Un miliardo di anni fa, di Antonietta Fragnito

 

images

Non so dipingere
ma appena ti vidi
feci di te uno schizzo sulla mia pelle
Una mappa vanagloriosa che mi rivestiva i pensieri
Eri il più bel tatuaggio della mente
Stavi adagiato in me
come stanno quei fasci di rose sulle braccia
di uno sconosciuto
Come la coccinella sul polpaccio della ragazza
Insomma come quei buchi incolmabili
del cuore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...