Momenti di poesia. MILLE SENTIERI, di Gregorio Asero

gregorio-asero copia

MILLE SENTIERI

Dopo mille e mille errori
sono riuscito a smarrire il mio coraggio

Quanti errori e quanta viltà
ancora mi restano da commettere

Solo la ragione
che mi accompagna da millenni
conosce la mia follia
e insieme errano alla ricerca del mio Io

Vogliono ricondurmi alla terra smarrita
affinché le doni il mio seme
E dopo un amplesso fatto di gioia e di dolore
forse son pronto a morire

Ahi!
Abita ancora in me l’illusione dei mille sentieri
che …
non ho ancora calpestato
.
da “Nemesi”
gregorio asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633