Momenti di poesia. Dialogo con un violino, di Sabyr

Momenti di poesia. Dialogo con un violino, di Sabyr

La musa folle

dialogo

Dialogo con un violino

Una serenata folle
sull’orlo di un burrone.
Parlare ubriachi
a corde tese, vibranti,
come fossero anima.
Che splendido demone,
che piccolo angelo, la musica!
Ti suonai come mio strumento.
Gioco e stordimento.
Un arpeggio dolce tra le dita.
Una melodia segreta.
E poi una danza
in bilico sul vuoto.
Suono e suonatore ormai
Indissolubili amanti.

Sabyr

Foto Pixabay

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...