Mostra fotografica sulla tragedia delle foibe, di Cristina Saracano

Il Giorno del Ricordo 2019 ad Alessandria e la mostra fotografica su
“Le guerre mondiali e il destino dei popoli. La tragedia delle Foibe e l’Esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati”
In occasione e quale “prologo” alla commemorazione del 10 Febbraio, “Giorno del Ricordo” – istituita con la Legge n. 92 del 30 marzo 2004 per conservare e rinnovare «la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli Istriani, dei Fiumani e dei Dalmati italiani dalleloro terre durante la seconda guerra mondiale e nell’immediato secondo dopoguerra (1943-1945) e della più complessa vicenda del confine orientale» – viene proposta una mostra fotografica e documentale allestita a Palazzo Cuttica (via Parma 1 – Alessandria) intitolata “Le guerre mondiali e il
destino dei popoli. La tragedia delle Foibe e l’Esodo degli Istriani, Fiumani e Dalmati”. Si tratta di una importante iniziativa promossa e organizzata dal Comune di Alessandria (con il diretto
coinvolgimento dell’Assessorato alle Manifestazioni ed eventi guidato dall’assessore Cherima Fteita), insieme alla Provincia di Alessandria e a CulturAle-ASM Costruire Insieme. La mostra, curata dall’Associazione PiemonteStoria, presenta una serie di quadri che, in maniera cronologica – attraverso fotografie d’archivio e documenti d’epoca – illustra gli eventi di carattere storico e geo-politico avvenuti nei territori in oggetto.
Vetrine espositive e bacheche contengono invece oggetti e cimeli originali appartenuti agli esuli e provenienti da collezioni private. Manifesti politici e amministrativi originali, debitamente incorniciati,
forniscono inoltre un quadro della situazione e della gravità dei momenti vissuti dalle popolazioni dei confini orientali d’Italia.
L’esposizione è posta sotto il patrocinio dell’A.N.V.G.D. (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) che guida, supervisiona e consente l’orientamento e i messaggi che l’evento commemorativo, in ambito istituzionale, intende rappresentare.
La rassegna ha particolare valenza didattica per le scolaresche poiché non è un’esposizione statica, ma
un vero e proprio percorso storico che verrà illustrato ai visitatori e agli alunni delle scuole dai curatori stessi dell’esposizione: i ricercatori storici Federico Cavallero di Torino e Emanuele Ugazio di
Casale Monferrato, entrambi appartenenti al “Centro studi e ricerche storiche PiemonteStoria”, un’associazione di ricercatori e amanti della storia i cui principali settori di interesse sono la storia
contemporanea e soprattutto quella dell’Ottocento e del Novecento.
La mostra a Palazzo Cuttica sarà inaugurata sabato 9 febbraio alle ore 16.00 e per l’occasione la
giovane pianista Alice Bovone, nipote tra l’altro di esuli di Fiume, accompagnerà gli ospiticon due brani suggestivi: il primo sarà “Ständchen” di Franz Liszt e il celebre “Notturno op. 9” di Fryderyk Chopin. La mostra resterà aperta fino al 17 febbraio 2019. «Con la proposta di questa mostra – dichiara Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni
ed Eventi di Alessandria – intendiamo proseguire una tradizione già avviata precedentemente ad
Alessandria e che ha suscitato interesse e particolare coinvolgimento non solo da parte della cittadinanza, ma anche da parte della popolazione scolastica. Riflettere, in occasione del “Giorno del Ricordo”, attraverso gli elementi iconografici e testuali di una mostra sul senso di quegli eventi legati alla tragedia delle vittime delle foibe è, per un verso, doveroso e, per altro verso, una lezione ancora attuale che ci aiuta a comprendere meglio il drammatico esodo dalle loro terre di circa 350.000 tra
Istriani, Fiumani e Dalmati alla fine del secondo conflitto mondiale e il loro pervenire anche nelle terre vicino a noi, ad Alessandria, a Tortona… dando prova di sapersi integrare efficacemente e rafforzando il
nostro comune essere “italiani”, ieri come oggi». Per tutte le informazioni è possibile contattare lo 0131 234266 da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle
14.30 oppure il 342 1200696

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...