Less

Il Blog di Roberto Iovacchini

greer-less

Autore: Andrew Sean Greer

Titolo: Less

Editore: La nave di Teseo

“Less” è il libro che ha vinto il premio Pulitzer nel 2018. Un premio importante che premia libri importanti.

“Less” racconta la storia di uno scrittore ormai cinquantenne, che dopo aver raggiunto un certo successo, sta attraversando un momento difficile, sia per la sua produzione letteraria, ormai ferma da tempo, che per la sua vita sentimentale. Il suo ex fidanzato si sta per sposare e lui non vuole andare al suo matrimonio. Arthur Less decide di accettare tutti gli inviti a manifestazioni letterarie, corsi universitari, festival di qualsiasi tipo che ha accumulato sulla sua scrivania, per giustificare la sua partenza in un giro del mondo per il Messico, Francia, Germania, Italia, Marocco, India e Giappone che durerà diversi mesi e giustificare così la sua assenza al matrimonio tanto temuto. Il libro racconta la paura di invecchiare del protagonista, i…

View original post 38 altre parole

La scomparsa di Stephanie Mailer

Il Blog di Roberto Iovacchini

arton149256

Titolo: La scomparsa di Stephanie Mailer

Autore: Joel Dicker

Editore: La nave di Teseo

Il libro si presenta come un mattone di elevato spessore che incute una certa soggezione. 704 pagine non sono facili da affrontare. Sono in vacanza e le ore giornaliere da dedicare alla lettura possono essere tutte quelle che servono per terminare velocemente La scomparsa di Stephanie Mailer, un thriller ben scritto da Joel Dicker. La grafica della copertina è accattivante, il richiamo ai precedenti romanzi dell’autore, La verità sul caso Harry Quebert e Il libro dei Baltimore sono un ottimo ulteriore motivo per acquistare il volume.

La vicenda si svolge su due piani temporali e racconta tante vicende parallele di personaggi con professioni, estrazioni sociali, età e provenienza le più disparate, che in qualche modo sono legati a Orphea, una cittadina inventata dello stato di New York, nella prestigiosa zona degli Hamptons, all’estremità orientale di…

View original post 369 altre parole

Il prezzo dei soldi

Il Blog di Roberto Iovacchini

index

Titolo: Il prezzo dei soldi

Autore: Petros Markaris

Editore: La nave di Teseo

Traduzione: Andrea De Gregorio

La Grecia ha vissuto negli ultimi anni una profonda crisi economica. Sono noti a tutti i sacrifici che imposti al paese dalla Comunità Europea. “Il prezzo dei soldi” è ambientato in una Grecia che ha superato la lunga crisi e sta vivendo un periodo di ripresa economica, grazie ad alcuni investimenti esteri ed al ritorno delle compagnie di navigazione e dei loro armatori. Nessuno è a conoscenza della provenienza dei soldi, ma in fondo questo non interessa a nessuno, l’importante è che i soldi stiano tornando e con essi le speranze dei greci per un futuro migliore. In questo clima di euforia economica, ad Atene, viene ucciso un funzionario dell’Ente del turismo. Il commissario Kostas Charitos della polizia criminale è incaricato delle indagini che prendono subito la strada giusta con la confessione di…

View original post 465 altre parole

AppuntaMenti al Lab121: incontro con Roberto Ciccarelli del “Manifesto “, di Lia Tommi

AppuntaMenti – Incontro con Roberto Ciccarelli

Quando:
Giovedì 21 febbraio
dalle 18,00 alle 20,00

Dove: Lab 121
Via Verona 95 – Alessandria

Descrizione
AppuntaMenti – Incontro con Roberto Ciccarelli – autore di “Capitale disumano. La vita in alternanza scuola lavoro ” e “Forza Lavoro. Il lato oscuro della rivoluzione digitale”

Roberto Ciccarelli è filosofo e giornalista. Scrive per il Manifesto. Tra le sue opere segnaliamo: Potenza e beatitudine. Il diritto nel pensiero di Baruch Spinoza, Carocci, 2003; Immanenza. Filosofia, diritto e politica della vita dal XIX al XX secolo, Il Mulino, 2008; La furia dei cervelli (con Giuseppe Allegri, Manifestolibri, 2011); Il Quinto Stato. Perché il lavoro indipendente è il nostro futuro. Precari, autonomi, free lance per una nuova società (con Giuseppe Allegri, Ponte alle Grazie editore, 2013); Capitale disumano – La vita in alternanza scuola lavoro (Manifestolibri, 2018); Forza lavoro – Il lato oscuro della rivoluzione digitale (DeriveApprodi, 2018).

***

Siamo tutti in alternanza scuola lavoro. Non solo il milione e mezzo di studenti delle scuole superiori, ma tutti coloro che cercano un lavoro e in questo trovano un’occupazione.
Le politiche attive del lavoro, della formazione continua e del capitale umano ci obbligano ad auto-sfruttarci.

Sin dalla scuola siamo a caccia di impieghi precari per diventare imprenditori di noi stessi. Questo libro è un risveglio dall’incubo. È un vertiginoso esercizio etico, racconta una contro-storia originale e capovolge il dispositivo che annulla la pratica dell’emancipazione politica.

Loro dicono capitale umano, noi invece diciamo forza lavoro. Orientiamoci in base a questa nostra potenza e mettiamola a fuoco. Questo è il primo passo per nutrire la vita e liberarla.

Capitale disumano. La vita in alternanza scuola lavoro è parte di una filosofia della forza lavoro esposta nelle sue linee fondamentali in Forza Lavoro. Il lato oscuro della rivoluzione digitale (DeriveApprodi 2018).
La scuola, l’università, il mercato del lavoro, il capitalismo digitale: questi sono alcuni campi nei quali è possibilecreare una genealogia e comprendere la nostra attualità, partendo dai problemi di cui noi stessi siamo l’espressione. I libri possono essere letti insieme, in maniera intrecciata e sincopata, prima l’uno poi l’altro, e contemporaneamente. Altri ne potranno seguire, altri li hanno preceduti.

Da una lettura combinata emerge la continuità tra il punto di vista dello studente e del docente con quello della forza lavoro in generale, una forza oscura ma vivente dentro e fuori di noi che l’abitiamo.

Prenota il tuo posto

UNE ODEUR DE FOSSE AU PRINTEMPS. Gaspard de la nuit in primavera

Dalla mia tazza di tè

Gaspard 2

Nelle giornate fredde di alta pressione, quali ce ne sono state ultimamente, in pianura e in collina sale l’odore di fogna. Si diffonde dappertutto, come se i condotti si destassero al tempo fine e asciutto e rimestassero la materia che ristagna, giudicando sconveniente che rimanga celata.

Dev’essere un rito antico e primaverile, una rivincita del rimosso fecale indipendente dalle moderne canalizzazioni, se è vero che Aloysius Bertrand ne parla già nel 1836 nel suo Gaspard de la nuit.

Aloysius Bertrand – poetizzazione del più comune Louis Bertrand – nacque nel 1807 a Ceva, in Piemonte, da padre ufficiale della gendarmeria napoleonica e madre piemontese. Al crollo dell’Impero la famiglia si trasferì a Digione, antica capitale decaduta dei Duchi di Borgogna, dove Aloysius poté alimentare a piacere il gusto romantico per le memorie gotiche. Fu l’autore di un unico libro, Gaspard de la nuit, una raccolta di poesie in…

View original post 646 altre parole

Ti piace scrivere, vuoi fare parte della redazione di Alessandria today?

Ti piace scrivere, vuoi fare parte della redazione di Alessandria today?

di Pier Carlo Lava

ibook

Il blog Alessandria today nasce a dicembre 2017, partendo da zero ha già raggiunto 388.000 visite, con una crescita costante e continua dovuta all’impegno di tutti gli Autori e Autrici che scrivono e pubblicano i loro post, che ringrazio per l’impegno profuso e il livello creativo del loro lavoro.

Anche la redazione vuole crescere perciò vorrei invitare chi ne vuole fare parte e pubblicare direttamente nel blog a scrivermi in privato su messenger oppure per mail, precisando quanto segue:

Nome e cognome, num. di cellulare, indirizzo email e una breve biografia con foto.

L’invito è rivolto anche ai blogger, attualmente c’e ne sono già diversi nella redazione.

ps. Non ci sono particolari restrizioni sui temi dei post.

Grazie per l’attenzione e cari saluti a tutti.

Il film di un coraggioso regista iraniano al Circolo del Cinema Adelio Ferrero, di Lia Tommi

Circolo del Cinema Adelio Ferrero – Alessandria

STAGIONE 2018-2019

LA VOCE CORAGGIOSA
DI UN GRANDE MAESTRO DEL CINEMA IRANIANO,
REPRESSO E CENSURATO IN PATRIA

MARTEDI’ 12 febbraio 2019, ore 21,15
proiezione del film:

“TRE VOLTI”
di Jafar Panahi
con:
introduzione e commento al film
di Roberto Lasagna

Possono assistere alla proiezione anche i non iscritti
La proiezione unica avverrà come di consueto presso la
MULTISALA KRISTALLI

Nel corso della serata sarà possibile iscriversi al Circolo del Cinema
(Onde evitare code, si consiglia di presentarsi con qualche anticipo)

La tessera per la nuova stagione del Circolo del Cinema costa euro 12,00
Per gli studenti fino a 25 anni la tessera costa euro 6,00
Il costo del biglietto d’ingresso per i tesserati è di euro 5,00. La tessera della nuova stagione dà anche diritto alla riduzione (euro 6,00) per tutti i film della programmazione normale del Cinema Multisala Kristalli (sale Kubrick e Kurosawa) e del Cinema Teatro Alessandrino.
I non tesserati possono accedere alla visione del film acquistando il biglietto normale (euro 7,50).
In allegato, tutti i dettagli e la scheda del film.
Sito del Circolo del Cinema Ferrero: http://circoloferrero.blogspot.it/

I benefici per il cervello dell’esercizio fisico negli anziani

ORME SVELATE

L’esercizio fisico altera il flusso sanguigno cerebrale e migliora le prestazioni cognitive negli anziani, sebbene non nel modo in cui si potrebbe pensare.

Exercise and Health series (Liam Symes)

Un nuovo studio pubblicato dai ricercatori della University of Maryland School of Public Health sul Journal of Alzheimer’s Disease ha mostrato che l’esercizio era associato a una migliore funzionalità cerebrale in un gruppo di adulti con lieve deficit cognitivo (MCI) e una diminuzione del flusso sanguigno in regioni chiave del cervello. Una riduzione del flusso sanguigno può sembrare un po’ contraria a ciò che si suppone accada dopo aver intrapreso un programma di esercizi. Ma dopo 12 settimane di esercizio, gli adulti con MCI hanno sperimentato una diminuzione del flusso sanguigno cerebrale. Hanno contemporaneamente migliorato significativamente i punteggi ottenuti nei test cognitivi. Per coloro che iniziano a sperimentare una sottile perdita di memoria, il cervello è in “modalità di crisi” e…

View original post 410 altre parole

Iscriviti, riceverai gratis tutti i post di Alessandria Today

Iscriviti, riceverai gratis tutti i post di Alessandria Today

di Pier Carlo Lava

pulsanti

Un servizio che con una semplice iscrizione permette di ricevere gratis tutti gli articoli pubblicati su Alessandria today. Un servizio che tramite e-mail segnala titolo e incipit del ‘pezzo’, e consente a chi è interessato di leggerlo in real time. Per iscriversi è semplice, gratuito e senza impegno, sulla home page di Alessandria today nella colonna di destra quasi all’inizio c’è la seguente dicitura:

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL

Clicca per seguire questo blog e ricevere email di notifica per i nuovi articoli.. Segui assieme ad altri 2.371 follower

ISCRIVITI

E’ sufficiente cliccare sulla dicitura “ISCRIVITI”, seguire una semplice procedura che prevede l’indicazione di nome ed e-mail, ed il servizio sarà attivo immediatamente. In qualsiasi momento che lo si voglia si può facilmente annullare l’iscrizione.

foto: http://www.reapalusrace.it/

Non si vive di soli numeri, ma ogni tanto occorre darli…

Non si vive di soli numeri, ma ogni tanto occorre darli…

di Pier Carlo Lava

numeri

Alessandria Today: E’ vero che non si vive di soli numeri ma ogni tanto non fa male ricordarsi della qualità del lavoro svolto dagli Autori-Autrici della redazione e di quanti sono i visitatori del blog, oltre ai follower iscritti, fra questi molti amici blogger ma non solo…

Secondo le mie previsioni entro il 20 febbraio 2019, a soli 15 mesi dalla nascita Alessandria Today stabilirà un nuovo piccolo… record raggiungendo 400.000 Hits, attualmente ci sono 2.371 follower, più altri 634 follower iscritti al blog.

foto: http://www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it/

Momenti di poesia. “Là dove l’anima”, di Luca Debiti

“Là dove l’anima”, di Luca Debiti

Tra queste mie mani grandi
di seta e di granito
trattengo tutto e niente,
mentre il vento fresco
del mattino fra i capelli
passa e mi scompiglia
ogni pensiero.
Come una nuvola che non sa
dove andare,
vago indietro e avanti
sotto questo cielo immenso,
fino a dissolvermi laggiù
dove l’anima assapora
un’illusione tacita
e va a confondersi nel blu.

© Luca Debiti 2017

Momenti di poesia. “Quel cuore”, di Luca Debiti

“Quel cuore”, di Luca Debiti

Tutto si discosta.
Le grigie nuvole dal cielo,
lo sguardo triste
nascosto dietro un velo,
una lacrima improvvisa
via dagli occhi
se leggermente lucidi,
l’asfalto dalla terra,
il pongo dalle mani

E tutto si deforma
lasciando però a volte
tracce inequivocabili
di una presenza.
Anche quel cuore
che hai lasciato andare.
Così ogni cosa dopo
sembra torni ad essere
normale.

© Luca Debiti 2017

Le ex Carceri di Via Bandello a Tortona ospitano la valorizzazione del territorio

Le ex Carceri di Via Bandello a Tortona ospitano la valorizzazione del territorio

Il Consorzio Tutela dei Vini Colli Tortonesi e l’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi, si trasferiscono presso alcuni locali ristrutturati del fabbricato napoleonico delle ex carceri di Via Bandello.

fabb IMG_6936fabb IMG_6970

L’Amministrazione Comunale, grazie al parere favorevole della competente Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio, ha infatti potuto accogliere la richiesta dei Presidenti Stefano Bergaglio e Walter Massa, concedendo, per 6 anni, a titolo gratuito, le tre sale al piano terra che affacciano sul cortile interno del Fabbricato Napoleonico, già oggetto di ristrutturazione, con l’obiettivo di favorire in questi locali l’attività di promozione dei prodotti del territorio.

Il Consorzio Tutela dei Vini Colli Tortonesi e l’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi, da anni ospitati a Palazzo Guidobono, hanno condiviso con l’Amministrazione Comunale il percorso di valorizzazione di questo fabbricato anche attraverso la partecipazione al bando regionale “Prigionieri del Gusto” e manifestato interesse alla realizzazione di iniziative che favoriscano la conoscenza delle tradizioni tortonesi, dichiarandosi disponibili, in virtù della pluriennale collaborazione, a fornire supporto di assistenza e informazione turistica.

“Compie il primo importante passo il progetto Priginieri del Gusto, che ha come obiettivo principale la valorizzazione di Tortona e del Tortonese da realizzarsi – dichiara l’Assessore Marcella Graziano – in collaborazione con il  Consorzio Tutela dei Vini Colli Tortonesi e l’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dei Colli Tortonesi, realtà che da anni operano a sostegno del nostro Territorio, all’interno di questo importante fabbricato che siamo felici di di riaprire e rendere vivibile per manifestazioni ed eventi che riscuotono sempre ampia partecipazione in Città”.

“Il Canestrello: un prodotto tipico nel Novese”, presentazione del libro di Roberto Moro.

“Il Canestrello: un prodotto tipico nel Novese”, presentazione del libro di Roberto Moro.

“Il Canestrello: un prodotto tipico nel Novese”. Presentazione del libro di Roberto Moro. Venerdì 15 febbraio presso la Biblioteca comunale di Serravalle Scrivia.

Il Canestrello aggiornamento MORO_15febbraio2019

Venerdì 15 febbraio, alle 21.00, presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale “Roberto Allegri” di Serravalle Scrivia, verrà presentato il libro di Roberto Moro “Il Canestrello: un prodotto tipico nel Novese”. Si parlerà contemporaneamente dell’attività della Cooperativa Sociale Onlus PAZZA IDEA di Novi Ligure, che si occupa di sostegno ai famigliari di persone affette da disagio psichico e che è legata strettamente a questo progetto editoriale: il libro sostiene infatti, con i suoi proventi, il progetto “la pazza idea dei canestrelli”, tramite il quale alcuni fornai Novesi formeranno i “ragazzi” della cooperativa ed insegneranno loro a fare canestrelli.

“Il canestrello ha un mondo apparentemente ristretto ma a ben guardare vario e importante. – spiega Roberto Moro nel suo libro – I canestrelli vengono alla luce nei due ambienti, domestico e professionale specialistico.

Le cucine delle nonne, delle mamme e dei recenti appassionati fanno da contraltare ai moltissimi laboratori artigianali dove gli specialisti sono i fornai e la tecnologia è fatta di macchinari evoluti ed efficienti. Siamo quindi in condizione di individuare il mondo dei canestrelli che ha confini piuttosto chiari: le nostre cucine, le panetterie, i negozi di alimentari (e talvolta gli scaffali dei supermercati) ma soprattutto le nostre tavole, uno dei simboli dello stile di vita italiano, intorno ai quali spesso riusciamo a trovare un momento di pausa per il tempo necessario a recuperare un po’ di energia e tirare il fiato. Con il sottotitolo poi affrontiamo la parte più seria del discorso introduttivo. Continua a leggere ““Il Canestrello: un prodotto tipico nel Novese”, presentazione del libro di Roberto Moro.”

Presentazione del romanzo “IL LUNGO OBLIO DEI SOGNI”, di Barbara Ferrari

Presentazione del romanzo “IL LUNGO OBLIO DEI SOGNI”, di Barbara Ferrari

pres Manifesto Libro Ferrari_15.02.2019pres 4cop_Ferrari

Arquata Scrivia, il 15 febbraio 2019 alle ore 21:00 presso l’Area Incontri della Biblioteca Civica di Arquata Scrivia, sita in Piazza Bertelli 19, verrà presentato il romanzo “IL LUNGO OBLIO DEI SOGNI” alla presenza dell’Autrice e con un’introduzione a cura di Patrizia Demicheli.

Si tratta del 3^ appuntamento della Rassegna letteraria “Incontri invernali con l’autore” – organizzata da Assessorato alla Cultura del Comune di Arquata/Biblioteca “Gaetano Poggi” per promuovere scrittori e editori locali.

Allegata locandina dell’evento insieme alla quarta di copertina del libro (che riporta BREVE SINOSSI E BIOGRAFIA DELL’AUTRICE).

Racconti: Ho preferito strappare pagine all esistenza, di Mirco Gabriel Corbellin

Racconti: Ho preferito strappare pagine all esistenza, di Mirco Gabriel Corbellin

Mirco.png

Non ho mai pubblicato libri, avrei forse anche potuto.
Ho preferito strappare pagine all esistenza.
E leggermi dentro disegnando favole e verità con l anima dell inchiostro.
Non ho mai partecipato a concorsi,
Detesto le competizioni artistiche.
.ho già vinto il mio contorto premio ogni volta che mi faccio male e scrivo sinceramente.
Un po di me viaggia senza confini alle appendici dell universo.
Ho creato e distrutto, gettato in mare e poi al vento
Costruito altari senza religione.
Andato ovunque anche senza una ragione.
Plasmato l argilla della passione con la cecità di una morbida illusione
Sono caduto poi in un letargo creativo. Che mi ha visto per tanti anni senza riuscire a comporre una sola frase.
Eppure vibbro di emozione, quando rincorro il cielo come uno stupido aquilone.
In questa bolgia di profeti e guerrieri del calamaio sono solo un intruso, una meteora che presto scomparirà nelle fauci del cosmo.
Intanto , mentre ogni situazione rotola da sé, giù dalla collina,
Mi ritrovo nudo ed osceno in una lirica, assurda respinta dallo specchio spocchioso dei veri poeti

A mie spese ho imparato, che a guardare con lenti rosa. Non si inventa nessuna prosa.
La salita è terminata, inizia una sensuale e pericolosa discesa.
Da sempre vado controvento.
Per inseguire un ideale
Che sta ad un palmo dallo sguardo,
Ed a mille miglia dai miei irriverenti passi.
Mi tengo la sensibilità, la cui forza annienta qualunque mediocre superficialità.
Mirco Gabriel Corbellin

dalla pagina facebook: racconti brevi – collana: Le cose che pensano

Momenti di poesia. PER TE… di Daniele Bosetti Cerva

Momenti di poesia. PER TE… di Daniele Bosetti Cerva

Ma non c’è proprio più niente che vi tocca??? Neanche questo??? Avete già visto, sentito tutto??? Ma andate tutti a…

Per te

PER TE
(Piccolo fiore strappato)

Non ci sono
più parole
ne lacrime
Tutto è stato
versato
tutto è stato
dato
La vita ha tolto
ogni desiderio
ogni emozione
ogni passo
verso la gioia
Tutto
mi hanno tolto
quelle mani
rapaci
ed assassine
d’anima
Cosi poco
ho vissuto
ed in una sola notte
tutto perduto
Ora sono
spettro errante
in un nulla
assordante
Solo un cuore
gentile
posa fiori profumati
dove io riposo

03 febbraio 2019
© Daniele B. Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. Avvolto in questa nebbia… di Daniele Bosetti Cerva

Momenti di poesia. Avvolto in questa nebbia… di Daniele Bosetti Cerva

Poetica-Mente di Daniele Bosetti Cerva

avvolto.jpg

Avvolto
in questa nebbia assassina
smarrito
fra pensieri e malinconie
con passo lento
m’avvio verso l’abitudine
di sere mangiate
con rabbia
azzannando la solitudine
per strapparle un grido
un singolo rantolo finale
E poi la notte
che protegge il mio sentire
che m’apre porte di parole
che mi culla
nel suo ritmico silenzio
Ho ancora cose da dire
ma stento ad inventare
Nonostante tutto
la resa mai
Mi resta ancora questo dono
che non voglio sciupare
per niente e per nessuno
E scrivo e scrivo
e l’anima si fa leggera

08 febbraio 2018 ore 04.58
© Daniele Bosetti Cerva
Tutti i diritti riservati

Momenti di poesia. C’è chi scrive di me, di Antonio Scarito

Momenti di poesia. C’è chi scrive di me, di Antonio Scarito

C'è chi scrive di me

C’è chi scrive di me
ciò che legger non vorrei,
dei miei tanti difetti,
delle forme imperfette,
delle rughe sul viso e
degli occhi un po’ spenti,
di quel che fa rodere
nel vedermi sorridere.
Scrive e fa commenti,
aspettando risposte
alle provocazioni
di quelle tante parole.
Io dentro non tengo,
cose d’invano ripetere,
solo leggo e capisco
come altri mi vedono.
Traggo pur conclusioni
per avanti andare e
non voglio incontrare
chi mi da dello scemo!
Quante cose non dette,
quante altre non scritte ,
quante cose sbagliate
sui concetti espressi.
So come son fatto e
non cambio per nulla,
ascolto il mio cuore
nell’amare la gente,
nel volere donare
qualche cosa di me,
perché voglio che chi
nel vedermi non pensi
che un’anima non ho.
Io la tengo da sempre,
qualche volta è pesante,
altre volte non dice,
sta solo ad ascoltare
perché sa che alla fine
chi mi ama veramente
da sempre mi accetta
con i pregi e i difetti,
perché essere uomo
comporta degli impegni
da condividere con altri,
per insieme capire che
si può star meglio sol se
sapremo comprenderci.

Alessandria today ricorda Ettore Marini

Alessandria today ricorda Ettore Marini

di Pier Carlo Lava

Apprendiamo (solo oggi) che Ettore Marini è morto il 21 luglio 2018 in un tragico incidente stradale avvenuto il 19 luglio nella zona dell’Alberone (Fano). Marini era anche un blogger dello stesso avevamo condiviso diversi suoi post nel nostro blog che erano molto seguiti dai nostri lettori. Alessandria today pubblica un articolo del Corriere Adriatico del 22 luglio 2018 che scrive in merito all’incidente che è costato la vita a Ettore Marini e si unisce al cordoglio della famiglia.

marini-ettore

Fano piange l’attivista Ettore Marini

Dettagli Pubblicato: 22 Luglio 2018

Per tutti era l’uomo di mille battaglie
Fano. Ettore Marini è morto ieri pomeriggio nell’ospedale Torrette ad Ancona. L’annuncio è stato dato alla polizia municipale di Fano, anche ieri tenutasi in stretto contatto telefonico con il personale di rianimazione. Marini era ricoverato nel reparto dorico dalla mattinata di giovedì scorso, lo avevano trasportato in eliambulanza dopo un drammatico incidente stradale nella zona dell’Alberone: ai primi soccorritori era già apparso in condizioni disperate a causa delle gravissime ferite. Nessun miglioramento con il trascorrere delle ore e nel pomeriggio di ieri è sopraggiunta la fine.
Bancario di 59 anni, residente a Sant’Orso, Marini era diretto al lavoro e percorreva la strada provinciale 80 in sella alla sua moto a tre ruote quando, intorno alle 8.15 di giovedì ha tamponato una Fiat Punto che aveva rallentato al restringimento stradale provocato da una frana. L’urto ha sbalzato il motociclista sull’altra corsia, proprio mentre una Peugeot 208 sopraggiungeva in direzione opposta. Continua a leggere “Alessandria today ricorda Ettore Marini”