acasadicornelio

Quando li aveva chiamati, li aveva pensati perché andassero e scacciassero i demoni. Ora, mentre Gesù è sul monte, alcuni di loro sono alle prese con un male che, tuttavia, non riescono a debellare. Si tratta di un male che ha colpito l’uomo dall’infanzia, non dalla nascita: quell’uomo è figura di ogni uomo uscito dalle mani di dio come cosa molto buona. Poi, però, per aver dato credito a satana, si è ritrovato incapace di prestare ascolto a ciò che Dio aveva chiesto.

Quando Gesù è assente sembra quasi che i discepoli non sappiano fare altro se non discutere. Non riescono ad operare ciò che è costitutivo del loro ministero perché sono proprio essi ad essere sordi e muti: incapaci di fidarsi di ciò che Dio chiede (sul Tabor ha appena chiesto di ascoltare il Figlio, di fidarsi di lui), non sono in grado di usare parole e gesti che…

View original post 362 altre parole