Momenti di poesia. Genova, di Andrea Patrone

Genova

È cosi che si svolge.
Il ritmo sempre eguale,
Il suono che non stupisce,
movimenti di maree cittadine,
matassa di fatti senza nodi ne colore.
E tu, ormai, lo sai,
è inutile guardare e cercare,
inutile sperare,
il vento non spazzerà
quel cielo di nuvole che hai.
Andrea