Come i non vedenti percepiscono il colore

ORME SVELATE

Cosa ne pensi quando pensi a un arcobaleno? Se lo hai già visto, probabilmente stai immaginando i colori che si irradiano nel cielo subito dopo la pioggia. Ma che dire di qualcuno che non può vedere un arcobaleno? In che modo la conoscenza congenita di un arcobaleno da parte di una persona – o anche qualcosa di apparentemente semplice come il colore rosso – differisce da quella di un non vedente? La risposta è complicata: ci sono somiglianze ma anche importanti differenze. Un nuovo studio suggerisce che, sebbene li vivano in modo diverso, i vedenti e i ciechi sono ancora in grado di condividere una comprensione comune dei fenomeni visivi astratti come arcobaleni e colore. Lo studio è descritto in un documento di dicembre pubblicato su Nature Communications. La domanda qui è come rappresentiamo cose che non hanno una realtà fisica esterna – qualcosa che non possiamo toccare o annusare?…

View original post 744 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...