Commemorazione di Arduino Bizzarro: Aviere, Partigiano e Medaglia d’Oro al Valor Militare

Commemorazione di Arduino Bizzarro: Aviere, Partigiano e Medaglia d’Oro al Valor Militare

Il 16 febbraio ricorre l’anniversario del sacrificio dell’aviere partigiano Arduino Bizzarro, Medaglia d’Oro al Valor Militare. Fu catturato, torturato e ucciso nel 1945 a Madonnina di Crea, dove oggi sorge una targa in suo onore. A lui è anche dedicato l’omonimo Largo a Casale Monferrato, lungo Via Adam, che l’anno scorso è stato coinvolto dal Progetto Toponomastica del Comune e della Biblioteca Civica G. Canna.

Bizzarro

La commemorazione annuale avverrà domenica 17 febbraio 2018 presso la chiesa di fraz. Madonnina. Alla messa di suffragio delle 9.30 celebrata da Don Leonardo Modica, seguiranno gli interventi del Sindaco di Serralunga di Crea Giancarlo Berto, del Presidente del Nastro Azzurro Mario Pasino, del Presidente ANPI della Provincia di Alessandria Roberto Rossi, del Presidente della Provincia di Alessandria Gianfranco Baldi.

La “Preghiera del Decorato” verrà pronunciata dal Segretario del Nastro Azzurro Vittorio Caligiuri.

L’orazione ufficiale sarà tenuta da Adriano Icardi di Acqui Terme, già Senatore della Repubblica Italiana.

Tappa finale della mattinata saranno il corteo verso la targa, la deposizione delle corone e la lettura della Motivazione di assegnazione della Medaglia d’Oro da parte del sindaco di Serralunga di Crea Giancarlo Berto.

Arduino Bizzarro

Nacque in provincia di Rovigo il 27 gennaio 1923. Nel ‘27 lasciò il Polesine con la famiglia e si trasferì a Casale Monferrato, lavorando come garzone presso un commerciante. Chiamato alle armi per il servizio di leva, fu assegnato alla Regia Aeronautica.

Dopo l’armistizio del 1943 si aggregò subito ad una delle prime formazioni partigiane sorte nell’Alessandrino. Fu ucciso da militi della Brigata Nera quando Bizzarro, con una piccola squadra di patrioti della 79ma Brigata Garibaldi, si scontrò con un grosso distaccamento fascista a Madonnina di Crea. Colpito al ventre da una scarica di mitra, venne interrogato ormai in gravi condizioni: rifiutatosi di collaborare, lo pugnalarono sadicamente alla gola e agli occhi.

Nel giugno 1989 la città di Adria (Rovigo) dedicò una via in suo nome, mentre il 4 maggio 1996 alla Reggia di Caserta l’82° Corso Allievi Sottufficiali dell’Aeronautica Militare fu intitolato all’aviere Arduino Bizzarro.

Gabriele Farello

Presidente ANPI Casale Monferrato

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...