Fedeli al bene

Nuovi mondi

La profezia cristiana tiene insieme due tensioni: la denuncia che opprime i più deboli, un’alternativa da costruire basata sulla comunione e la cooperazione. Tertium non datur! Le prime pagine della Scrittura aggiungono una responsabilità in più, quella di “bonificare” la terra macchiata dal sangue del fratello, altrimenti i frutti non cresceranno per nessuno.

Occorre scegliere da che parte stare. La partita della vita si gioca tra due campi tra loro alternativi, quello del male e quello del bene. Nel campo del male siamo usati e poi accusati, alla fine si rimane soli e più vuoti di prima; giocando nel campo del bene si costruisce la casa comune della comunione e come frutti, direbbe sant’Ignazio di Loyola, vengono donati pace interiore e un senso profondo di libertà.

Lo ripetiamo: ciascuno deve scegliere da che parte stare. La cultura contemporanea sembra avere svuotato questa scelta del suo significato antropologico, il senso…

View original post 447 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...