Pernigotti: Fornaro (LeU), da proprieta’ turca comportamento ambiguo

(AGI) – Roma, 5 feb. – Un comportamento “ambiguo che non fa ben sperare per il futuro” quello fin qui tenuto dai proprietari turchi del marchio Pernigotti, per il capogruppo di Leu alla Camera, Federico Fornaro.

download

A generare dubbi nel deputato è soprattutto il fatto che “l’azienda turca non soltanto non si e’ mossa di un millimetro dalle sue posizioni di indisponibilita’ a vendere a un altro imprenditore e a tenersi il marchio Pernigotti, ma al tavolo di crisi al ministero del Lavoro ha confermato di aver dato un doppio mandato: alla

Sernet per la reindustralizzazione del sito produttivo di Novi Ligure e a un’altra societa’ specializzata, di trovare un acquirente per il ramo d’azienda della gelateria”, rileva Fornaro.

“Un comportamento a dir poco ambiguo che non fa sperare nulla di buono per il futuro. E’ giusto aver attivato gli armonizzatori sociali per attutire gli effetti della scelte della proprieta’ turca e limitare al massimo le ricadute negative per le lavoratrici e i lavoratori, protagonisti di una straordinaria lotta, a cui va tutta la nostra solidarieta’”. (AGI)