Momenti di poesia. VOLEVO IMPARARE A VOLARE, di Gregorio Asero

Momenti di poesia. VOLEVO IMPARARE A VOLARE, di Gregorio Asero

Gregorio Asero

VOLEVO IMPARARE A VOLARE

Io fuggo nella mia solitudine
troppo fiero per farmi uccidere dal tuo orgoglio.

Fui costretto a portare la tua rabbia
oltre il segno del leone
mentre io volevo soltanto il contatto della tua pelle.

Ho lo so tu mi scambiasti per un lupo affamato
e questo fu il tuo inganno.
Non ti accorgesti che la mia anima
mentre mi urlavi il tuo bene
diventava come fumo
e spegneva la fiamma dell’amore.

Lo so ho dovuto ascoltare e attendere
che la tua ira sbollisse
mentre la mia anima
cantava infelice.

Non capivi che stavo in piedi
a sfidare le ire funeste.

Infelice forse lo fui
ma solo per domare la bestia feroce
che mi urlava di arrendermi.

Io volevo imparare a volare
ma tu ben sai
dolce amore mio
che prima bisognava imparare a camminare.
.
da “POESIE SPARSE”’
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...