Momenti di poesia. LA MIA DONNA, di Gregorio Asero

gregorio-asero copia

LA MIA DONNA
La mia donna aveva lunghi capelli neri
come la piuma dell’ala di un corvo.
La sua chioma era luminosa e dorata
come la luce del sole
in un pomeriggio d’autunno.
Molte volte mentre aspettava che tornassi
si sedeva di fronte allo specchio e ….
cantava.
Adesso non mi aspetta.
.
da “ARTEMIDE”
di Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633