Pensieri sparsi

“E’ possibile, pensa, che nulla di reale e d’importante sia stato ancora visto, conosciuto e detto? E’ possibile che si siano avuti millenni di tempo per guardare , riflettere e annotare , e che si siano lasciati passare millenni come un intervallo di ricreazione in cui si mangia il pane e burro e una mela?
Si, è possibile.
E’ possibile che nonostante le scoperte e i progressi , nonostante la civiltà, la religione e la sapienza universale, si sia rimasti sulla superficie della vita? E’ possibile che perfino questa superficie, che sarebbe stata pur sempre qualcosa , l’abbiamo ricoperta con un tessuto incredibilmente noioso, così che offra l’aspetto dei mobili del salotto durante le vacanze d’estate?
Si, è possibile “
Da “I quaderni di Malte Lauridis Brigge” Rilke

View original post