L’apnea notturna crea lacune nei ricordi della vita

ORME SVELATE

Una ricerca ha dimostrato che le persone con apnea del sonno lottano per ricordare i dettagli dei ricordi delle loro vite, rendendoli potenzialmente vulnerabili alla depressione.

Let Me Sleep (Maria Teresa Crawford Cabral)

Si stima che colpisca più di 936 milioni di persone in tutto il mondo, l’apnea ostruttiva del sonno (OSA) è una condizione grave che si verifica quando il respiro di una persona viene interrotto durante il sonno. Le persone con OSA sono noti per soffrire di problemi di memoria e hanno anche più alti tassi di depressione, ma non è ben chiaro come questi problemi siano collegati allo sviluppo della malattia. Il nuovo studio condotto dalla RMIT University di Melbourne, in Australia, ha esaminato in che modo la condizione ha colpito la memoria autobiografica e ha trovato persone con OSA non trattata che hanno avuto problemi a ricordare dettagli specifici sulla loro vita. La ricerca si basa…

View original post 479 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...