Tempo di…”cenci e frittelle”

Creando Idee

Sono dolci tradizionali del carnevale assai gustosi e antichi, ma tuttora molto apprezzati, stiamo parlando dei “cenci o frittelle” così chiamati in Toscana, in questo periodo fornai e  pasticceri ne sfornano in gran quantità.Le frittelle di riso, con uvetta o senza, sono dette anche di San Giuseppe poiché venivano fatte proprio il 19 marzo in onore del santo; un segreto per rendere il riso più morbido è cuocerlo la sera prima.I cenci, ovvero dei rettangolini di pasta fritta col bordo sfrangiato, sono così definiti per il loro aspetto sgualcito simile a quello degli strofinacci. Sono diffusi non solo in Toscana ma anche in altre regioni italiane con tanti nomi diversi: donzellini, frappe, chiacchiere delle monache, fiocchi e così via, a testimonianza della loro grande popolarità. Altro gustoso dolce, non da meno quanto a bontà rispetto a frittelle e cenci, la schiacciata alla fiorentina, dolce tipico del Berlingaccio. Soffice e…

View original post 91 altre parole

Spread Btp-Bund vola a 292, tasso Btp torna al 3%. Il rendimento – Corriere.it

Notizie di economia in tempo reale, dall’talia e dall’estero, con approfondimenti, articoli e analisi economiche e dossier. Economia in News del Corriere.it

Il differenziale tra Btp e Bund tedesco vola a 292 punti base, segnando nuovi massimi di circa due mesi. Il rendimento del decennale italiano è tornato a superare la soglia psicologica del 3% di rendimento.

Dopo il rialzo di giovedì causato anche dal taglio sulle previsioni di crescita per l’Italia da parte della Commissione Europea a +0,2% per il 2019, nonché per l’allarme sull’economia italiana da parte del Fmi, il rendimento del Btp decennale ha accelerato ulteriormente al rialzo nella seduta di venerdì, arrivando a toccare la soglia del 3%, ai massimi dallo scorso 12 dicembre.

Sui rendimenti dei titoli di Stato pesano i nuovi dati macroeconomici sulla produzione industriale, scesa a dicembre a -0,8% su base mensile (peggio delle stime degli analisti che attendevano +0,4%) dopo il crollo del mese di novembre, quando aveva perso l’1,7%. Pesantissimo anche il calo su base annuale, pari al -5,5%, mentre gli analisti si attendevano un calo più ridotto a -3,0%.

Ma incidono anche le incertezze legate allo scontro in atto tra il governo italiano e quello francese dopo che il presidente Emmanuel Macron ha richiamato l’ambasciatore francese a Roma in seguito all’incontro del vicepremier Luigi Di Maio con uno dei leader dei Gilet Gialli.

Sorgente: Spread Btp-Bund vola a 292, tasso Btp torna al 3% | Il rendimento – Corriere.it

Medici di famiglia, laureati subito in servizio

Nei prossimi tre anni il nostro medico di famiglia potrebbe essere un dottore di 28-29 anni che non ha ancora completato il corso di formazione in Medicina generale. Mentre in materia di patrimonio culturale, dai palazzo alle biblioteche dello Stato, i casi di vendita o concessione a privati vanno regolamentati: non saranno automatici, ma nemmeno esclusi.

L’obiettivo è tutela ma anche valorizzazione. Di fatto, materie già disciplinate dal vigente codice dei Beni culturali, ma che secondo il Collegio Romano vanno meglio riordinate. Sono alcune delle norme che emergono nel decreto Semplificazioni, approvato in via definitiva dal Consiglio dei Ministri.

Partiamo dalla sanità, dove, infatti, spicca una legge che permetterà ai laureati in Medicina di poter ricevere l’incarico già al terzo e ultimo anno del corso obbligatorio per accedere alla professione. E’ così che il Governo intende rispondere alla carenza di medici di famiglia, derivante dai pensionamenti.

Sorgente: Medici di famiglia, laureati subito in servizio

Sanremo 2019, al via la finale. Stasera il verdetto. All’Ariston Elisa e Eros Ramazzotti – Sanremo 2019 – ANSA.it

Gran finale del festival di Sanremo che decreterà il vincitore della 69/a edizione. Ospiti ErosRamazzotti, con Luis Fonsi, ed Elisa.  Sanremo Unforgettable [http://www.ansa.it/sanremo_2019/notizie/2019/02/06/sanremo-2019-unforgettable_603f56bf-d052-4666-8f7f-43972d78945b.html]- Il live-tweeting dell’inviata[http://www.ansa.it/sanremo_2019/notizie/2019/02/06/sanremo-2019-il-live-tweet-dellinviata_7f31d4ea-65a0-43ab-853c-c8d6525c1644.html]- Il racconto del Festival in foto, TUTTE LE SERATE [http://www.ansa.it/sanremo_2019/notizie/2019/02/06/sanremo-2019-il-festival-in-foto_7dcd77eb-26fd-43e3-9e9e-8a95e4075986.html]-

LA PAGINA SPECIALE DEDICATA AL FESTIVAL [http://www.ansa.it/sanremo_2019/](ANSA)

Sorgente: Sanremo 2019, al via la finale. Stasera il verdetto. All’Ariston Elisa e Eros Ramazzotti – Sanremo 2019 – ANSA.it

La corsa è uno sport per tutte le stagioni

Creando Idee

Molti corridori smettono di correre all’aperto d’inverno per il paura di ammalarsi o di infortunarsi.In altri casi è solo la pigrizia ad avere la meglio, con la complicità del caldo abbraccio del piumone la mattina o del piacere di trascorrere l’intero pomeriggio sul divano davanti al camino mentre fuori piove. Eppure, a detta di molti esperti la corsa può essere praticata anche a temperature estreme, tanto al polo nord quanto nel deserto Ci sono due motivi per cui fare sport in inverno fa bene all’organismo. Prima di tutto d’inverno, con l’accorciarsi delle giornate e la diminuzione della luce solare, aumentano i sintomi dovuti ai disturbi dell’umore.L’attività fisica, invece, ha effetti positivi sull’umore e aiuta ad affrontare meglio i problemi quotidiani.In secondo luogo fare sport quando fa freddo rafforza il sistema immunitario e contribuisce a allontanare i classici malanni di stagione come raffreddore, mal di gola, influenza.E’ utile comunque seguire adeguati…

View original post 79 altre parole

La fine del Progetto Blue Book

Osservatori del cielo misteri e paranormale.

La decisione di interrompere il progetto BLUE BOOK maturò in seguito alla pubblicazione del rapporto conclusivo “Scientific Study of Unidentified Flying Objects”, ma più noto come il rapporto Condon. Uno studio sugli UFO fatto tra il 1966 e il 1968, dall Università del Colorado sotto la supervisione del fisico Statunitense Edward Condon. Il rapporto Condon aveva concluso che 21 anni di investigazioni sugli UFO non aveva prodotto prove rilevanti sotto il profilo scientifico.

Le conclusioni dell USAF alla fine del progetto Blue Book, furono che gli UFO non costituivano una minaccia per gli Stasti Uniti e che gli avvistamenti classificati come (non identificati) non mostravano alcuna evidenza di sviluppo tecnologico o principi sconosciuti alla scienza moderna gia da noi conosciuti, ne alcuna prova di essere veicoli Extraterrestri. Uno dei consulenti scientifici più noti del progetto fù l astrofisico Josef Allen Hynek ritenuto in seguito uno dei maggiori esponenti dell approccio…

View original post 480 altre parole

Razze aliene

Osservatori del cielo misteri e paranormale.

Razza Arturiana

Mentre spesso si crede che la maggior parte degli Alieni siano gruppi ostili, ci sono alcune specie che sono state qui sulla terra per secoli che possono smentire questa affermazione. Alcune delle specie aliene amiche sono elencate qui sotto –

I Lyrani

E’ una convinzione diffusa che i Lyrani sono i nostri antenati più antichi, infatti ci sono quelli che credono che i Lyrani siano stati i primi Esseri umani a formare una civiltà nella Galassia della via lattea. Il famoso Billy Meier fu una delle prime persone a parlare dei Lyrani, dice che gli hanno rivelato la loro storia e le loro origini. Meier era molto felice di condividere la sua storia con il mondo intero. Meier riferisce che “mi hanno descritto la loro antica origine e di conseguenza la nostra, originaria di un sistema solare lontano in un gruppo di stelle vicino a quello che ora…

View original post 655 altre parole

Mi presento

La signorina a pois

Una volta una bambina mi guardò attentamente e mi chiese: «Ma cos’hai in faccia?» Effettivamente posso vantare la presenza di una notevole quantità di piccole e circolari macchioline marroni sul mio viso e sul resto del mio corpo. Così risposi: «Sono dei nei!» e lei precisò: «Ma sei a pois, come la mia maglietta!».

cropped-lsap

Mi fece sorridere, però a pensarci bene sono davvero un po’ a pois. Non solo il mio aspetto lo è, ma anche la mia personalità perché ho tanti interessi e passioni: la letteratura (soprattutto quella giovanile); la didattica; i film; la musica e tanto altro. Non sono, però, un’esperta di tutto ciò, ma solo una giovane insegnante che ha voglia di condividere “i suoi pois”.

La signorina a pois

View original post

La torta in cielo con disegni di Bruno Munari

La signorina a pois

Frugando tra gli scaffali della biblioteca notai la presenza, sulla copertina dello stesso libro, di due nomi “creativi” omeglio “creatori”. Sto parlando di Gianni Rodari e Bruno Munari.

Gianni Rodari fu scrittore, giornalista, pedagogista e poeta, specializzato in letteratura per l’infanzia. Padre di filastrocche, favole e storie con carattere decisamente fantastico e creativo, ha proposto a grandi e piccini mondi e situazioni improbabili facendo divertire ma anche riflettere.

Bruno Munari, invece, è stato un artista, designer e scrittore italiano. Definito “uno dei massimi protagonisti dell’arte, del design e della grafica del XX sec“, ha fatto della creatività il suo mestiere proponendo, ad esempio, mille modi per disegnare un albero o il sole e andando oltre stereotipi e convenzioni. Inoltre Munari affermava:

Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia…

View original post 645 altre parole

Lo Hobbit. Un piccolo gigante.

La signorina a pois

Lo Hobbit, scritto da J. R. R. Tolkien, pubblicato per la prima volta nel 1937 e comunemente considerato il prequel de Il Signore degli Anelli racconta, appunto, l’avventura di uno hobbit.

“Lo hobbit di cui parliamo era uno hobbit alquanto agiato, e  il suo nome era Baggins. I Baggins vivevano nel circondario della Collina da tempi immemorabili, e la gente li considerava assai rispettabili, non solo perché molti di loro erano ricchi, ma anche perché non avevano avuto mai avventure né fatto niente di imprevedibile: si poteva presumere l’opinione di un Baggins su un argomento qualsiasi senza darsi la pena di chiedergliela. Questa è la storia di come un Baggins ebbe un’avventura e si trovò a fare e dire cose del tutto imprevedibili. Può anche aver perso il rispetto del vicinato, ma guadagnò…be’, vedrete voi stessi se alla fine guadagnò qualcosa.”

Queste sono le parole con cui Tolkien introduce il…

View original post 510 altre parole