I neuroni iperattivi potrebbero essere la causa del non funzionamento degli antidepressivi

ORME SVELATE

Gli antidepressivi più comunemente prescritti, gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI), sollevano la nebbia della depressione per molte persone.

depression (pamela papaiacovou)

Ma per circa un terzo delle persone con disturbo depressivo maggiore, gli SSRI non fanno molta differenza. Ora, i ricercatori del Salk Institute hanno individuato una possibile ragione per cui i neuroni di almeno alcuni di questi pazienti potrebbero diventare iperattivi in ​​presenza dei farmaci. Lo studio è apparso in Molecular Psychiatry il 30 gennaio 2019. Questo è un passo promettente verso la comprensione del motivo per cui alcuni pazienti non rispondono agli SSRI e ci permettono di personalizzare meglio i trattamenti per la depressione. La depressione colpisce 300 milioni di persone in tutto il mondo, e oltre il 6% della popolazione statunitense vive un episodio di disturbo depressivo maggiore (MDD) in un dato anno. La MDD è stata collegata a uno squilibrio nella segnalazione di…

View original post 443 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...