contenuto.

51s9L2JmZbL._SY346_.jpgÈ quindi finalmente online il formato tascabile di Somnium, pubblicato su Amazon e disponibile al prezzo di 13,52€.

Sono davvero soddisfatta dell’estetica finale del prodotto e anche del prezzo, che per un libro di oltre 450 pagine è piuttosto buono. Rimmarrà comunque online anche la prima versione, così come l’ebook (che nelle prossime…

View original post 40 altre parole

Tappeto di cenere – Francesca Noschese

Morta.
In cerca
del primo respiro.
Nuovo
sentiero di montagna.
Inciampo
andando verso l’alto.
Sola
nel mio limbo.
Attesa
Accettazione.
Cresceranno ali nuove.
Amore.
Come sole freddo
nascosto dalle nuvole.
A piedi nudi inciampo.
Ancora cerco risposte.
Onorare il giusto.
Pagare il debito.
Pulire la polvere.
Purificare.
Bruciare tutto.
Ricominciare.
Lacrime che cadono
e penetrano nel
tappeto di cenere
sognando il verde vivo.

691449_M

Momenti di poesia. Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

Momenti di poesia. Click 2018, di Daniela Cobaich Mascaretti

click

Click 2018

Nuvole catramate
arrossiscono ansiose
assetate di sole
Rotolo fra i fiori gialli
e fiati pesanti di mucche fangose
Tuoni scuotono il sonno
di Eroi stanchi, le pecore
sole abitanti, mi guardano aliene.
Il bianco cavallo scuote la testa
mi fissa dal prato, resto alla finestra,
un frullo d’ali taglia il cielo…
È ancora notte, e piango e rido!

Daniela Cobaich Mascaretti

SP4febbraio2019
Diritti riservati

Photo di Sara Gambazza