Mamme di figli adolescenti?Parliamone

di Marie Morel

girl-1822702_1920.jpg

Ogni mamma ha i suoi problemi

Mi capita, di frequente, sentire le mamme dei bimbi lamentarsi per tutti i problemi legati alla nanna, alla pappa, lo svezzamento, le nottate insonni; quelle dei bambini in età scolare, invece, della scuola, dei compiti, delle maestre, dello sport. Fanalino di coda le mamme degli adolescenti, che hanno anche loro un bel po’ di cui lagnarsi. Ora io penso che lamentarsi sia del tutto inutile, nonché un grave attentato alla felicità ( leggi qui le mie pillole di pensiero positivo), ma al di là di questo, da dove nasce questo bisogno di mettersi in competizione con le altre mamme a chi ha più problemi? Ognuna attraverserà tutte le fasi della vita del proprio figlio, con tutte le relative gioie e dolori. Perché la verità, care mamme, è che ogni età ha le sue difficoltà, non c’è gara, ma ha anche i suoi momenti di felicità e le sue soddisfazioni ed è su questi che ci dovremmo concentrare, quando ci sentiamo stanche.

Adolescenza e omertà

Nella mia esperienza, però, ho potuto osservare che, ad essere più silenziose, sono le mamme di figli adolescenti ed io, che sono una di loro, so che ne avrebbero di cose da dire! Anche online mi sembra che agli adolescenti non si presti la stessa attenzione rispetto ai bambini. Mi chiedevo il perché. Forse perché i problemi degli adolescenti, avendo spesso a che fare con rabbia, comportamenti ingestibili, sessualità sono considerati scabrosi e, di conseguenza, vissuti ancora con un certo pudore da parte delle famiglie? O perché, oltre agli adolescenti, in questa fase anche i genitori si sentono confusi, disorientati, impreparati? In entrambi i casi, non sarebbe meglio se delle difficoltà legate all’adolescenza se ne parlasse di più? La mia sensazione è che molti genitori, una volta che i figli hanno superato una certa età, si sentano a disagio a parlare dei problemi legati all’adolescenza, perché li vivono, come un disagio personale. Come se avere un figlio che non corrisponde, per un qualunque motivo, alle aspettative che si erano creati fosse un loro fallimento. Diventa difficile, dunque, ammettere ed accettare che un figlio abbia difficoltà a scuola o sia ribelle o confuso sulla propria sessualità.

Parliamone

A questi genitori mi sento di dire una sola cosa: tutti gli adolescenti hanno problemi, che sono legati all’età e non dipendono da voi. Se vostro figlio è sempre arrabbiato, polemico, ribelle, trasgressivo, sembra odiarvi, è normale e non è vero che vi odia. Ha bisogno di voi più che mai. È solo il suo modo per costruire la propria personalità, per imparare a gestire la propria sfera emotiva, per emanciparsi dalla famiglia e la cosa migliore che possiate fare è stargli vicino, navigare affianco a lui nella tempesta.

Leggi qui l’articolo Mamme di figli adolescenti?Parliamone

Autore: Marie Morel

Scrittrice per passione, amo ascoltare gli altri, leggere, il mare, i gatti, l'autenticità. Sognatrice caparbia, pratico la gentilezza e la gratitudine come stile di vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...