I Beatles e le giornate storte.

Memorabilia

Quando il caffè, gli integratori e le sigarette non bastano a farti trovare la voglia di fare quello che dovresti fare, tutto sembra ricordarti che, al di là degli impegni, c’è qualcuno che richiede la tua attenzione e le tue cure.

Non è la casa, né tantomeno il lavoro oppure i libri che a volte pesano come macigni. E non è neppure il tuo uomo che speri ti abbia accettato con tutte le tue stranezze, i tuoi disordini e le tue divagazioni.

E’ semplicemente te stessa che richiede la tua attenzione. Ti chiede di non vestirti di corsa, di non mangiare di fretta, di non pensare che se ti fermi un secondo non c’è più tempo.

Ti dice di rallentare, anche se tutto intorno sembra andare ad un ritmo che non riesci a tenere. Ma non importa, tu siediti, ascolta pure Norwegian Wood e se poi non ti basta ascolta…

View original post 36 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...