Torna GIOCAGIN, il divertimento in movimento di UISP; di Lia Tommi

CON LA UISP RITORNA IL DIVERTIMENTO IN MOVIMENTO

Tutto pronto per l’edizione 2019 di Giocagin che si svolgerà sabato 23 Febbraio al Palazzetto “DON BOSCO” – C.so Acqui 398, (zona Cristo) – Alessandria a partire dalle ore 15.30.
13 associazioni sportive con oltre 150 atleti e ragazzi daranno vita a esibizioni di Danza Classica, Carattere, Contemporanea, Modern Jazz, Hip Hop, Break Dance, Heels Dance, Acrobatica, Balli da Sala , Danze Latinoamericane, Orientali e infine Arti Marziali con il Kung Fu e la Danza del Leone.

Giocagin è la manifestazione nazionale Uisp del “Divertimento in Movimento” che porta sport, musica e gioco nei palazzetti dello sport e in spazi all’aperto di oltre 60 città lungo tutta la penisola.
Ancora una volta lo sport va a braccetto con la solidarietà , proprio come piace all’Unione Italiana Sport Per Tutti.
Alla manifestazione è infatti correlata una raccolta fondi a favore di progetti di sport e cooperazione, volti soprattutto a migliorare le condizioni di vita di bambini in aree disagiate.
In collaborazione con l’ONG Terre des Hommes da anni si interviene in Libano con iniziative rivolte ai bambini siriani in fuga dalla guerra. Il ricavato del 2019 sarà destinato alla creazione di un playground all’interno di uno spazio pubblico gestito poi dalle istituzioni locali, in grado di favorire lo sviluppo delle differenti abilità di bambini e bambine.

Il costo del biglietto d’ingresso è di € 5,00.

Per info
UISP Alessandria
Tel. 0131-253265

Vivere a metà

Memorabilia

Cerchi l’amore, tu,

o solo un illusione,

cerchi il normale, tu,

in un incontro eccezionale

che si conservi straordinario

anche dentro l’ordinario.

Ma è il quotidiano che è la morte

e tutti a dire che è la sorte

quando invece siamo tutti

solo stanche facce smorte

in coda negli uffici

in coda dal dottore

in coda per pagare

in coda a fare il saldo.

E allora cosa può l’amore

contro la realtà?

Cosa può il fuoco

contro un quotidiano pianto?

Cosa può la vita

se ogni giorno muori un po’?

View original post

Le persone fedeli…si vedono in faccia….

Creando Idee

Cornuti d’Italia permetteteci la confidenza!, tirate un sospiro di sollievo. D’ora in poi potreste avere un’arma in più per tenervi alla larga da traditori seriali e divoratrici di uomini. Al primo appuntamento portatevi gli occhiali da vista buoni e controllate bene le proporzioni del viso della persona che vi sta davanti: se la faccia è squadrata, più larga che lunga, fate molta attenzione. Potreste avere a che fare con un soggetto dall’attività sessuale decisamente vivace e impulsiva, che prende un po’ sotto gamba il concetto di fedeltà.Se pensate che stiamo recuperando una vecchia teoria di Lombroso in salsa rosa e piccante, vi sbagliate di grosso. A correlare l’anatomia del volto con l’infedeltà non è un controverso antropologo nostalgico, ma una seria ricerca dell’Università del Canada Lo studio è solo l’ultimo di una serie che collega certe peculiarità psicologiche e comportamentali con il rapporto tra larghezza e lunghezza del volto. Diverse…

View original post 194 altre parole

Rimanere amici dopo un rapporto

Creando Idee

Donne, uomini, fidanzati, fidanzate, parenti, esperti di relazioni e opinionisti televisivi hanno tutti opinioni diverse sulla questione: due persone che si sono amate possono davvero rimanere amici quando la relazione finisce? Le opinioni, apparentemente, si dividono quasi a metà: un sondaggio della NBC ha rilevato che circa il 48% delle persone che hanno risposto a questa domanda sono rimasti amici dei propri ex alla fine della relazione. Per alcuni, l’amicizia con un ex è naturale. Per altri, è una cosa da matti e un invito a spezzarsi nuovamente il cuore. Il tuo successo dipenderà dai tuoi tratti individuali di personalità e sulla storia in comune, se sei pronta a dare questa opportunità al tuo ex, Le cose sono cambiate così rapidamente da quando voi due vi siete messi insieme. Alla fine vi siete lasciati e non sai neanche perché né come siete arrivati a questa fase. Sembrava che solo ieri…

View original post 263 altre parole

Niente è impossibile il tempo è una costante

Creando Idee

Gocciolavo Nel panico dalla consapevolezza che dovevamo spedire il nostro prodotto nel giro di pochi giorni. Eppure eravamo lontanissimi da avere il prodotto pronto per la spedizione. Per la milionesima volta, mi chiedevo come io e miei collaboratori avevamo potuto pensare che saremmo stati capaci di produrre cosi tanta merce in così poco “tempo”  Giorni dopo, i primi ordini sono stati spediti, il che significava che la nostra azienda, aveva lanciato la sfida Questa sfida iniziale ha lasciato il posto a quella di crescere.Ce l’abbiamo fatta anche perché ci siamo dati dei limiti di tempo: non ci si poteva permettere il lusso di far passare intere settimane: bisognava darsi un limite, un termine entro al quale poter dire che quel singolo pezzettino era stato fatto, contribuendo al raggiungimento dell’obiettivo più ampio.E così vale per noi. Spesso usiamo la mancanza di tempo come scusa per non fare  non incominciare. Non…

View original post 128 altre parole

Mens sana in corpore sano.

Creando Idee

Mai come oggi il consiglio dell’antico scrittore latino Giovenale era stato così corrente. Va detto in ogni caso che all’epoca dei latini anche l’ambiente era più sano. Cosa possiamo fare oggi noi moderni per imitare i fasti dei nostri precursori?Per prima cosa dobbiamo impegnarci in prima persona e prenderci cura di noi stessi. Ormai è chiaro. Molti cibi, oltre a recare danno all’ambiente, ci possono danneggiare direttamente. Dobbiamo ribaltare la convinzione che il cibo sia semplicemente alimentazione: il cibo è anche e soprattutto prevenzione.Per capire quanto  detto sopra non bisogna andare lontani: un eccessivo consumo di carne bovina ad esempio può portare il nostro corpo ad ammalarsi. Tumori, colesterolo, problemi cardiovascolari. Lo stesso avviene con un eccessivo consumo di zuccheri, alcol o alimenti ricchi di grassi saturi.Un’alimentazione sana oltre a far bene al nostro corpo migliora la salute del nostro Mondo. La dieta in prevalenza vegetariana può ridurre le emissioni…

View original post 83 altre parole

La confusione morale, di Lodovico Festa

La confusione morale, di Lodovico Festa

Siamo a Milano, nell’anno fatale 1984. Berlinguer è morto, Craxi è presidente del Consiglio, i socialisti sono in ascesa costante, mentre il partito comunista fatica a immaginare il futuro. In città stanno emergendo energie innovative e nuove fortune economiche, mentre si affacciano sulla scena imprenditori che si muovono tra l’edilizia e le televisioni, si costruiscono quartieri residenziali, si guarda «Drive in».

8802017.jpg

A metà novembre viene assassinato un geometra iscritto al PCI, con un ruolo importante nell’assessorato all’Urbanistica della giunta comunale di sinistra, a guida socialista.

Una campagna stampa con grandi nomi del giornalismo, della cultura e della finanza accusa la giunta di avere legami troppo stretti con l’astro emergente del capitalismo immobiliare meneghino, Nicola Crusca. Botteghe Oscure, sempre in guardia, invita la federazione milanese a vigilare su quel che succede, i sospetti sui socialisti craxiani sono fortissimi, e il presidente del Consiglio appare sempre più forte e minaccioso. Continua a leggere “La confusione morale, di Lodovico Festa”

Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita, di Raphaelle Giordano

Oggi è il giorno giusto per dare una svolta alla tua vita, di Raphaelle Giordano

Ci sono giorni capaci di cambiare rotta alla nostra vita. Per Meredith oggi è uno di quelli: di fronte al desiderio del compagno Antoine di dare una svolta al loro rapporto, non è più sicura della direzione da prendere e ha bisogno di fare chiarezza, ma non sa da dove cominciare.

9218429

Finché la migliore amica Rose le regala un taccuino su cui annotare pensieri e riflessioni e le propone di portarlo con sé in un viaggio intorno al mondo. Sei mesi per ritrovare se stessa e capire se sia possibile prepararsi al grande amore. All’inizio, Meredith non crede sia una buona idea, ma allontanarsi dalla quotidianità potrebbe rimettere ogni cosa nella giusta prospettiva.

Così accetta la proposta di Rose: da Parigi a Londra e New York, riempie il suo taccuino di annotazioni che la aiutano a esprimere la propria inclinazione all’amore. E impara che bastano pochi semplici accorgimenti per vivere e amare pienamente: fare pace con se stessi e mettere da parte i ricordi dolorosi, ascoltarsi e riconoscere il valore dei propri successi, non dare retta ai dubbi né alla voce della gelosia e, soprattutto, ricordarsi di tendere al punto giusto la corda del desiderio.

Piccole regole d’oro da rispolverare quando si ha la sensazione di aver perso l’orientamento. Ora Meredith deve affrontare la sfida più grande: mettere in pratica ciò che ha imparato per capire se sia arrivato il momento di riabbracciare Antoine e riprendere la propria vita.

https://www.lafeltrinelli.it

 

Ricette a base di ricotta

Creando Idee

Nel web impazzano le ricette a base di ricotta proprio per le sue qualità, e doti  e soprattutto per il suo gusto che piace a tutti, bambini compresi. Idee e curiosità insomma su questo alimento non mancano, anzi se ne possono inventare sempre altre e soprattutto in tema di finger food da presentare agli amici, invitati per cena, c’è da sbizzarrirsi. L’idea di preparare qualcosa di sfizioso per rallegrare gli ospiti a partire dall’aperitivo è molto stuzzicante e aiuta a colloquiare meglio. Così, tra una chiacchiera e l’altra, i finger food giocano la loro parte. Con la ricotta poi sono veloci e facili da preparare, in quanto si presta bene a essere lavorata in qualsiasi forma e impastata ad altri ingredienti. Largo quindi nei buffet a tartine, bocconcini, polpettine, crocchette, rustici, muffin, torte salate, spiedini, fritti, crostini, crostoni, focacce, fritti, pizze e pizzette. Prendiamo i muffin, che sono sia…

View original post 93 altre parole

Voto per i cittadini moldavi residenti in Italia: elezioni in Moldova del 24 febbraio, di Lia Tommi

Alessandria: Elezioni in Moldova e referendum consultivo repubblicano – domenica 24 febbraio.

Alessandria_Panorama

L’Ambasciata della Moldova, tramite il Ministero degli Affari Esteri, ha reso noto che domenica 24 febbraio si terranno in Moldova le elezioni parlamentari e un referendum consultivo repubblicano.
L’ordinamento moldavo prevede il voto dei cittadini moldavi residenti all’estero.
Si comunica che per tutti i cittadini moldavi residenti in Piemonte, saranno allestite a Torino due sedi per votare: una in via Verolengo, 212 e una in via Guido Reni, 102.

Oggi controllo vista

Anna & Camilla

Da un po’ di tempo mi sono accorta che quando distoglievo lo sguardo da vicino per poi posizionarlo a vedere una cosa lontana, la mia vista impiegava troppo tempo per la messa a fuoco. Una cosa sgradevole che mi infastidiva molto. Così ho deciso di passare una visita. Qui se non si hanno gravi problemi non si va dall’oculista ma dall’ottico. Ho prenotato la visita sabato scorso e come tutte le cose efficienti di questo paese mi hanno inviato subito un sms, poi ieri mattina mi hanno chiamato per ricordarmelo ed infine mi hanno rimandato un sms.

Visita eccezionale, molto professionale e ben fatta. Mi hanno trovato una leggera miopia, e la presbiopia un po’ aumentata rispetto all’anno scorso che avevo passato la visita in Italia. Quindi nuovo paio di occhiali per la miopia e cambio lenti per la lettura.

25 pounds visita

63,50 pounds i nuovi occhiali + le…

View original post 34 altre parole

“Fabrizio De Andrè e i pellegrini della cattiva strada” ad Acqui Terme; di Lia Tommi

Venerdì 22 febbraio alle ore 21 grande evento nella Biblioteca Civica di Acqui Terme: presentazione del libro di Sara Boero ” Fabrizio De Andrè e i pellegrini della cattiva strada “; interventi musicali di Dalila Muscarella e Michele Micalizzi.

La magia della natura e l’ incanto della musica; di Lia Tommi

MUSICALIA 2019

Domenica 24 febbraio, ore 17

Museo Etnografico “C’era una volta”
Piazza della Gambarina 1, 15121 Alessandria

LA MAGIA DELLA NATURA E L’INCANTO DELLA MUSICA:
la Sinfonia “Pastorale” di Beethoven per pianoforte a quattro mani, interpretata da Fiorenza Bucciarelli e Lucio Cuomo.

L’isola dell’abbandono – Copie Autografate, di Chiara Gamberale

L’isola dell’abbandono – Copie Autografate, di Chiara Gamberale

Pare che l’espressione “piantare in asso” si debba a Teseo che, uscito dal labirinto grazie all’aiuto di Arianna, anziché riportarla con sé da Creta ad Atene, la lascia sull’isola di Naxos. In Naxos: in asso, appunto. Proprio sull’isola di Naxos, l’inquieta e misteriosa protagonista di questo romanzo sente l’urgenza di tornare.

9456987

È lì che, dieci anni prima, in quella che doveva essere una vacanza, è stata brutalmente abbandonata da Stefano, il suo primo, disperato amore, e sempre lì ha conosciuto Di, un uomo capace di metterla a contatto con parti di sé che non conosceva e con la sfida più estrema per una persona come lei, quella di rinunciare alla fuga.

E restare. Ma come fa una straordinaria possibilità a sembrare un pericolo? Come fa un’assenza a rivelarsi più potente di una presenza? Che cosa è davvero finito, che cosa è cominciato su quell’isola? Solo adesso lei riesce a chiederselo, perché è appena diventata madre, tutto dentro di sé si è allo stesso tempo saldato e infragilito, e deve fare i conti con il padre di suo figlio e con la loro difficoltà a considerarsi una famiglia.

Anche se non lo vorrebbe, così, è finalmente pronta per incontrare di nuovo tutto quello che si era abituata a dimenticare, a cominciare dal suo nome, dalla sua identità più profonda… Continua a leggere “L’isola dell’abbandono – Copie Autografate, di Chiara Gamberale”

Dellaria, Legambiente Ovada: “Quando le foglie cadono”. (788 visite)

Dellaria, Legambiente Ovada: “Quando le foglie cadono”. (788 visite)

video del 5 ottobre 2013

Alessandria, in Cittadella, incontriamo Michele Dellaria, del circolo Legambiente di Ovada e Valli Stura, curatore, unitamente ad altre Associazioni Ambientaliste, dell’evento “Quando le foglie cadono”, con una straordinaria installazione di Setsuko sul platano che si erge a fianco del bastione di Sant’Ambrogio, che ci parla della mostra e degli altri eventi in programma.