ORME SVELATE

Mentre la saggezza è strettamente legata al miglioramento della salute e del benessere, il suo ruolo e l’impatto tra le persone con schizofrenia, forse la più devastante delle malattie mentali, non è noto.

Screaming (Ana Maria Costa)

In un nuovo studio, pubblicato sulla rivista Schizophrenia Research,

i ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università della California di San Diego riferiscono che, in media, le persone con schizofrenia (PwS) hanno ottenuto punteggi più bassi su una valutazione della saggezza rispetto ai partecipanti al confronto senza disturbi ( NPCP), ma che c’era una considerevole variabilità nei livelli di saggezza. Quasi un terzo di PwS aveva punteggi nell’intervallo “normale”, e questi PwS con livelli più alti di saggezza mostravano meno sintomi psicotici oltre a migliori prestazioni cognitive e funzionamento quotidiano. Nel loro insieme, questi risultati sostengono il valore della valutazione della saggezza nelle persone con schizofrenia perché aumentare la saggezza può aiutare a migliorare…

View original post 442 altre parole