Momenti di poesia. In cerca di mio padre, di Mariella Bartolucci

Momenti di poesia. In cerca di mio padre, di Mariella Bartolucci

Le Poesie di Mariella

52607908_488891798339718_4535654926805630976_n.jpg

In cerca di mio padre.

Era un ferragosto
caldo e afoso,
non trovavo
pace,caro padre.
Allora sono venuta,
come sempre
da te,
nella tua casa
condominiale.
A cercarti,
immemore che ci
avevi lasciati.
Ho girato per le
stanze……..
Auspicavo
in un miracolo!
In camera il letto
era vuoto
e la sagoma del tuo
corpo malato
mancava.!
Anche la poltrona
di pelle, ormai
consunta e dove
riposavi o
forse cercavi
ricordi vaghi
e rari,
era vuota e
solitaria.
Immaginavi
la figura di una madre
mai avuta,
per chiederle
di addolcire il tuo
male.Una nostalgia
profonda rese
quella festa infeconda.
La fisicità del tuo
essere mancava.
Ciò mi strappava
il cuore mentre
ti cercavo
con la mente.
Per me era essenziale.
La ricerca
di ritrovarti lì
è stata banale.
Dietro me
ti sentivo alitare,
come un angelo
silente
apre le sue ali.
Dovevo provare,
caro padre,
a cercarti un’ultima
volta, per riabbracciare
il nulla del tuo corpo
ormai asciutto
e sfinito……
Ero passata per questo
nella tua casa
condominiale.

Ma tu non c’eri più
16/8/2003

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...